CALENDARIO EVENTI 2017:

Dicembre31

Barzio: Commemorazione dei partigiani monzesi fucilati a Barzio


IL 31 DICEMBRE DEL 1944 CI FURONO DEI GIOVANI CHE NON POTERONO BRINDARE AL NUOVO ANNO, NE’ LO VIDERO MAI….IL BOTTO CHE UDIRONO NON FU DEL TAPPO CHE SCHIZZA DALLA BOTTIGLIA DI SPUMANTE TRA RISATE E AUGURI, MA QUELLO DELLA MITRAGLIA FASCISTA…..

Anche quest'anno il 31 dicembre saremo a Barzio per ricordare il sacrificio dei giovani partigiani monzesi Silvio Perotto, Mario Pallavicini, Giuseppe Pennati della 55° Brigata Garibaldi F.lli Rosselli

APPUNTAMENTO ALLE ORE 8,30 ALL'ANPI DI MONZA - VIA V. VENETO 1
SI VA CON LE PROPRIE AUTO...VI ASPETTIAMO!

guarda il volantino

Dicembre30

Monza: Commemorazione Luigi Villa



Sabato 30 dicembre alle ore 11.00 in via Vittorio Veneto n.1 sarà ricordato il sacrificio di Luigi Villa, monzese 22 anni, ucciso dai fascisti a Camerlata (Como).

Era nato a Monza il 6 luglio 1922 nel quartiere Triante. Operaio e antifascista, venne scoperto a distribuire volantini contro la guerra,alla quale non aveva partecipato essendo invalido. Catturato, fu subito fucilato a Camerlata (Como) il 30 dicembre 1944.
E’ stato uno dei tanti giovani che ha dato la propria vita perché credeva nella libertà, nella democrazia e nella pace.


guarda il volantino

vai alla photo gallery

Dicembre17

Monza: "SALVATRICE BENINCASA"



DOMENICA 17 DICEMBRE 2017 ALLE ORE 11:00

L’ANPI di Monza commemorerà, depositando una corona d’alloro alla lapide di piazza Castello, la patriota Salvatrice Benincasa.
Un rappresentante dell’ANPI di Monza ricorderà il sacrificio di questa giovane ventenne, morta per difendere la libertà.

Nata a Catania l’8 gennaio 1924, si trasferì a Milano, con la famiglia, nel 1939. Durante la guerra si avvicinò al movimento di Liberazione, entrando in contatto con aderenti alle Brigate Matteotti. Sorpresa mentre eseguiva un incarico che le era stato affidato, fu fermata e interrogata nei locali della Gil (ora Binario 7). Rifiutò ogni forma di collaborazione con i fascisti; venne perciò torturata a morte e gettata sul ponte di via Mentana dove morì. Era il 17 dicembre 1944.

guarda il volantino

vai alla photo gallery

Dicembre12

Villasanta - Monza - Milano P.za Fontana: “Per non dimenticare” - a ricordo della strage del 12 dicembre 1969

Coordinamento Staffette Podistiche per Bologna per Non Dimenticare il 2 agosto
in collaborazione con ANPI Comitato Provinciale di Monza e Brianza e sezione di Villasanta
organizza:

12 Dicembre 2017: Villasanta - Monza - Cinisello Balsamo - Sesto San Giovanni - Milano via Palestro - Milano P.za Fontana



guarda il volantino

dicembre1

Monza: CONTRO IL FASCISMO DI IERI E DI OGGI

Nel 48° ANNIVERSARIO DELLA STRAGE DI PIAZZA FONTANA
Presentazione del libro di Aldo Giannuli ed Elia Rosati “STORIA DI ORDINE NUOVO”
Venerdì 1 dicembre 2017 - ore 21,00
Centro Civico LibertHUB - Viale Libertà 144 - Monza
Ne parliamo con:
Elia Rosati - coautore del libro e ricercatore presso il Dipartimento di Studi Storici dell’Università degli Studi di Milano
Valter Boscarello di Memoria Antifascista
Luigi Viganò del Coordinamento Staffette Podistiche “Per non dimenticare”
Presenta e coordina:
Rossana Valtorta ANPI Monza Sez. “Gianni Citterio”

LA STRAGE DI PIAZZA FONTANA - Il 12 dicembre 1969, una bomba esplodeva alla Banca Nazionale dell’Agricoltura, in piazza Fontana a Milano, provocando 17 morti e 88 feriti. Tre giorni dopo, nei locali della Questura di Milano, veniva ucciso Giuseppe Pinelli, la diciottesima vittima di quella strage. L’estrema destra golpista con alcune frange dello Stato e dei Servizi Segreti italiani, inaugurò quel giorno di 48 anni fa la “strategia della tensione”. L’obiettivo era insediare un governo autoritario per frenare le conquiste sindacali e la crescita delle sinistre, seminando paura e terrore, ma la risposta popolare vanificò quei piani. Dopo anni di processi e depistaggi, tutte le sentenze su Piazza Fontana anche quelle assolutorie, portarono alla conclusione che fu la formazione terroristica di estrema destra Ordine Nuovo, a organizzare gli attentati del 12 dicembre ma, per questa strage nessuno ha pagato.

STAFFETTE DELLA MEMORIA - Staffetta podistica del 12 dicembre per Piazza Fontana - "Per non dimenticare" le stragi di Milano, Brescia e Bologna. Il riaffermarsi oggi di organizzazioni di estrema destra, xenofobe e razziste, non adeguatamente contrastate quando non sostenute, da partiti che siedono nelle Istituzioni locali e nazionali sollecita, come allora, la necessità della memoria e dell’antifascismo da declinare anche attraverso iniziative rivolte ai giovani e alle scuole. Per questo, anche il 12 dicembre 2017 si correrà la staffetta che coinvolgerà i ragazzi di alcune scuole insieme ai loro insegnanti e a chi vorrà unirsi - toccando le città di Monza, Villasanta, Nova M.se, Cinisello Balsamo, Sesto S. Giovanni - verso Piazza Fontana.

L'iniziativa è promossa da ANPI Monza in collaborazione con Memoria Antifascista, ANED, ANPI Villasanta, Nova M.se, Cinisello B.mo, Sesto S.G., Coordinamento Staffette Podistiche "Per non dimenticare"

guarda il volantino-fronte

guarda il volantino-retro

guarda la scheda sul libro e sugli autori oltre ad alcuni link per l'approfondimento



ottobre28

novembre12

Monza: "Libere e Sovrane"



la sezione ANPI di Monza, con il contributo del Comune di Monza, presenta
"Libere e Sovrane - le 21 donne che hanno fatto la Costituzione"

Mostra itinerante di illustrazione a cura di Micol Cossali, Giulia Mirandola, Mara Rossi, Novella Volani. Illustrazioni di Michela Nanut

28 Ottobre - 12 Novembre 2017
Sala espositiva Binario 7 - via F.Turati 6 - Monza

inaugurazione sabato 28 ottobre alle 10,30
lunedì h 15-18, da martedì a venerdì h 10-18, sabato e domenica h 10-12 e 15-18

guarda i dettagli

novembre10

Monza: Libere, di Rossella Schillaci



10 Novembre 2017, ore 21 - Sala Carver - Binario 7 - Via F.Turati - Monza

Nel documentario LIBERE ascolteremo voci di donne che raccontano la Resistenza, l’emancipazione, la conquista della libertà e per molte il ritorno forzato al lavoro in casa dopo la Liberazione.
Sarà presente la regista Rossella Schillaci. Ingresso gratuito, sala Carver.
La proiezione del documentario, e' inserita all'interno dell'evento che Anpi Monza ha voluto dedicare alle donne della resistenza e della costituente. Attraverso l'esposizione della mostra "Libere e Sovrane", il banner dedicato alle donne partigiane e documentari, si ripercorre la storia dei diritti delle donne tra passato, presente e futuro. Lo spazio all'interno del teatro binario 7, sara' visitabile fino al 12 Novembre.

evento facebook

novembre8

Monza: COMMEMORAZIONE ALBERTO PALEARI e GIUSEPPE CENTEMERO


Martedì 8 novembre ricorderemo ALBERTO PALEARI e GIUSEPPE CENTEMERO nel 73esimo del loro martirio.

guarda i dettagli

ottobre31

Monza: Proiezione "La memoria che resta"



31 Ottobre 2017, ore 21 - Sala espositiva Binario 7 (Sala Carver) - Via F.Turati - Monza
Proiezione del docu-film "La memoria che resta" di Francesca La Mantia, inserita all'interno della manifestazione "Libere e sovrane - le 21 donne che hanno fatto la Costituzione", mostra itinerante di illustrazione a cura di Micol Cossali, Giulia Mirandola, Mara Rossi, Novella Volani. Illustrazioni di Michela Nanut.
Alla proiezione sarà presente l'autrice Francesca La Mantia.

evento facebook

ottobre28

Monza: L’ANTIFASCISMO IN MARCIA



95 anni fa i fascisti marciarono su Roma con l’intento di istituzionalizzare la loro ideologia di violenza e morte.
Oggi qualcuno tenta di riportare indietro l’orologio della storia per ricostituire un’Italia incivile, del razzismo e dello squadrismo.
L’ANPI dice No. E per riaffermare il valore dell’antifascismo promuove una “marcia” di iniziative che realizzerà in tutta Italia assieme alle associazioni, ai partiti e ai movimenti democratici

L'Anpi provinciale di Monza e Brianza organizza un presidio antifascista a Monza, dinanzi al Binario 7 in via Turati, invitando tutta la cittadinanza democratica a partecipare numerosa.
Interverrà il Presidente della Provincia di Monza e Brianza, Roberto Invernizzi.
Si invitano i partiti di ispirazione democratica e antifascista, le associazioni, i sindacati ad aderire alla manifestazione.
Chiediamo alle sezioni di partecipare con le proprie bandiere.

ottobre11

Monza: Jeff Halper presenta "la guerra contro il popolo"


Jeff Halper presenta "la guerra contro il popolo"
Jeff Halper, ebreo americano, emigrato in Israele nel 1973, antropologo e' in prima linea per la ricerca di una pace nella guerra israelo-palestinese.

Mercoledì 11 ottobre - ore 21:00
Teatro Binario 7
Via Filippo Turati, 8, 20900 Monza

vai ai dettagli

leggi la scheda


leggi l'intervista a Jeff Halper su Radio Popolare



ottobre8

Parco Nord - Monumento al Deportato: Manifestazione antifascista


RISPONDIAMO AI NUOVI FASCISTI DOPO IL VILIPENDIO DEL MONUMENTO AL DEPORTATO

UNA GRANDE MANIFESTAZIONE ANTIFASCISTA AL PARCO NORD
DOMENICA 8 OTTOBRE ALLE ORE 10,30

L'Anpi di Monza e Brianza aderisce alla manifestazione antifascista indetta dall' Aned e invita i propri iscritti e simpatizzanti a partecipare.

leggi il comunicato ANED

guarda il programma



ottobre1

Marzabotto: Pellegrinaggio a Marzabotto - PER NON DIMENTICARE


Nel 73mo anniversario della strage di Marzabotto, l’ANPI provinciale di Monza e Brianza organizza un pellegrinaggio per ricordare le 1836 vittime innocenti della ferocia nazifascista.
PROGRAMMA: ore 06.30: partenza da Monza, parcheggio istituto Mosè Bianchi (via della Minerva - angolo via Felice Cavallotti)
ore 10.30: arrivo a Marzabotto. Visita al Sacrario dei Caduti e deposizione corone commemorative.
ore 11.00: Piazza Martiri delle Fosse Ardeatine - Orazioni ufficiali della commemorazione dell’eccidio.
interverranno Valter Cardi - Presidente Comitato Onoranze caduti di Marzabotto, Romano Franchi Sindaco di Marzabotto, e un rappresentante del Governo.
ore 12.30: Pranzo, libero o su prenotazione c/o stand ristorante di ANPI Marzabotto (vedi menù e prezzo)
ore 14.30: Visita guidata al Parco Storico Monte Sole
ore 17.00: partenza per il rientro a Monza.

Abbiamo concordato per il pranzo un menù a 20 euro tutto compreso da pagare direttamente allo stand.
Menù: antipasto montanaro | bis di primi (tagliatelle al ragù e strozzapreti piccantini) | bis di arrosti | insalata e patatine fritte | dolce | vino e acqua.

La quota per il pullman è di 10 euro per gli iscritti A.N.P.I., 15 euro per i non iscritti, gratis per i minori.
Per la prenotazione (fino ad esaurimento posti - entro il 20/09) inviare una mail all’ANPI Monza e Brianza - info@anpimonzabrianza.it con nominativi e recapiti telefonici dei partecipanti o telefonare a Fulvio (347 9773599), responsabile del pellegrinaggio.

guarda i dettagli

agosto11

Monza: "PER NON DIMENTICARE: CARLO CATTANEO"

Venerdì 11 agosto, alle ore 10,30 l'ANPI di Monza e il Circolo “Carlo Cattaneo” commemoreranno, depositando una corona d’alloro presso la lapide di viale Vittorio Veneto n.1,

CARLO CATTANEO
ASSASSINATO DA UNA SQUADRACCIA FASCISTA

L’ANPI e il Circolo ricordano che già dagli inizi il fascismo si dimostrò violento e crudele. La denominazione del Circolo, in quel periodo, era CIRCOLO OPERAIO e, come tante altre associazioni, era preso di mira dal regime fascista. Dopo la dittatura, terminata con la guerra di Liberazione, per ricordare il martire antifascista, il “Circolo Operaio” divenne “Circolo Carlo Cattaneo”.
Ai neofascisti di oggi, diciamo che la storia non si ripeterà, che il popolo vigilerà sulla Costituzione della Repubblica nata dalla Resistenza, che in un suo articolo recita:

“E’ VIETATA LA RIORGANIZZAZIONE, SOTTO QUALSIASI FORMA,
DEL DISCIOLTO PARTITO FASCISTA”.

La libertà, la democrazia e la pace devono essere difese, giorno per giorno, per un’Italia sempre migliore.

W LA RESISTENZA W L’ANTIFASCISMO

leggi il programma completo

luglio30

Villasanta - Monza - Cinisello Balsamo - Sesto San Giovanni - Milano via Palestro - Milano piazza Fontana: Staffetta podistica “Per non dimenticare” a ricordo della strage del 2 agosto 1980

Coordinamento Staffette Podistiche per Bologna per Non Dimenticare il 2 agosto, in collaborazione con A.N.P.I. Comitato Provinciale di Monza e Brianza, organizza:
30 Luglio 2017: Villasanta - Monza - Cinisello Balsamo - Sesto San Giovanni - Milano via Palestro - Milano piazza Fontana
PERCORSO:
h. 10.35 ritrovo Comune di Villasanta Piazza Martiri della Libertà;
h. 10.40 partenza per il Comune di Monza;
h. 11.05 accoglienza e saluto delle autorità, consegna dei messaggi per le Associazioni delle vittime;
h. 11.15 partenza in direzione San Fruttuoso,
h. 11.40 sosta al cimitero di via Marelli per un saluto a Lea Garofalo (vittima di mafia) – partenza in direzione del comune di Cinisello B. entrata da via Fogazzaro, via Paisiello, via Montegrappa;
h. 12.20 omaggio alla lapide dei Martiri della Resistenza e della Deportazione, presso il Palazzo Comunale in piazza Confalonieri - proseguimento per il Parco Nord percorrendo via Frova, via Libertà, via Gorki;
h. 13.05 sosta al monumento dei deportati presso il Parco Nord;
h. 13.20 ripartenza per il comune di Sesto San Giovanni percorrendo via Carducci, via XX Settembre, p.za Trento e Trieste, via Risorgimento, via Gramsci, via Garibaldi, via Piave;
h. 13.50 partenza per Milano percorrendo viale Monza, piazzale Loreto, corso Buenos Aires, Porta Venezia sosta in via Palestro;
h. 14.50 partenza per piazza Fontana ove è prevista una cerimonia commemorativa della strage di Piazza Fontana;
h. 15.15 partenza della Staffetta in direzione Peschiera Borromeo, primo punto di accoglienza extraurbano.
Successivamente altre soste a Pantigliate, Liscate ed infine Paullo con ricevimento ufficiale della staffetta da parte della Comunità paullese.

guarda i dettagli



Aderiscono all’iniziativa: i comuni di Villasanta e Cinisello Balsamo, le sezioni A.N.P.I. di Villasanta, Monza e Cinisello Balsamo, A.G.A.P. Milano, Affari & Sport Villasanta, Proloco Villasanta, Vigili del Fuoco di Milano e Monza, G.E.V. del parco Nord

luglio25

Monza: "LA PASTASCIUTTA DI PAPÀ CERVI"



PASTASCIUTTA ANTIFASCISTA : 25 LUGLIO 1943 – 25 LUGLIO 2017
Alla caduta del Fascismo, il 25 luglio del 1943, fu grande festa a Casa Cervi, come in tutto il Paese. Una gioia spontanea di molti italiani che speravano nella fine della guerra, nella morte della dittatura. La Liberazione verrà solo 20 mesi dopo, al prezzo di molte sofferenze. Ma quel 25 luglio, alla notizia che il duce era stato arrestato, c’era solo la voglia di festeggiare. A Campegine, i Cervi insieme ad altre famiglie del paese, portarono la pastasciutta in piazza, nei bidoni per il latte. Con un rapido passaparola la cittadinanza si riunì attorno al carro e alla “birocia” che aveva portato la pasta. Tutti in fila per avere un piatto di quei maccheroni conditi a burro e formaggio che, in tempo di guerra e di razionamenti, erano prima di tutto un pasto di lusso. C’era la fame, ma c’era anche la voglia di uscire dall’incubo del fascismo e della guerra, il desiderio di “riprendersi la piazza” con un moto spontaneo, dopo anni di adunate a comando e di divieti. Di quel 25 luglio, di quella pagina di storia italiana è rimasto poco nella memoria collettiva. Eppure c’è stato, in tutta Italia e in quella data, uno spirito genuino e pacifico di festa popolare: prima dell’8 settembre, dell’occupazione tedesca, della Repubblica di Salò. Prima delle brigate partigiane e della Lotta di Liberazione.

La Cooperativa San Fruttuoso con la Sez. A.N.P.I. Gianni Citterio promuove la serata in ricordo dell'evento organizzato il 25 luglio 1943 dalla Famiglia Cervi per la la caduta del Fascismo.

CONTRO I VECCHI E NUOVI FASCISMI
Da parecchi anni a Monza ogni 25 luglio si festeggia la “caduta del fascismo”. Oggi questa data assume un carattere importante e significativo, dopo l’esito delle elezioni comunali che hanno dato alla terza città della Lombardia una amministrazione sostenuta dall'estrema destra (Lealtà Azione).
Per questo ANPI Monza sezione Gianni Citterio invita la cittadinanza e i sinceri ANTIFASCISTI alla PASTASCIUTTA ANTIFASCISTA il 25 luglio 2017 presso la Cooperativa Edificatrice San Fruttuoso da Jonas in Viale Lombardia 210
PRENOTAZIONI ENTRO IL 20 LUGLIO A info@coopfruttuoso.info
(precisando "iscritto/a Sez. Anpi G. Citterio)
Ritrovo in Cooperativa. ore 19.30
Cena: ore 20.00
Menù: PASTASCIUTTA, ARROSTO, ANGURIA, ACQUA E VINO
PREZZO: 15:00 € - PRENOTAZIONI ENTRO IL 20 LUGLIO PRESSO LA COOPERATIVA info@coopfruttuoso.info

luglio12

Monza: commemorazione ANTONIO GAMBACORTI PASSERINI


Mercoledì 12 luglio alle ore 10.30 verrà ricordato il sacrificio di ANTONIO GAMBACORTI PASSERINI.

leggi il programma completo

luglio12

Monza: compleanno EGEO MANTOVANI



Mercoledì 12 luglio 2017 alle ore 18.00, presso la Sala Villa del Circolo Carlo Cattaneo, ci sarà un brindisi per il 96° compleanno di Egeo Mantovani, presidente ad honorem dell'ANPI Provinciale e Cavaliere della Repubblica italiana.
In questa occasione sarà presentato un libro a lui dedicato.

Possono partecipare tutti gli antifascisti.
Vi aspettiamo

luglio9

Carpi: 73° ANNIVERSARIO DELL'ECCIDIO DEI 67 MARTIRI DI FOSSOLI


DOMENICA 9 LUGLIO 2017
73° ANNIVERSARIO DELL'ECCIDIO DEI 67 MARTIRI DI FOSSOLI
8 dei 67 fucilati erano della provincia di Monza e Brianza e, di questi, 5 erano di Monza (ANTONIO GAMBACORTI PASSERINI - ENRICO AROSIO - DAVIDE GUARENTI - CARLO PRINA - ENRICO MESSA)

Programma
Poligono di Tiro di Cibeno - Carpi
ore 10.30 - ritrovo autorità - ore 10.45 - riti religiosi - ore 11.00 interventi

Saluto istituzionale portato da Alberto Bellelli, sindaco di Carpi

Intervento di Andrea Orlando, ministro della giustizia.

La cerimonia sarà accompagnata dalla Banda "Città di Carpi".

Chiediamo ai nostri tesserati la disponibilità a far parte, preferibilmente con un mezzo proprio, della delegazione dell'ANPI di Monza.
La partenza alle ore 8.00 dalla sede ANPI di via Veneto n.1.

luglio8

Milano: manifestazione per l'rruzione di Casa Pound a Palazzo Marino



ALLE ANPI PROVINCIALI LOMBARDIA
Dopo la condanna dell’irruzione dei fascisti di Casa Pound, avvenuta nel pomeriggio di giovedì 29 giugno a Palazzo Marino durante la seduta del Consiglio Comunale, l’ANPI con le altre forze democratiche e antifasciste organizzano per sabato 8 luglio p.v. ore 9,30 una manifestazione presso la Sala Alessi di Palazzo Marino con la presenza del Sindaco Sala e del Presidente Nazionale ANPI Carlo Smuraglia.
Milano, città medaglia d'oro della Resistenza non può tollerare di essere offesa dai militanti di Casa Pound che si proclamano fascisti del terzo millennio.
La risposta alle azioni squadristiche deve essere forte e ferma, per cui invitiamo le nostre associazioni provinciali e sezionali ad essere presenti.

ANPI - Comitato Regionale Lombardia

Giugno28

Luglio2

Besana Brianza: Festa Provinciale ANPI MB



vai al programma completo

giugno20

Monza: "Da Caporetto a Baghdad"


Da Caporetto a Baghdad è il titolo dell’ultimo libro di Lorenzo Cremonesi che sarà presentato martedì 20 giugno alle ore 20.45 presso la Sala Trentin della Camera del Lavoro di Monza e Brianza. L’autore, inviato di guerra del Corriere della Sera, ha avuto occasione di seguire numerosi conflitti tra cui quello che attualmente sta infiammando il Medio Oriente.
Il libro, che trae origine dalla serie di articoli sulla Grande Guerra pubblicati su Sette tra la primavera del 2014 e l’autunno del 2016, traccia un lungo excursus storico che ha inizio con la Prima guerra mondiale giunge sino ai tragici eventi legati al sedicente Califfato (ISIS).
Moderatore della serata sarà Paolo Zanini componente del Comitato scientifico della scuola di formazione politica Alisei ed esperto di questioni medio-orentali.

MARTEDÌ 20 GIUGNO ore 20.45
PRESSO SALA TRENTIN
CAMERA DEL LAVORO DI MONZA E BRIANZA
VIA PREMUDA, 17 - MONZA

INGRESSO LIBERO

leggi il programma completo

Maggio27

Giornata antifascista: Basta con i fascismi



Il 27 maggio l'ANPI promuoverà in tutta Italia una “giornata antifascista” per sensibilizzare le cittadine e i cittadini sul fenomeno crescente dei fascismi.

A Monza presidio e volantinaggio al mercato il 27 maggio dalle 9,30 alle 13,00

vai al sito ANPI nazionale

Maggio20

Milano: INSIEME SENZA MURI



Anpi provinciale Monza e Brianza aderisce alla manifestazione a favore dell’accoglienza “Insieme senza muri”, che attraverserà Milano il 20 Maggio a partire dalle 14.30 dai Bastioni di Porta Venezia.
Una grande mobilitazione per sottolineare che la solidarietà, la pace e l’accoglienza sono per noi valori fondamentali.
Crediamo in una società aperta, nella quale le differenze culturali siano un arricchimento per tutti.
Invitiamo tutte le sezioni Anpi a partecipare numerose, portando le bandiere e i fazzoletti.
L’appuntamento è alle ore 14.30 ai Bastioni di Porta Venezia-Milano.

Comitato Provinciale di Monza e Brianza

vai al programma

aprile25

maggio1

Vedano al Lambro: “DOLORE E LIBERTÀ”

“DOLORE E LIBERTÀ”
Fotografie della Linea Gotica
DI ANICETO ANTILOPI
VEDANO AL LAMBRO 25 Aprile - 1 Maggio 2017
Sala consiliare “Aldo Moro” - Largo Repubblica, 4
Inaugurazione Martedì 25 Aprile alle 16.00
Conclusione Lunedì 1 Maggio alle 16.00 (con la partecipazione dell’autore e del Gruppo di Studi Gente di Gaggio e con gli interventi dell’Amministrazione e dei concittadini Eneo Baborsky e Domenico Fatigati)

vai al programma

aprile25

Monza: “Questo è il Fiore del Partigiano”



Da alcuni anni a Monza la giornata del 25 aprile conosce l’offesa di una inaccettabile presenza di forze di destra che si richiamano apertamente ai disvalori del fascismo inscenando, nel Cimitero di Monza, una parata che si conclude con l’esibizione di bandiere e simboli esplicitamente fascisti.
ANPI e ANED hanno deciso, pertanto, che la manifestazione "Questo è il Fiore del Partigiano" dedicata alle donne a agli uomini partigiani e antifascisti della nostra città, proseguirà per l'intera giornata del 25 aprile al Campo dei Partigiani.
Ci auguriamo che questo nostro appello abbia l’adesione di tante forze democratiche ed antifasciste e che il 25 aprile possa vedere, con una significativa mobilitazione, la presenza di tanti cittadini per ricordare e valorizzare il sacrificio dei tanti partigiani e deportati monzesi.

vai al programma

aprile25

Monza: “ANPI HOUR”



In occasione del 25 Aprile, l'Osteria Visconti organizza un "aperitivo partigiano" in sostegno dell'ANPI di Monza: dalle 19 alle 21 un bicchiere di vino e tante cose buone da mangiare a 8 euro. Il ricavato sara' donato alla sezione Anpi di Monza "Gianni Citterio" per il quotidiano lavoro di resistenza e memoria.

vai al programma

marzo23

Monza, PER NON DIMENTICARE: I MARTIRI DI VIA SILVIO PELLICO

Giovedì 23 marzo 2017 alle ore 14.30, presso l’Auditorium della scuola Bellani (via U. Foscolo), si commemoreranno i caduti di via Silvio Pellico. I 60 ragazzi dell’orchestra (classe 3°) suoneranno e ricorderanno l’accaduto con brevi interventi. Al termine della cerimonia in corteo raggiungeranno via Silvio Pellico dove l’ANPI depositerà una corona d’alloro sulla lapide che ricorda il sacrificio.

vai al programma

Febbraio22

Monza: LA FIGURA DI ALDO JURETICH ATTRAVERSO RICORDI, SUONI, IMMAGINI.

Si sta avvicinando il giorno dell'intitolazione della biblioteca del quartiere Triante.
Per meglio conoscere la figura di Aldo Juretich sono state programmate da ottobre ad oggi tre iniziative aperte alla cittadinanza.
Il percorso è proposto dalla biblioteca comunale in collaborazione con ANPI e l'istituto Don Milani.
Mercoledì 22 febbraio si terrà l'ultimo incontro, prima della cerimonia di intitolazione che è prevista per il primo di aprile.
Sarà una ulteriore occasione per conoscere Aldo Juretich attraverso letture, filmati e i racconti della moglie Ada Apruzzese.
La data dell'intitolazione diventerà in futuro un appuntamento per la scuola, ANPI e gli abitanti del quartiere per ragionare attorno ai temi della democrazia, dell'antifascismo e della dignità umana.

vai al programma

Febbraio18

Monza: presidio anti-fascista in p.za Citterio



Febbraio11

Febbraio13

Omegna, Cireggio e Megolo: 73° Anniversario della Battaglia di Megolo

Da Sabato 11 a Lunedì 13 si terranno a Omegna, Cireggio e Megolo le iniziative per la commemorazione del 73° Anniversario della Battaglia di Megolo, secondo il programma che riportiamo di seguito e sul manifesto allegato.
Invitiamo tutti a partecipare alle iniziative in ricordo di uno dei momenti più alti e drammatici della Lotta di Liberazione nelle nostre terre e chi può, a diffondere l'informazione.

ANPI - Sezione di Omegna e Zona Cusio

vai al programma

Febbraio12

Giornata Nazionale del Tesseramento



12 febbraio 2017: Giornata Nazionale del Tesseramento

Giornata Nazionale del Tesseramento ANPI: facciamo il pieno di Costituzione.
Contro i neofascismi, la corruzione, la precarietà dei giovani, per un'Italia più giusta e civile.

vai su www.anpi.it

Febbraio12

Omegna: 73° Anniversario della Battaglia di Megolo

L’A.N.P.I. di Monza organizza, come ogni anno, la partecipazione di antifascisti e partigiani al raduno di Omegna e Megolo per ricordare il sacrificio della Medaglia d’oro al V. M. GIANNI CITTERIO di Monza che, con altri, cadde nella famosa battaglia di 73 anni fa.
La manifestazione si terrà DOMENICA 12 FEBBRAIO 2017, con il seguente programma:
ore 8,00 partenza dalla sede dell’A.N.P.I. di Monza in viale Vittorio Veneto n.1 (Circolo Cattaneo), angolo via Cavallotti
ore 10,00 arrivo a Omegna. Partenza del corteo per le via cittadine e omaggi floreali ai Monumenti dei Caduti, con accompagnamento della Banda Musicale di Omegna
ore 11,00 Cinema Teatro sociale: saluti delle Autorità – Orazione commemorativa ufficiale della prof. ELVIRA PAJETTA
canti partigiani del gruppo “Noi Cantastorie”
ore 12,30 partenza per Megolo per pranzo (facoltativo)
ore 14,30 piazza San Lorenzo commemorazione ufficiale di EUGENIO BONOLIS, referente provinciale dell’Associazione “Libera VCO”
visita al cimitero e deposizione della corona al CIPPO DEL CORTAVOLO (presterà servizio la Banda di Fomarco)
ore 17,00 partenza per Monza

N.B. La quota di partecipazione è di 10€ per i tesserati A.N.P.I. e 15€ per i non tesserati. Il pranzo, di 15€, è facoltativo e va prenotato all’atto dell’iscrizione. Potete telefonare al n. 039 747091 (in nostra assenza è in funzione la segreteria telefonica), inviare una mail a anpi.monza@gmail.com Le adesioni si ricevono sino al giorno 7 febbraio.
Il Comitato Direttivo

P.S. Lunedì 13 febbraio 2017 alle ore 18:30, in piazza Citterio, sarà deposta una corona d’alloro sulla lapide che ricorda GIANNI CITTERIO.

vai al programma



Febbraio11

Monza: "LASCIARE LA PROPRIA TERRA - Italiani nelle Foibe - Italiani costretti all'esodo"

vai al programma

Febbraio4

Milano: "SCUSI, IL TRAM PER SAN VITTORE?"


Alla Casa della Memoria a Milano i nostri studenti, seguiti da Patrizia Zocchio, daranno voce ad alcune testimonianze raccolte da Valota e magistralmente guidati da Renato Sarti.

guarda il programma

Gennaio28

Monza: "LA NEVE ERA BIANCA"



Iniziativa dedicata ai tre caduti partigiani in via Boccaccio

guarda il programma

In allegato il volantino ANPI della commemorazione che si terrà
SABATO 28 GENNAIO 2017 dalle ore 11.00 al liceo artistico di via Boccaccio.

guarda il programma

vai alla photo gallery



Gennaio28

Milano: "NESSUNO TOCCHI LE PIETRE DELLA MEMORIA"


A Dante Coen, arrestato il 26 luglio 1944, deportato a Auschwitz e ucciso a Buchenvald il 4 aprile 1945, è stata dedicata una pietra d’inciampo giovedì scorso in via Plinio 20, davanti alla sua casa. Nella notte tra venerdì e sabato, la pietra è stata danneggiata con della vernice nera.
L'Anpi provinciale di Monza e Brianza aderisce all'iniziativa "Nessuno tocchi le pietre della memoria" ed invita a partecipare alla catena umana che Sabato 28 gennaio 2017 ore 15.30 dalla casa di Dante Coen in via Plinio arriverà al Memoriale della Shoah.
La memoria non si cancella.

vai al programma su facebook

Gennaio21

Gennaio25

Monza: "...in una parola antifascisti!"




guarda il programma delle due date

vai alla photo gallery

Gennaio18

Monza: VERSO L'INTITOLAZIONE DELLA BIBLIOTECA TRIANTE/4


Presentazione del libro
“D'amore e orrore. La storia d'amore di Aldo e Ada oltre l'orrore di Goli Otok”
di Umberto De Pace

guarda il programma

CALENDARIO EVENTI 2016:

Dicembre31

Maggio, Barzio ed il Baitone della Pianca: Sui sentieri della guerra partigiana in Valsassina

Nei luoghi della guerra partigiana tra la Valsassina e la Valtaleggio
31 dicembre 2016 - Maggio, Barzio ed il Baitone della Pianca
Programma:
ore 9,15
Cimitero in località Maggio Comune di Cremeno
Saluto Autorità
Commemorazione dei Fucilati a Maggio
ore 10,00
Cimitero in località Robiasca Comune di Barzio
Saluto Autorità
Commemorazione dei Fucilati a Barzio
ore 10,30
Barzio, sala Civica. Il racconto dei partigiani catturati alla Pianca e fucilati a Barzio e Maggio di Cremeno a cura dell’ ass. Banlieue e dell’Isrec di Bergamo con intervento musicale del Vecchio Comballo.

Sui sentieri della guerra partigiana in Valsassina
Il 30 dicembre 1944 presso il Baitone della Pianca i fascisti del 1° btg. mobile della Brigata Nera “Cesare Rodini” di Como catturano 36 Partigiani. Alcuni fanno parte della 55a brg. f.lli Rosselli, altri della ex 86a brg. Giorgio Issel, altri sono arrivati negli ultimi giorni.
Franco Carrara, partigiano della Issel, tenta la fuga ma viene ucciso nel prato antistante la baita. Tutti verranno poi condotti a piedi a Introbio.
Il giorno dopo, 31 dicembre, davanti al cimitero di Barzio vengono fucilati 11 partigiani, altri tre verranno fucilati a Maggio di Cremeno


guarda il programma



Dicembre30

Monza: PER NON DIMENTICARE - LUIGI VILLA


L’ANPI commemorerà il suo sacrificio il giorno
VENERDI’ 30 DICEMBRE 2016 ALLE ORE 11:00
in via Vittorio Veneto n.1, angolo via Cavallotti, davanti alla lapide che lo ricorda con Carlo Cattaneo

Il Circolo Cattaneo ha dedicato una sala a Luigi Villa.

Era nato a Monza il 6 luglio 1922 nel quartiere Triante. Operaio e antifascista, venne scoperto a distribuire volantini contro la guerra,alla quale non aveva partecipato essendo invalido. Catturato, fu subito fucilato a Camerlata (Como) il 30 dicembre 1944.
E’ stato uno dei tanti giovani che ha dato la propria vita perché credeva nella libertà, nella democrazia e nella pace.


guarda il programma

Dicembre17

Monza: "SALVATRICE BENINCASA"



SABATO 17 DICEMBRE 2016 ALLE ORE 11:00

L’ANPI di Monza commemorerà, depositando una corona d’alloro alla lapide di piazza Castello, la patriota Salvatrice Benincasa.
Un rappresentante dell’ANPI di Monza ricorderà il sacrificio di questa giovane ventenne, morta per difendere la libertà.

Nata a Catania l’8 gennaio 1924, si trasferì a Milano, con la famiglia, nel 1939. Durante la guerra si avvicinò al movimento di Liberazione, entrando in contatto con aderenti alle Brigate Matteotti. Sorpresa mentre eseguiva un incarico che le era stato affidato, fu fermata e interrogata nei locali della Gil (ora Binario 7). Rifiutò ogni forma di collaborazione con i fascisti; venne perciò torturata a morte e gettata sul ponte di via Mentana dove morì. Era il 17 dicembre 1944.

guarda il volantino

Dicembre12

Villasanta - Monza - Milano P.za Fontana: “Per non dimenticare” - a ricordo della strage del 12 dicembre 1969

Coordinamento Staffette Podistiche per Bologna per Non Dimenticare il 2 agosto
in collaborazione con ANPI Comitato Provinciale di Monza e Brianza e sezione di Villasanta
organizza:

12 Dicembre 2016: Villasanta - Monza - Cinisello Balsamo - Sesto San Giovanni - Milano via Palestro - Milano P.za Fontana



guarda il volantino

Dicembre4

#IOVOTONO



  

Dicembre2

Monza: "di sana e robusta Costituzione "



di sana e robusta Costituzione
presidio a sostegno del NO alla riforma Costituzionale
musica, vin brulé e... flash mob tra le vie del CEntro!
interverranno esponenti di: ANPI - ARCI - CGIL

venerdì 2 dicembre ore 18.00
Monza - Piazza Centemero Paleari

guarda il programma

Dicembre1

Monza: Le ragioni del No - banchetto informativo


Giovedì 1 dicembre dalle 9,30 alle 12,30 il comitato per il NO sarà presente in via Italia davanti alla Rinascente.

Novembre24

Novembre25

Staffetta ANPI - La sovranità appartiene al popolo: il 24 e 25 novembre due giornate nazionali del NO alla riforma costituzionale

Un'iniziativa nazionale in streaming col contributo di Radio Articolo 1. Interverranno costituzionalisti, attori, dirigenti ANPI, rappresentanti di Associazioni e sindacati, registi e studenti

guarda il programma

Novembre25

Monza: "SI' O NO? - LA RIFORMA COSTITUZIONALE SPIEGATA (D)AI GIOVANI"

25 Novembre - ore 21,00
LIBERTHUB - Monza, viale Libertà, 136

organizzato da Officine Samovar
con la partecipazione di Sulè e Associazione Minerva

guarda il programma

Novembre17

Monza: VERSO L'INTITOLAZIONE DELLA BIBLIOTECA TRIANTE



GIOVEDÌ 17 NOVEMBRE
ORE 10.00
Giacomo Scotti incontra i Bambini delle Scuole dell'Infanzia “Mirò” e “Giotto” e i Ragazzi della Scuola Media “Leonardo da Vinci”
ORE 18.00
Incontro pubblico con lo scrittore Giacomo Scotti che presenta la figura di ALDO JURETICH. Intervengono Ada Juretich, Elio De Capitani, Renato Sarti, Umberto De Pace.
Nell'atrio della S.M.S. “Leonardo” è allestita la Mostra Itinerante di disegni dei Bambini, ispiratisi ai racconti di G. Scotti
La cittadinanza è invitata
Biblioteca Triante – via Monte Amiata 60 – 039731269

guarda il programma

Novembre13

Monza: Referendum for dummies - Orientarsi nella giungla pre elettorale


Perchè Arci dice NO?
Come cambia realmente la nostra Costituzione? Quali sono le principali critiche che vengono mosse alla riforma costituzionale? Garantisce maggiori spazi di democrazia e partecipazione?
Forse è vero che questa riforma riduce i costi della politica? E se sì, a che prezzo?
Bisogna davvero cambiare la Costituzione per rendere l'Italia un paese migliore?
Incontro-dibattito per chiarirsi le idee sul referendum del 4 dicembre, per approfondire nel merito e per comprendere le ragioni del NO, in un dibattito franco e aperto con chi, orientato al si, volesse intervenire.
ore 18.00 • Quali sono le modifiche alla carta costituzionale?
Interviene Federico Barbagallo, Link Milano
**intermezzo gastronomico: ché bisogna anche goder!**
ore 20.00 • Oltre il NO.
Chi come noi opta per il NO non pensa che nulla debba cambiare, sono anzi numerose le riforme che ci aspettiamo da un governo di sinistra. Riflessioni e interventi di:
- Giovanna Capelli, Comitato per il NO MB
- Francesco Giambelluca, Arci Lombardia
- Riccardo Russo, Rete della Conoscenza

Ingresso libero con tessera Arci

Arci Scuotivento é a Monza in via Monte Grappa 4B (di fianco a Frequenze Studio)

guarda l'evento su facebook

Novembre11

Milano: MANIFESTAZIONE REGIONALE



La MANIFESTAZIONE REGIONALE con la presenza del presidente nazionale Carlo SMURAGLIA è confermata per il giorno venerdì 11 novembre, ore 15.30 a Milano presso il Teatro Dal Verme.

guarda il programma

Novembre8

Monza: COMMEMORAZIONE ALBERTO PALEARI e GIUSEPPE CENTEMERO


Martedì 8 novembre ricorderemo ALBERTO PALEARI e GIUSEPPE CENTEMERO nel 72esimo del loro martirio.

guarda il programma

Novembre3

Monza: "Gli eroi di Unterlüss"



3 Novembre 2016 ore 10 presso il Teatro Villoresi
Gli eroi di Unterlüss
Una storia di Resistenza italiana della Seconda Guerra Mondiale

Monza ricorda Vittorio Bellini fra i 44 ufficiali IMI che sfidarono i nazisti

Interverranno:
Andrea Parodi, autore del libro «Gli eroi di Unterlüss» (Mursia Editore)
Michele Montagano, protagonista e testimone
Luciano Zani, professore ordinario di Storia Contemporanea e di Storia Sociale e Culturale, la Sapienza Università di Roma

guarda il programma

Ottobre29

Monza: Le ragioni del No - banchetto informativo


L'ANPI sarà presente a Monza in largo 4 Novembre dalle 9,30 alle 12,30 per spiegare le ragioni del no alla riforma costituzionale. Chi ha dubbi, domande, osservazioni da fare può venirci a trovare.

Ottobre27

Monza: "perchè SI, perchè NO"



guarda il programma

Ottobre22

Monza: Le ragioni del No - banchetto informativo


L'ANPI sarà presente in spalto Maddalena dalle 9,30 alle 12,30 per spiegare le ragioni del no alla riforma costituzionale. Chi ha dubbi, domande, osservazioni da fare può venirci a trovare.

Ottobre15

Monza: Le ragioni del No - banchetto informativo


L'ANPI sarà presente in spalto Maddalena dalle 9,30 alle 12,30 per spiegare le ragioni del no alla riforma costituzionale. Chi ha dubbi, domande, osservazioni da fare può venirci a trovare.

Ottobre13

Monza: Le ragioni del No - banchetto informativo


L'ANPI sarà presente in spalto Maddalena dalle 9,30 alle 12,30 per spiegare le ragioni del no alla riforma costituzionale. Chi ha dubbi, domande, osservazioni da fare può venirci a trovare.

Ottobre9

Perugia: MARCIA PERUGIASSISI della pace e della fraternità

DOMENICA 9 OTTOBRE 2016:
MARCIA PERUGIASSISI della pace e della fraternità

Il Comitato Provinciale ANPI Monza e Brianza parteciperà alla Marcia PERUGIASSISI 2016.
Verrà messo a disposizione un pullman per la trasferta.

IL PROGRAMMA:
Partenza: sabato 8 ottobre alle ore 24.00 da via Vittorio Veneto 1, Monza
Arrivo a Perugia previsto intorno alle ore 7.00 - 7.30
Ritorno: domenica 9 ottobre alle ore 16.30.
Arrivo previsto a Monza alle 23.30

Il corteo si snoda da Perugia ad Assisi per un percorso di circa 25 Km.

Percorso: i partecipanti potranno scegliere tra i seguenti percorsi:
- Km 25 (percorso completo) Perugia – Assisi.
- Km 11 (percorso medio) Perugia – Ponte San Giovanni, Santa Maria degli Angeli – Assisi. (Il tratto tra Ponte San Giovanni e Santa Maria degli Angeli può essere percorso in treno) .
- Km 4 (percorso corto) S. Maria degli Angeli – Assisi. (Si può scendere dal bus a Santa Maria degli Angeli e proseguire a piedi fino alla rocca dove si concluderà la marcia)

Quota di partecipazione: adulti € 15,00 - ragazzi fino a 18 anni € 10,00
Prenotazioni fino al 6 ottobre
Prenotazioni e informazioni: info@anpimonzabrianza.it - Patrizia 3499473062

guarda il programma

Ottobre8

Monza: Le ragioni del No - banchetto informativo


L'ANPI sarà presente in spalto Maddalena dalle 9,30 alle 12,30 per spiegare le ragioni del no alla riforma costituzionale. Chi ha dubbi, domande, osservazioni da fare può venirci a trovare.

Ottobre7

Monza: LE RAGIONI DEL NO



VENERDI' 7 OTTOBRE - ORE 21
Centro Civico San Rocco - via G.D'Annunzio 35, Monza

LE RAGIONI DEL NO e l'alternativa a questa riforma costituzionale

ne parliamo con:
Giuseppe CIVATI - Segretario nazionale di POSSIBILE
Stefano QUARANTA - Deputato SEL-SI
Lucrezia RICCHIUTI - Senatrice PD
introduce:
Loris MACONI - Presidente ANPI Monza e Brianza
modera:
Martino CERVO - Direttore de Il Cittadino di Monza

guarda il programma

Ottobre6

Monza: "SI e NO - Costituzione e Riforma"



GIOVEDI’ 6 OTTOBRE 2016 – ore 21
Prof. Valerio ONIDA
Costituzionalista - Docente di diritto costituzionale - Già presidente della Corte Costituzionale

Dibattito pubblico
Giovedì 6 Ottobre 2016, Ore 21
presso la Camera del Lavoro Di Monza
Via Premuda 17

guarda il programma

Ottobre2

Monza: La Nostra Repubblica - Canti Popolari, Storie e Canzoni

DOMENICA 2 OTTOBRE 2016 - ore 21,00
Teatro Binario 7 - Monza
--- ingresso libero ---
La Nostra Repubblica - Canti Popolari, Storie e Canzoni
Dalla Resistenza a oggi ricordando i valori e i principi della COSTITUZIONE ITALIANA

un'occasione di riflessione sulla nostra Costituzione
con il gruppo musicale Cantosociale:
CARCANO Piero - voce recitante, canto, animazione, percussioni, kazoo ...
GRISOLIA Vittorio - violino, baghèt, mandolino, flauti etnici, armonica a bocca ...
ROTA Gianni - chitarra acustica, flauto traverso, voce, percussioni ...
ANZALDI Cristian - chitarra classica e semiacustica, fisarmonica,voce ...
BURATTI Davide - contrabbasso basso elettrico ...

guarda il programma

Settembre26

Monza: "Le ragioni del NO al Referendum Costituzionale"


LUNEDI’ 26 SETTEMBRE 2016 – ore 21
Con: Simone PULICI, segreteria CGIL di Monza Brianza
Introduzione: Lucrezia RICCHIUTI, già vicesindaco di Desio, senatrice
Interventi:
Roberto ZACCARIA, professore di diritto costituzionale, già presidente della RAI e deputato della Repubblica
Paolo CORSINI, già deputato e sindaco di Brescia, senatore
segue dibattito
Interverrà Loris MACONI, presidente ANPI Monza Brianza, già senatore della Repubblica
Conclusioni di Lucrezia RICCHIUTI
Monza - Camera del Lavoro, via Premuda 17

guarda il programma

Settembre23

Monza: "SI e NO - Dibattito pubblico sulla RIFORMA COSTITUZIONALE"


VENERDI' 23 Settembre 2016 - ore 21:00
Organizzato da CGIL Monza e Brianza
Con Susanna Camusso - segretario generale CGIL
Carlo Smuraglia - presidente ANPI
Tommaso Nannicini - sottosegretario di Stato
Monza - Camera del Lavoro, via Premuda 17

guarda il programma

Agosto11

PER NON DIMENTICARE:CARLO CATTANEO



Giovedì 11 agosto alle ore 10.30 l'ANPI di Monza e il Circolo CARLO CATTANEO ricorderanno il martire antifascista ucciso dalle squadracce nere.

scarica il volantino

Luglio30

da Villasanta a Milano: Le vie della Memoria - Staffetta podistica “Per non dimenticare” a ricordo della strage del 2 agosto 1980

In occasione dell’anniversario della strage di Bologna, Staffetta podistica “Per non dimenticare” organizzano
Le vie della Memoria
Vi invitiamo ad essere presenti alle ore 11 davanti al Comune di Monza per accogliere i partecipanti.

Programma:
30/07/2016: Villasanta - Monza – Cinisello Balsamo - Sesto San Giovanni – Milano via Palestro – Milano piazza Fontana
h. 10.45 ritrovo Comune di Villasanta Piazza Martiri della Libertà;
h. 10.50 partenza per il Comune di Monza;
h. 11.15 accoglienza e saluto delle autorità, consegna dei messaggi per le Associazioni delle vittime;
h. 11.20 partenza in direzione San Fruttuoso,
h.11.50 sosta al cimitero di via Marelli per un saluto a Lea Garofalo (vittima di mafia) – partenza in direzione del comune di Cinisello B. entrata da via Fogazzaro, via Paisiello, via Montegrappa;
h.12.30 omaggio alla lapide dei deportati degli scioperi industriali del ’44, situata presso la casa comunale di via Frova – proseguimento per il Parco Nord percorrendo via Libertà, via Martinelli, via Gorki;
h. 13.15 sosta al monumento dei deportati presso il Parco Nord;
h. 13.30 ripartenza per il comune di Sesto San Giovanni percorrendo via Carducci, via XX Settembre, p.za Trento e Trieste, via Risorgimento, via Gramsci, via Garibaldi, via Piave;
h. 14.00 partenza per Milano percorrendo viale Monza, piazzale Loreto, corso Buenos Aires, Porta Venezia sosta in via Palestro;
h. 15.00 partenza per piazza Fontana ove è prevista una cerimonia commemorativa della strage di Piazza Fontana;
h. 15.30 partenza della Staffetta in direzione Peschiera Borromeo, primo punto di accoglienza extraurbano successivamente altre soste a Pantigliate, Liscate ed infine Paullo con ricevimento ufficiale della staffetta da parte della Comunità paullese.

Luglio25

Per non dimenticare: 25 luglio - 73° della caduta del fascismo



Il 25 luglio è una data importante, un giorno di svolta per l’Italia.
Mentre il 25 aprile 1945 è stato il giorno della liberazione dal nazifascismo, il 25 luglio 1943 ha segnato la caduta del fascismo, la fine di un regime dittatoriale.
Il Gran Consiglio Fascista con 19 voti a favore, 7 contrari ed un astenuto, nel tentativo di salvare il fascismo, sbarazzandosi di Mussolini, responsabile della disastrosa guerra a fianco della Germania hitleriana, si trovò dinanzi a tali manifestazioni popolari di giubilo ed entusiasmo con l’abbattimento in ogni parte d’Italia delle effigi di Mussolini e del fascio: infatti i fascisti sparirono dalla circolazione.
Nei mesi precedenti il fascismo aveva subito una serie di colpi: gli scioperi del marzo 1943, lo sbarco alleato del 10 luglio in Sicilia, i bombardamenti del 19 luglio a Roma con oltre 1500 morti; la convinzione di una guerra ormai perduta, avevano irrimediabilmente minato la fiducia di gran parte del popolo italiano nei confronti del regime (alla notizia dell’arresto di Mussolini, nessun italiano si mosse in sua difesa).

Dinanzi al proclama di Badoglio che alla fine affermava “la guerra continua”, i partiti politici antifascisti – PCI, PSI, Pd’A, DC, MUP e “Ricostruzione Liberale” - si riunirono il 26 luglio a Roma e firmarono un manifesto che richiedeva:
- liquidazione totale del fascismo e di tutti i suoi strumenti di oppressione;
- armistizio con gli alleati;
- ripristino di tutte le libertà civili e politiche;
- liberazione immediata dei detenuti politici;
- abolizione delle leggi razziali;
- costituzione di un governo di unità nazionale.

Posizioni chiare riprese nelle varie manifestazioni e nei comizi in diverse città italiane.
Anche Monza fece la sua parte: dall’osteria dei fratelli Bracesco, in via Manara - che era il luogo di ritrovo degli antifascisti brianzoli che operavano nella clandestinità – il 26 luglio partì un corteo che raggiunse il centro cittadino, dove dal balcone del municipio parlò Gianni Citterio, medaglia d’oro al valor militare, che con l’8 settembre divenne uno dei punti di riferimento delle organizzazioni partigiane che si andavano formando per resistere e contrastare l’invasione nazista
Ricordiamo, oggi, il 73° anniversario di una data che segnando la fine del fascismo aprì la via all’organizzazione di tutte le forze politiche antifasciste che con la guerra di Liberazione vittoriosa portarono alla libertà, alla democrazia, alla fine della monarchia ed alla instaurazione della Repubblica.
Oggi, nel ricordare il 25 luglio, noi dell’ANPI teniamo viva la memoria e siamo impegnati a batterci in difesa e per l’attuazione della Costituzione, respingendo e contrastando leggi, comportamenti ed atteggiamenti politici che ne rappresentano una violazione dei suoi valori e principi fondamentali.

scarica il documento

Giugno22

Giugno26

Besana Brianza: Festa provinciale - "LA REPUBBLICA E LE DONNE AL VOTO"

22 – 26 giugno 2016
BESANA BRIANZA - via De Gasperi

TUTTI I GIORNI MOSTRE, DIBATTITI, CONCERTI E SPETTACOLI.

PER TUTTA LA DURATA DELLA FESTA SARANNO FUNZIONANTI BAR, BIRRERIA, GRIGLIERIA E RISTORANTE.
L'EVENTO SI TERRA' ANCHE IN CASO DI PIOGGIA (tendone sia per il ristorante che per gli eventi ed i dibattiti).

vai al programma completo

Maggio16

Monza: RIFORMA DELLA COSTITUZIONE NUOVA LEGGE ELETTORALE


RIFORMA DELLA COSTITUZIONE
NUOVA LEGGE ELETTORALE

E’ NECESSARIO CHE I CITTADINI SIANO INFORMATI
PER DECIDERE IN MODO CONSAPEVOLE


INCONTRO PUBBLICO
LUNEDI’ 16 MAGGIO 2016
ore 20.30 - URBAN CENTER (sala E)
Via Turati 7 - Monza


Interverranno
Avv. Felice BESOSTRI
promotore del ricorso contro la legge elettorale
Prof. Giovanni MISSAGLIA
vicepresidente ANPI di Lissone


vai al programma

Aprile25

Monza: “QUESTO E' IL FIORE DEL PARTIGIANO”


71° Anniversario della Liberazione
Volti, voci & canti della Monza Partigiana
I volti dei partigiani accompagnati dai loro nomi e cognomi, perché si conoscano gli uomini e le donne che hanno combattuto per la liberazione dell’Italia dall’oppressione nazifascista; le voci dei loro cari che raccontano un pezzo di storia partigiana, perché è anche la nostra storia; i canti partigiani a cui partecipare tutti quanti insieme, perché la liberta è soprattutto partecipazione. E infine un fiore per ognuno di essi perché ricordi alla gente che passerà che quello è un fiore di un partigiano morto per la libertà!

Lunedì 25 aprile dalle ore 9,30 al campo partigiani del cimitero comunale di Monza, esposizione di foto dei partigiani monzesi, brevi letture e canti partigiani, deposizione di fiori. Dall’esperienza del 2009, nata a seguito dell’appello “Cosa ci aspettiamo dal prossimo 25 aprile” volta a respingere le provocazioni neofasciste, affinché il 25 aprile non sia una semplice celebrazione ma diventi partecipazione e soprattutto un comune sentire.



ORA E SEMPRE RESISTENZA !!

Aprile22

Monza: “Per non dimenticare”


VENERDI’ 22 aprile 2016, dalle ore 10:00 alle ore 12:00, con gli alunni della scuola “PERTINI” commemoreremo i caduti della Resistenza ricordati nelle lapidi di via Sant’Alessandro. La cerimonia si svolgerà nel CENTRO CIVICO di piazza D’ANNUNZIO a San Rocco.

guarda la scheda 1
guarda la scheda 2
guarda la scheda 3





Aprile17

Monza: Pedalata partigiana 2016



dopo un anno di "pausa" torna la PEDALATA PARTIGIANA a Monza.

ANPI Monza sez. "G. Citterio" & FOA Boccaccio 003 presentano
Domenica 17 aprile 2016, ritrovo e partenza ore 15, piazza Castello, Monza

PEDALATA PARTIGIANA

Itinerario a due ruote tra i luoghi della Resistenza monzese, con uno sguardo all'antifascismo di oggi.

Partecipazione gratuita.

Dal 2009 ANPI di Monza e FOA Boccaccio organizzano la PEDALATA PARTIGIANA, un'iniziativa che cambia ogni anno percorso tra le strade di Monza e approfondisce temi e protagonisti sempre diversi della Resistenza monzese. Anche nel 2016 questa consuetudine si rinnova e, a partire dal racconto delle vicende che hanno contraddistinto la locale guerra partigiana contro Fascismo e Nazismo, le tappe della pedalata saranno un'occasione di confronto con storie e pratiche antifasciste dei giorni nostri.

info su: boccaccio.noblogs.org

Marzo16

Monza: PER NON DIMENTICARE



Mercoledì 16 marzo 2016 alle ore 14.30, presso l’Auditorium della scuola Bellani (via U. Foscolo), si commemoreranno i caduti di via Silvio Pellico. I 60 ragazzi dell’orchestra (classe 3°) suoneranno e ricorderanno l’accaduto con brevi interventi. Al termine della cerimonia in corteo raggiungeranno via Silvio Pellico dove l’ANPI lapide in via Silvio Pellico depositerà una corona d’alloro sulla lapide che ricorda il sacrificio.

scarica il programma

vai alla gallery

Gennaio23

Febbraio21

Monza: "I fumetti della Memoria: scenari di sterminio"


guarda il manifesto

Febbraio20

Monza: Congresso sezione di Monza



16º CONGRESSO
SABATO 20 FEBBRAIO 2016 ALLE ORE 9:00
Presso Camera del Lavoro di Monza, Sala Bruno Trentin – via Aspromonte 18

Ordine del giorno
Mattina ore 9:00

• relazione introduttiva della presidente Rosella Stucchi;
• nomina delle commissioni;
• saluto di associazioni e invitati;
• relazione organizzativa;
• relazione amministrativa;
• dibattito sui documenti congressuali;

Pausa per buffet ore 12:30;
ripresa pomeridiana ore 14:30

• prosecuzione dibattito sui documenti congressuali;
• conclusioni di Loris Maconi presidente dell’Anpi provinciale MB
• votazione dei documenti congressuali;
• elezione degli organismi sociali e dei delegati al congresso provinciale;

E’ importante la presenza di tutti. Nella situazione di emergenza economica, politica e morale del nostro Paese, ci conforta la crescita della nostra associazione soprattutto per opera delle giovani generazioni con le quali dobbiamo imparare a collaborare perché la Resistenza non sia solamente memoria del passato, ma pratica del presente. Ricordiamo che il documento programmatico vi è stato inviato il 19 gennaio 2016.

Per il COMITATO DIRETTIVO, Rosella Stucchi

n.b.: Dovendo organizzare il buffet (gratuito) si prega di confermare la presenza.

Per chi ancora non l’avesse fatto, sarà anche l’occasione per ritirare la tessera 2016.

guarda il programma

Febbraio14

Omegna: 72° ANNIVERSARIO DELLA BATTAGLIA DI MEGOLO - (OMEGNA - VAL D’OSSOLA)

L’A.N.P.I. di Monza organizza, come ogni anno, la partecipazione di antifascisti e partigiani al raduno di Omegna e Megolo per ricordare il sacrificio della di Monza che, con altri, cadde nella famosa battaglia di 72 anni fa.
La manifestazione si terrà:
DOMENICA 14 FEBBRAIO 2016
con il seguente programma:
- Ore 7,30 partenza dalla sede dell’A.N.P.I. di Monza in viale Vittorio Veneto n.1 (Circolo Cattaneo), angolo via Cavallotti
- Ore 7,35 fermata in via Campania-Esselunga
- Ore 7,40 fermata alla chiesa di San Rocco
- Ore 9,30 arrivo a Omegna; partecipazione alla S. Messa e al corteo che si concluderà al cinema-teatro Sociale con i saluti delle autorità e l’orazione ufficiale del prof. GIANNI OLIVA storico del ‘900
- Ore 12,30 partenza per Megolo dove ci si fermerà per il pranzo facoltativo (ristorante Gianni e Pinotto)
- Ore 14,30 – 17.00 sarà offerto dagli alpini un buffet con bevande calde e vin brulè; sarà presente anche una banda musicale; seguirà una manifestazione nel luogo della battaglia dove l’A.N.P.I. di Monza deporrà una corona di alloro al Cippo del Cortavolo che ricorda i caduti
- Ore 17,00 partenza per il ritorno a Monza

N.B. La quota di partecipazione è di 10€ per i tesserati A.N.P.I. e 15€ per i non tesserati. Il pranzo, di 15€, è facoltativo e va prenotato all’atto dell’iscrizione.
Le iscrizioni si ricevono (dalle 10,30 alle 12,00 e dalle 15,30 alle 17,30 dal lunedì al sabato) presso l’A.N.P.I. di MONZA, via V.Veneto n.1, telefono 039 747091, fino ad esaurimento posti.

guarda il manifesto



Febbraio13

Monza: COMMEMORAZIONE GIANNI CITTERIO


PER NON DIMENTICARE
GIANNI CITTERIO
medaglia d’oro al valor militare

guarda il manifesto

Febbraio10

Villasanta: “IL CONFINE ORIENTALE”



GIORNO DEL RICORDO
“IL CONFINE ORIENTALE”
in memoria delle vittime delle foibe e dell’esodo istriano-giuliano-dalmata

per tutti i cittadini
mercoledì 10 febbraio 2016 - ore 21.00
Sala Congressi Villa Camperio (Via Confalonieri 55)
Lezione multimediale a cura di Ivan Castellani

per gli studenti
lunedì 15 febbraio 2016 - ore 10.30
Aula Magna Scuola Primaria Villa (Via A. Negri)

vai al programma

Gennaio27

Monza: GIORNO DELLA MEMORIA



Mercoledì 27 gennaio 2016, alle ore 9.30 si svolgerà la cerimonia istituzionale del Giorno della Memoria
MONZA AI SUOI FIGLI VITTIME DEL NAZISMO
presso la stazione FS, davanti alla targa in memoria dei deportati monzesi nei campi di sterminio.

In serata, un'iniziativa ANED ANPI con il patrocinio del Comune di Monza:
alle ore 21.00, con ingresso gratuito, nella Sala E del Binario 7,via Turati Monza
GIORGIO OLDRINI, scrittore e già sindaco di Sesto San Giovanni, presenterà il volume di
GIUSEPPE VALOTA

DALLA FABBRICA AI LAGER
testimonianze di Familiari di Deportati Politici dall'area industriale di Sesto San Giovanni

Seguirà la proiezione del documentario MEMORIE DI VIAGGIO
visita ai campi di: HARTHEIM,GUSEN, MATHAUSEN
a cura degli studenti dell'IPSIA di Monza e del prof. MARIO GAROFALO

guarda il volantino

Gennaio24

Monza: "l'Albero degli scioperanti"



DOMENICA 24 GENNAIO 2016 dalle 10.00 alle 16.00
nei giardini di via Azzone Visconti,Monza

GIORNATA DI MANUTENZIONE E COMPLETAMENTO

dedicata agli scioperanti monzesi deportati nei campi di concentramento e sterminio nazifascisti

guarda il volantino

Gennaio23

Sesto S.G.: commemorazione al Monumento del Deportato



guarda il manifesto

CALENDARIO EVENTI 2015:

Dicembre31

Barzio: 71° della fucilazione dei Partigiani della 55°F.lli Rosselli


IL 31 DICEMBRE DEL 1944 CI FURONO DEI GIOVANI CHE NON POTERONO BRINDARE AL NUOVO ANNO, NE’ LO VIDERO MAI...
IL BOTTO CHE UDIRONO NON FU IL TAPPO CHE SCHIZZA DALLA BOTTIGLIA DI SPUMANTE TRA RISATE E AUGURI, MA QUELLO DELLA MITRAGLIA FASCISTA…..
Anche quest’anno li ricorderemo, nel nostro abbraccio ideale
CI SI MUOVE CON LE PROPRIE AUTO DA MONZA _ APPUNTAMENTO ALLE ORE 8,30 ALL’ANPI di MONZA – Via V. Veneto, 1
31 dicembre 2015 - 71° Anniversario della fucilazione dei Partigiani della 55° Brigata Garibaldi “F.lli Rosselli”
Tra loro i monzesi Silvio Perotto, Mario Pallavicini, Giuseppe Pennati
LA COMMEORAZIONE SI SVOLGE A BARZIO GIOVEDI’ 31 DICEMBRE 2015
nei luoghi della cattura e della fucilazione dei partigiani:
*Luogo della fucilazione : ore 10,00 commemorazione alla presenza dei rappresentanti del Comune di Barzio alla lapide presso il cimitero di Barzio (v. volantino allegato Anpi Monza)
*Luogo della cattura: per chi vuole camminare, salita al Baitone della Pianca : partenza alle 9,30 da Moggio, lungo la strada per la Culmine di S. Pietro, quindi salita (30 minuti a piedi) al Baitone della Pianca. Percorso turistico sempre agibile anche in caso di innevamento (v.volantino allegato Associazione Banlieu e Anpi Lecco)
CHI CAMMINA E CHI NO, CI SI RITROVA AL BAITONE DELLA PIANCA, dove alle 12,30
Gabriele Fontana presenterà il libro SCAMPOLI, La Resistenza brembana tra spontaneità e organizzazione (per chi proviene dal cimitero di Barzio si parcheggia poco dopo Culmine S.Pietro e poi breve percorso a piedi)

guarda il volantino dell'evento

guarda il volantino ANPI Monza



Dicembre30

Monza: "LUIGI VILLA"



PER NON DIMENTICARE
LUIGI VILLA
Era nato a Monza il 6 luglio 1922 nel quartiere Triante. Operaio e antifascista, venne scoperto a distribuire volantini contro la guerra (alla quale non aveva partecipato essendo invalido).
Catturato, fu immediatamente fucilato a Camerlata (Como) il 30 dicembre 1944.
E’ stato uno dei tanti giovani che ha dato la propria vita perché credeva nella libertà, nella democrazia e nella pace.
L’ANPI commemorerà il suo sacrificio il giorno
MERCOLEDI’ 30 DICEMBRE 2015 ALLE ORE 11:00
in via Vittorio Veneto n.1, angolo via Cavallotti
davanti alla lapide che lo ricorda con Carlo Cattaneo

Il Circolo Cattaneo ha dedicato una sala a Luigi Villa.

guarda il volantino

Dicembre19

Monza: "SALVATRICE BENINCASA"



SABATO 19 DICEMBRE 2015 ALLE ORE 11:00

L’ANPI di Monza commemorerà, depositando una corona d’alloro alla lapide di piazza Castello, la patriota Salvatrice Benincasa.
Un rappresentante dell’ANPI di Monza ricorderà il sacrificio di questa giovane ventenne, morta per difendere la libertà.

Nata a Catania l’8 gennaio 1924, si trasferì a Milano, con la famiglia, nel 1939. Durante la guerra si avvicinò al movimento di Liberazione, entrando in contatto con aderenti alle Brigate Matteotti. Sorpresa mentre eseguiva un incarico che le era stato affidato, fu fermata e interrogata nei locali della Gil (ora Binario 7). Rifiutò ogni forma di collaborazione con i fascisti; venne perciò torturata a morte e gettata sul ponte di via Mentana dove morì. Era il 17 dicembre 1944.

guarda il volantino

vai alla photo gallery

Dicembre12

Villasanta - Monza - Milano P.za Fontana: “Per non dimenticare” - a ricordo della strage del 12 dicembre 1969

Coordinamento Staffette Podistiche per Bologna per Non Dimenticare il 2 agosto
in collaborazione con ANPI Comitato Provinciale di Monza e Brianza e sezione di Villasanta
organizza:

12 Dicembre 2015: Villasanta - Monza - Cinisello Balsamo - Sesto San Giovanni - Milano via Palestro - Milano P.za Fontana


PERCORSO
h. 10.45 ritrovo a Villasanta: Piazza Martiri della Libertà – Palazzo Comunale;
h. 11.20 Monza piazza Roma; h. 11.40 saluto in transito presso il Comando provinciale dei Vigili del Fuoco e dell' Istituto “P. Hensemberger”; il circolo ANPI di via Cavallotti e incontro con gli studenti della Leonardo da Vinci;
h. 12.05 Cimitero di San Fruttuoso - via Marelli breve sosta c/o la targa dedicata a Lea Garofalo;
h. 12.35 Comune di Cinisello Balsamo - Villa Di Breme Forno via Carlo Martinelli, 23 - sede dell’Università Bicocca; congiunzione con la staffetta proveniente da Seregno e incontro con delegazione del Liceo Casiraghi;
h. 13.10 Parco Nord: sosta al Monumento del Deportato;
h. 14.10 Sesto San Giovanni palazzo Comunale;
h. 14.50 partenza per Milano percorrendo viale Monza, piazzale Loreto, corso Buenos Aires, Porta Venezia, sosta in via Palestro;
h. 16.15 via Palestro e partenza per piazza Fontana ove alle ore 16,30 è prevista una cerimonia commemorativa della strage di Piazza Fontana.

guarda il volantino



Aderiscono all’iniziativa:
i comuni di Villasanta, Monza, Cinisello Balsamo, Sesto San Giovanni, le sezioni A.N.P.I. di Villasanta e Monza, Libera Monza e Brianza, A.G.A.P. Milano, Affari & Sport Villasanta, Proloco Villasanta, Vigili del Fuoco di Milano e Monza, G.E.V. del parco Nord

Dicembre3

Monza: “gente che viene, gente che va”


“Un mondo di storie”
Al cinema, a tavola, per le strade: il racconto delle esperienze
giovedi’ 3 dicembre dalle 19.30
Capitol Spaziocinema - Via A. Pennati 10 , Monza
Buffet interetnico
Racconti di esperienze
“Io sto con la Sposa”: proiezione del film con il regista Antonio Agugliaro

guarda il volantino

  

Novembre29

Giornata nazionale del tesseramento ANPI




A Monza saremo in largo 4 Novembre dalle 10 alle 13 il 29 novembre

guarda il volantino

Novembre18

Monza: “gente che viene, gente che va”


“Aprirsi”
La realtà, i problemi, le buone prassi
mercoledi’ 18 novembre ore 21
ATTENZIONE
ci hanno spostato da sala Maddalena (cadente) all'urban Center (sala D) - via Turati, 8 - Monza


Maurizio Ambrosini
Docente Univ. Statale Milano,
Direttore Rivista Mondi Migranti
Beppe Traina
Referente Territoriale Ministero degli Interni-
Cherubina Bertola
Assessore al Comune di Monza

guarda il volantino

  

Novembre16

Monza: presidio a Monza contro il terrorismo



Il sindaco di Monza ha convocato per lunedì 16 novembre alle ore 17.30 un presidio in piazza dell'Arengario in solidarietà alle vittime di Parigi, contro ogni forma di terrorismo e per ribadire l'impegno a favore della pace e della solidarietà. L'ANPI è pienamente impegnata per affermare questi valori, come dimostra anche la bella riuscita della manifestazione che si è tenuta sabato da Cesano a Limbiate.
Per dare continuità al nostro impegno invitiamo i nostri iscritti a partecipare alla manifestazione di Monza

Novembre12

Monza: “gente che viene, gente che va”


migranti: società e politica oltre l’emergenza
”Sulle vie del mondo“
Da dove vengono, dove vanno e perché
giovedi’ 12 novembre ore 21
Binario 7 Sala E - Via Turati 8, Monza
Stefano Torelli
Istituto Politica Internazionale
Enrico Casale
Rivista Africa

guarda il volantino

  

Novembre10

Monza: ALBERTO PALEARI e GIUSEPPE CENTEMERO


MARTEDI' 10 NOVEMBRE alle ore 11:00 - piazza Paleari e Centemero (ex piazzetta Upim),
le ANPI di Monza e Arcore ricorderanno il sacrificio di
ALBERTO PALEARI e GIUSEPPE CENTEMERO

guarda il volantino

Ottobre29

Monza: “ALEXANDER LANGER, costruttore di ponti”


A vent'anni dalla sua morte (3 luglio 1995) il suo impegno politico e intellettuale su ambiente, pace e solidarietà, ci interroga sull'oggi, su quanto abbiamo raccolto il suo invito a continuare in ciò che “È GIUSTO”.

seminario
esperienze territoriali
si misurano con il pensiero di Alex

guarda il volantino

Ottobre24

Monza: Premio letterario Brianza


Abbiamo il piacere di informarvi che Pietro Arienti ha ricevuto nei giorni scorsi comunicazione che il suo recente volume "Monza: dall'armistizio alla Liberazione" è risultato vincitore per la sezione "saggistica" del "Premio letterario Brianza 2015".
Vi alleghiamo perciò, per conoscenza, la locandina dell'evento che potrete anche divulgare presso chiunque ne fosse interessato.

guarda il volantino

Ottobre4

Marzabotto: "PER NON DIMENTICARE: Pellegrinaggio a MARZABOTTO"


Nel 71° anniversario della strage di Marzabotto, l’A.N.P.I. provinciale di Monza e Brianza organizza un pellegrinaggio per ricordare le 1836 vittime innocenti della ferocia nazifascista.
Programma:
ore 7.00 partenza dalla sede A.N.P.I. Monza di Viale Vittorio Veneto n. 1, angolo via Cavallotti.
ore 10.30 arrivo a Marzabotto e partecipazione alla commemorazione dell’eccidio.
Interverranno RICCARDO NOURY portavoce di Amnesty International e CAMIL DURAKOVIC sindaco di Srebrenica
Visita al Sacrario dei Caduti.
ore 13.00 partenza per Bologna dove visiteremo il monumento alle 128 partigiane a Villa Spada.
Pranzo al centro Rosa Marchi dove avremo la possibilità di incontrare rappresentanti della sezione A.N.P.I. Barca di Bologna.
ore 17.00 partenza per il rientro a Monza

Abbiamo concordato per il pranzo un menù a 18 euro tutto compreso da pagare direttamente al centro Rosa Marchi.
La quota per il pullman è di 15 euro per gli iscritti A.N.P.I., 20 euro per i non iscritti, gratis per i minori.
Per la prenotazione (fino ad esaurimento posti) inviare una mail all’ANPI Monza Brianza info@anpimonzabrianza.it con nominativi e recapiti telefonici dei partecipanti o telefonare a Patrizia Zocchio, responsabile del pellegrinaggio 349 9473062.

guarda il volantino

Settembre24

Monza: "FISCHIA IL VENTO"



Settembre25

Osnago: "FISCHIA IL VENTO"



Settembre26

Vimercate: "FISCHIA IL VENTO"



Settembre27

Mezzago: "FISCHIA IL VENTO"



guarda il programma completo su facebook

Settembre16

Milano: "Resistere"



presentazione di:
Perchè resistemmo, perchè resistiamo
vita e impegno civile di Gildo Gastaldi

Tornim a baita
dalla campagna di Russia alla Repubblica dell'Ossola

Ne parliamo con:
Claudia Gastaldi e Rosella Stucchi

guarda il volantino

Settembre12

Cantù: presidio contro il Festival di Forza Nuova a Cantù



alle ore 21.00 a Cantù, Salone convegni-Piazza Marconi

Settembre12

Como: EUROPA+RESISTENZA memoria e progetto in 70 anni dalla Liberazione

Como -Palazzo Cernezzi Municipio - Sala Stemmi
via Vittorio Emanuele II 97
sabato 12 settembre 2015
ore 9.30-13.00 14.30-17.30
Mattina
Presiede Tullio Montagna presidente ANPI Regione Lombardia
• La Resistenza in Europa: la storia e le idealità - Gianni Perona Università di Torino, già direttore scientifico Insmli
• L’unione Europea dei Resistenti oggi: come renderla operativa - Filippo Giuffrida Rèpaci Federazione Internazione dei Resistenti, presidente dell’ANPI del Belgio
• Fascismo e liberismo. Precedenti storici e attualità - Luca Michelini Dipartimento di Scienze Politiche, Università di Pisa
• I migranti: una risorsa e un’opportunità:
quali gli obiettivi a breve, a medio e a lungo termine deve darsi l’Europa? - Carlotta Gualco direttrice del Centro in Europa di Genova
Pomeriggio
Presiede Giuseppe Calzati presidente Istituto di Storia Contemporanea P.A. Perretta di Como
• Gli ideali del Monumento alla Resistenza Europea di Como - on. Renzo Pigni
• Storia del Monumento - Fabio Cani Istituto di Storia Contemporanea P.A. Perretta di Como
• Monumenti “per difetto”: l’arte della Memoria - Adachiara Zevi storica dell’arte, architetto, presidente Fondazione Bruno Zevi
• Un cancro “assopito” si rifà virulento: nazionalismo/sciovinismo, razzismo - Anna Colombo consigliera speciale del Gruppo S&D al PE per le Relazioni con i partiti della Sinistra europea
• Conclusioni - Alessandro Pollio Salimbeni vicepresidente nazionale ANPI

guarda il volantino

Settembre11

Milano, Presidio: NO al festival nazionale di casa pound a Milano.


Il Comitato Permanente Antifascista contro il terrorismo per la difesa dell'Ordine Repubblicano promuove per Venerdì 11 Settembre 2015 un presidio antifascista, dalle ore 17,00 in via Mercanti, davanti alla Loggia simbolo della Resistenza milanese.

evento facebook

Settembre11

Monza-Milano: "donne e uomini a piedi scalzi"



La Brianza solidale promuove “La marcia delle donne e degli uomini scalzi” a Monza
In questi mesi una rete formidabile di solidarietà si è spesa sul nostro territorio per garantire accoglienza a chi è costretto a fuggire dal proprio Paese.
Lo abbiamo fatto in silenzio senza proclami ma con tanta dedizione.
E' arrivato il momento di rendere pubbliche le nostre opinioni, di raccontare la quotidianità e di marciare tutti insieme scalzi per rendere visibile la nostra solidarietà.
Per queste ragioni aderiamo convintamente all'appello promosso da donne e uomini che vedrà riempirsi le piazze delle città italiane nella giornata di Venerdì 11 settembre.
I Promotori: CGIL CISL UIL MB, ARCI MB, ACLI MB, ANPI MB, TAVOLA DELLA PACE MB
seguono numerose adesioni

Venerdì 11 settembre alle ore 19
camminata da Monza, Piazza Roma (Arengario) a Largo Mazzini

È arrivato il momento di decidere da che parte stare.
È vero che non ci sono soluzioni semplici e che ogni cosa in questo mondo è sem­pre più complessa.
Ma per affron­tare i cam­bia­menti epo­cali della sto­ria è neces­sa­rio avere una posi­zione, sapere quali sono le prio­rità per poter pren­dere delle scelte.
Noi stiamo dalla parte degli uomini scalzi.
Di chi ha biso­gno di met­tere il pro­prio corpo in peri­colo per poter spe­rare di vivere o di soprav­vi­vere.
E’ dif­fi­cile poterlo capire se non hai mai dovuto viverlo.
Ma la migra­zione asso­luta richiede esat­ta­mente que­sto: spo­gliarsi com­ple­ta­mente della pro­pria iden­tità per poter spe­rare di tro­varne un’altra. Abban­do­nare tutto, met­ter...e il pro­prio corpo e quello dei tuoi figli den­tro ad una barca, ad un tir, ad un tun­nel e spe­rare che arrivi inte­gro al di là, in un ignoto che ti respinge, ma di cui tu hai biso­gno.
Sono que­sti gli uomini scalzi del 21°secolo e noi stiamo con loro.
Le loro ragioni pos­sono essere coperte da decine di infa­mie, paure, minacce, ma è inci­vile e disu­mano non ascol­tarle.
La Mar­cia degli Uomini Scalzi parte da que­ste ragioni e ini­zia un lungo cam­mino di civiltà.
E’ l’inizio di un per­corso di cam­bia­mento che chiede a tutti gli uomini e le donne del mondo glo­bale di capire che non è in alcun modo accet­ta­bile fer­mare e respin­gere chi è vit­tima di ingiu­sti­zie mili­tari, reli­giose o eco­no­mi­che che siano. Non è pen­sa­bile fer­mare chi scappa dalle ingiu­sti­zie, al con­tra­rio aiu­tarli signi­fica lot­tare con­tro quelle ingiu­sti­zie.
Dare asilo a chi scappa dalle guerre, signi­fica ripu­diare la guerra e costruire la pace.
Dare rifu­gio a chi scappa dalle discri­mi­na­zioni reli­giose, etni­che o di genere, signi­fica lot­tare per i diritti e le libertà di tutte e tutti.
Dare acco­glienza a chi fugge dalla povertà, signi­fica non accet­tare le sem­pre cre­scenti disu­gua­glianze eco­no­mi­che e pro­muo­vere una mag­giore redi­stri­bu­zione delle ricchezze.

Venerdì 11 set­tem­bre lan­ciamo da Vene­zia la Mar­cia delle Donne e degli Uomini Scalzi.
In cen­ti­naia cam­mi­ne­remo scalzi fino al cuore della Mostra Inter­na­zio­nale di Arte Cinematografica.
Ma invi­tiamo tutti ad orga­niz­zarne in altre città d’Italia e d’Europa.
Per chie­dere con forza i primi tre neces­sari cam­bia­menti delle poli­ti­che migra­to­rie euro­pee e globali:
1. cer­tezza di cor­ri­doi uma­ni­tari sicuri per vit­time di guerre, cata­strofi e dit­ta­ture
2. acco­glienza degna e rispet­tosa per tutti
3. chiu­sura e sman­tel­la­mento di tutti i luo­ghi di con­cen­tra­zione e deten­zione dei migranti
4. Creare un vero sistema unico di asilo in Europa supe­rando il rego­la­mento di Dublino

Per­ché la sto­ria appar­tenga alle donne e agli uomini scalzi e al nostro cam­mi­nare insieme.


MILANO, partenza alle 21.00 dalla Stazione di Porta Genova, arrivo alla Darsena.

Agosto11

Monza: PER NON DIMENTICARE



PER NON DIMENTICARE
Martedì 11 agosto, alle ore 10,30 l’ANPI di Monza e il Circolo “Carlo Cattaneo” commemoreranno, depositando una corona d’alloro presso la lapide di viale Vittorio Veneto n.1,
CARLO CATTANEO
ASSASSINATO DA UNA SQUADRACCIA FASCISTA
L’ANPI e il Circolo ricordano che già dagli inizi il fascismo si dimostrò violento e crudele. La denominazione del Circolo, in quel periodo, era CIRCOLO OPERAIO e, come tante altre associazioni, era preso di mira dal regime fascista. Dopo la dittatura, terminata con la guerra di Liberazione, per ricordare il martire antifascista, il “Circolo Operaio” divenne “Circolo Carlo Cattaneo”. Ai neofascisti di oggi, diciamo che la storia non si ripeterà, che il popolo vigilerà sulla Costituzione della Repubblica nata dalla Resistenza, che in un suo articolo recita:
“E’ VIETATA LA RIORGANIZZAZIONE, SOTTO QUALSIASI FORMA, DEL DISCIOLTO PARTITO FASCISTA”.
La libertà, la democrazia e la pace devono essere difese, giorno per giorno, per un’Italia sempre migliore.
W LA RESISTENZA W L’ANTIFASCISMO

guarda l'evento

Luglio30

da Villasanta a Milano: Le vie della Memoria - Staffetta podistica “Per non dimenticare”
a ricordo della strage del 2 agosto 1980


30 Luglio 2015: Villasanta - Monza - Cinisello Balsamo - Sesto San Giovanni - Milano via Palestro - Milano P.za Fontana

PERCORSO:
h. 10.45 ritrovo Comune di Villasanta Piazza Martiri della Libertà;
h. 10.50 partenza per il Comune di Monza;
h. 11.15 accoglienza e saluto delle autorità, consegna dei messaggi per le Associazioni delle vittime;
h. 11.20 partenza in direzione San Fruttuoso;
h. 11.50 sosta al cimitero di via Marelli per un saluto a Lea Garofalo (vittima di mafia) – partenza in direzione del comune di Cinisello B. entrata da via Fogazzaro, via Paisiello, via Montegrappa;
h. 12.30 omaggio alla lapide dei deportati degli scioperi industriali del ’44, situata presso la casa comunale di via Frova – proseguimento per il Parco Nord percorrendo via Libertà, via Martinelli, via Gorki;
h. 13.15 sosta al monumento dei deportati presso il Parco Nord;
h. 13.30 ripartenza per il comune di Sesto San Giovanni percorrendo via Carducci, via XX Settembre, p.za Trento e Trieste, via Risorgimento, via Gramsci, via Garibaldi, via Piave;
h. 14.00 partenza per Milano percorrendo viale Monza, piazzale Loreto, corso Buenos Aires, Porta Venezia sosta in via Palestro;
h. 15.00 partenza per piazza Fontana ove è prevista una cerimonia commemorativa della strage di Piazza Fontana;
h. 15.30 partenza della Staffetta in direzione Peschiera Borromeo, primo punto di accoglienza extraurbano successivamente altre soste a Pantigliate, Liscate ed infine Paullo con ricevimento ufficiale della staffetta da parte della Comunità paullese.

guarda il volantino



Aderiscono all’iniziativa:
i comuni di Villasanta, Monza, Cinisello Balsamo, Sesto San Giovanni, le sezioni A.N.P.I. di Villasanta e Monza, Libera Monza e Brianza, A.G.A.P. Milano, Affari & Sport Villasanta, Vigili del Fuoco di Milano e Monza, G.E.V. del parco Nord

Luglio12

Fossoli: VIAGGIO DEL RICORDO


DOMENICA 12 LUGLIO 2015
VIAGGIO DEL RICORDO
Per la commemorazione del 71° anniversario dell’eccidio dei 67 MARTIRI di FOSSOLI (Carpi-MO)
PROGRAMMA
Ore 7,00 partenza da Viale Vittorio Veneto, angolo Via Felice Cavallotti (Monza);
Ore 7,05 fermata in viale Campania (EsseLunga)
Ore 7,15 fermata a San Rocco (Chiesa)
Ore 10.30 arrivo a Carpi - proseguimento per il poligono di tiro a segno di CIBENO, dove sarà deposta una corona d’alloro nel luogo della fucilazione
Ore 10.45 riti religiosi
Ore 11.00 saluti istituzionali di ALBERTO BELLELLI, sindaco di Carpi e Stefano Bonaccini, presidente della regione Emilia-Romagna. Intervento di Andrea Speranzoni avvocato del Foro di Bologna e difensore di parte civile dei processi italiani per crimini nazifascisti.
La cerimonia sarà accompagnata dalla banda “Città di Carpi”
Ore 12.00 partenza per il pranzo,libero, che si svolgerà presso la Festa democratica nell’ Area Zanichelli,via Guastalla n.1- tangenziale Ovest
Ore 15.00 visita al campo di concentramento di Fossoli
Ore 17.00 visita al Museo Monumento del Deportato di Carpi
Ore 18.30 partenza per Monza

Il 12 luglio 1944, 67 internati politici, prelevati dal campo di concentramento di Fossoli, furono trucidati dalle SS naziste all’interno del poligono di tiro di Cibeno. Le vittime provenivano da 27 diverse province italiane, avevano diversa estrazione sociale e rappresentavano le varie anime antifasciste dell’epoca.

guarda l'evento

guarda la scheda con i caduti di Monza e Brianza



Luglio12

Monza: PER NON DIMENTICARE


PER NON DIMENTICARE
DOMENICA 12 luglio 2015 alle ore 10,30
commemoreremo - nel 71° anniversario della morte -
ANTONIO GAMBACORTI PASSERINI
Fucilato a Fossoli

Di idee socialiste, da sempre era stato ostile al fascismo, tanto da far parte di un gruppo autonominatosi “Fronte d’azione antifascista” che già dal 1942 stampava un foglio clandestino “Pace e Libertà” al quale collaboravano unitariamente socialisti, comunisti e cattolici.
Protagonista delle manifestazioni del 25 luglio 1943, fu uno dei primi a organizzare una forma di guida della città dopo la caduta del regime e l’inizio della Resistenza dopo l’armistizio.
Arrestato dai fascisti che ben conoscevano la sua posizione politica fu inviato, dopo un breve periodo di carcere, al “campo di transito di Fossoli”, vicino a Carpi (provincia di Modena).
Il 12 luglio 1944, con un gruppo di condannati, fu portato al poligono di tiro di Cibeno, vicino a Fossoli e fucilato. Dei 67 “Martiri di Fossoli”, oltre ad Antonio Gambacorti Passerini ben altri sette erano brianzoli: Enrico Arosio, Davide Guarenti, Enrico Messa e Carlo Prina di Monza; Francesco Caglio di Arcore; Luigi Luraghi di Besana Brianza e Arturo Martinelli di Cesano Maderno.

Antonio Gambacorti Passerini sarà ricordato dall’ANPI con un breve discorso e la deposizione di una corona d’alloro presso la lapide di via Gambacorti Passerini a Monza.

guarda l'evento

Giugno24

Giugno28

Besana Brianza: Festa provinciale



A.N.P.I. MONZA e BRIANZA
Festa provinciale - 70 ANNI LIBERI

24 – 28 giugno 2015 BESANA BRIANZA - via De Gasperi

TUTTI I GIORNI MOSTRE, DIBATTITI, CONCERTI E SPETTACOLI.

PER TUTTA LA DURATA DELLA FESTA SARANNO FUNZIONANTI BAR, BIRRERIA, GRIGLIERIA E RISTORANTE.
L'EVENTO SI TERRA' ANCHE IN CASO DI PIOGGIA (tendone sia per il ristorante che per gli eventi ed i dibattiti).

vai al programma completo

Giugno21

Monza: VIAGGIO DEL RICORDO



DOMENICA 21 GIUGNO 2015
VIAGGIO DEL RICORDO


Celebrazione del 71° anniversario dell’eccidio di Fondo Toce (Verbania)
In memoria dei caduti partigiani di Monza, della Valdossola, di Cusio e Verbano

PROGRAMMA
Ore 8,00 partenza da Viale Vittorio Veneto n.1, angolo Via Felice Cavallotti (Monza);
Ore 8,05 fermata a San Fruttuoso, via Campania-Esselunga;
Ore 8,10 fermata a San Rocco (Chiesa);
Ore 9,45 arrivo a Fondo Toce e partecipazione alla Manifestazione commemorativa con deposizione di una corona d’alloro - visita alla Casa della Resistenza e alla Mostra allestita al suo interno;
Ore 12,30 partenza per il ristorante GIANNI e PINOTTO-(Pieve Vergonte)
Ore 15,30 partenza per Stresa (lago Maggiore) con possibilità di visitare le isole Borromee;
Ore 18,00 partenza per il ritorno a Monza (previsto per le ore 20,00).

guarda il volantino

Maggio26

Monza: "La Resistenza e i suoi protagonisti, i ricordi, le emozioni", conferenza prof. Mantegazza




guarda l'invito

Maggio13

Monza: "MONZA - DALL'ARMISTIZIO ALLA LIBERAZIONE - 1943-1945"


Mercoledì 13 maggio alle ore 21 al Centro Civico di via Lecco 12 - Presentazione dell'ultimo libro di Pietro Arienti "Monza: dall'Armistizio alla Liberazione. 1943-1945" edito da Bellavite.

Saranno presenti l'autore e il prof. Vittorio D'Amico che ne ha scritto la prefazione.

Dopo una ricerca minuziosa nell'Archivio Storico del Comune di Monza, Arienti ci propone un quadro dettagliato della vita della città dall'armistizio alla Liberazione.

Un contributo prezioso alla conoscenza, settanta anni dopo, di un pezzo di storia importante della nostra città: tra gli occupanti nazisti il capo delle SS Willy Tensfeld e Sigfrid Werning, torturatore e padrone assoluto di Monza e della Brianza con i fascisti Luigi Gatti e Giuseppe Maragni. Dall'altra parte i protagonisti della Resistenza, partigiani, antifascisti, deportati, lavoratori coatti. Dai documenti emergono la vita quotidiana della gente e il malaffare e le razzie cui erano dediti i fascisti al potere.

Integrati con le informazioni provenienti da altre fonti, permettono di descrivere le vicende di un periodo difficile e raccontare fatti inediti, alcuni dei quali vanno oltre la storia locale, per appartenere ed offrire un contributo a quella nazionale.

Maggio5

Monza: INAUGURAZIONE INSTALLAZIONE PERMANENTE


ANED Monza e Sesto San Giovanni, ANPI Monza sezione “G. Citterio”, FOA Boccaccio 003 vi invitano, in occasione del settantesimo anniversario della Liberazione del campo di Mauthausen

Martedì 5 maggio 2015, ore 15
Giardini pubblici Rota-Grassi, via Azzone Visconti, Monza

INAUGURAZIONE INSTALLAZIONE PERMANENTE

Operai aggiustatori, meccanici, tornitori, saldatori, manovali, rifilatori, attrezzisti,
in una parola ANTIFASCISTI

Opera site specific in ferro saldato di Daniele Napoli dedicata agli scioperanti monzesi deportati nei campi di concentramento e sterminio nazifascisti.

*******************
Elenco degli operai monzesi deportati a seguito degli scioperi del marzo 1943 e marzo 1944
BELLI STEFANO Aggiustatore, FALCK Sesto San Giovanni
BERETTA ANGELO Meccanico tornitore, FALCK Sesto San Giovanni
BERETTA ROSA Ribattitrice, BREDA Sesto San Giovanni
BIDOGLIA MARIO Manovale, BREDA Sesto San Giovanni
BONFANTI DOMENICO Aggiustatore, BREDA Sesto San Giovanni
BRACESCO ENRICO Caposquadra attrezzeria, BREDA Sesto San Giovanni
CAGLIO ERNESTO Meccanico, BREDA Sesto San Giovanni
CASATI GIUSEPPE Aggiustatore, BREDA Sesto San Giovanni
CASTOLDI ACHILLE Tranciatore, BREDA Sesto San Giovanni
CERTA MARIO Manovale, FALCK Sesto San Giovanni
COLOMBO GEROLAMO Verniciatore, BREDA Sesto San Giovanni
DUCA ANTONIO Tornitore, FALCK Sesto San Giovanni
FEDELI ITALO Meccanico, CAPRONI AERONAUTICA Milano
FERRARI LUIGI Operaio, FALCK Sesto San Giovanni
FRANGINI GIULIO Manovale, BREDA Sesto San Giovanni
GALIMBERTI ETTORE Operaio specializzato gruista, FALCK Sesto San Giovanni
GHEDINI GIUSEPPE Aggiustatore, BREDA Sesto San Giovanni
MAINO ISIDORO Meccanico tornitore, FALCK UNIONE Sesto San Giovanni
MANTICA AGOSTINO Meccanico, INNOCENTI Milano
MASSARI PIETRO LUIGI Manovale, BREDA Sesto San Giovanni
MONTRASIO LUIGI Falegname modellista, CAPRONI AERONAUTICA Milano
MORETTI GIANCARLO Aggiustatore, FALCK Sesto San Giovanni
PEZZAN ANGELO Tornitore, FALCK Sesto San Giovanni
POLI GIOVANNI Operaio, BREDA Sesto S. Giovanni
RADAELLI GIUSEPPE Manovale gruista, BREDA Sesto San Giovanni
ROSA DANTE Elettricista, PIRELLI Milano
ROVELLI ALESSANDRO Tornitore, FALCK Sesto San Giovanni
SALA AUGUSTO Saldatore autogeno, FALCK Sesto San Giovanni
SALA GIACOMO Rifilatore, BREDA Sesto San Giovanni
SAMIOLO CARLO Capo ufficio personale, BREDA Sesto San Giovanni
SIGNORELLI ANGELO Modellista per fusioni, FALCK Sesto San Giovanni
SIGNORELLI GIUSEPPE Meccanico tornitore, FALCK Sesto San Giovanni
SIRTORI LUIGI NATALE Fabbro, BREDA Sesto San Giovanni
SPERANDIO GIOVANNI Fattorino, FALCK Sesto San Giovanni
TAMAGNI ROMOLO Nichelatore, MECCANICA GARELLI Sesto San Giovanni
TREMOLADA AMBROGIO Gruista, FALCK Sesto San Giovanni
VALTOLINA GIOVANNA Addetta ai seghetti, BREDA Sesto San Giovanni
VILASCO GLAUCO Meccanico, FALCK Sesto San Giovanni
VISMARA GIUSEPPE Attrezzista, HENSENBERGER Monza
ZAMPIERI ANGELO Caposquadra, BREDA Sesto San Giovanni

Aprile29

Monza: inaugurazione del murale realizzato sul muro di Via Vittorio Veneto


Siete tutti invitati mercoledì 29 aprile alle ore 18,30 al Circolo Cattaneo per l'inaugurazione del murale realizzato sul muro di Via Vittorio Veneto.
Il murale è stato realizzato dal collettivo Volkswriters in occasione del 70° della Liberazione e ritrae i partigiani in piazza Trento e Trieste il 26 aprile del 1945.

Vi aspettiamo numerosi e vi invitiamo, se non lo avete ancora fatto, a ritirare la vostra tessera 2015.

Aprile25

Monza: "questo è il fiore del partigiano"




guarda il volantino

Aprile25

RAI 3: "SCONOSCIUTI"



Il giorno 25 aprile Rosella Stucchi, presidente dell'ANPI di Monza e suo marito e Franco Isman saranno intervistati nel corso della trasmissione "SCONOSCIUTI", in onda su RAI tre a partire dalle ore 20.
Si tratta di una edizione speciale di questa popolare trasmissione interamente dedicata al settantesimo anniversario della Liberazione.
Sono state selezionate storie e persone ritenute interessanti per illustrare il valore della lotta Partigiana.
Come ANPI di Monza e Brianza siamo contenti che siano stati scelti Rosella e Franco perché potranno raccontare la loro storia e la storia particolarmente significativa della loro famiglia.
Siamo anche contenti perché il loro racconto sarà anche l'occasione per far conoscere e valorizzare il contributo dato da Monza e dalla Brianza alla lotta partigiana e antifascista.

RAI 3 - anteprima serata

Aprile24

Monza: LIBERAZIONE 2015 - liberi anche di cantare e ballare


Aderiscono all'iniziativa:
CGIL CISL e UIL MONZA E BRIANZA, ANED, PARTIGIANI CRISTIANI, CITTA' PERSONE, PARTITO DEMOCRATICO DI MONZA E BRIANZA E DI MONZA, SEL, EMERGENCY MONZA E BRIANZA, BRIANZA ANTIFASCISTA E ANTIRAZISTA, PARTITO COMUNISTA DEI LAVORATORI, RIFONDAZIONE COMUNISTA, NOVA LUNA MONZA, LIBERA MONZA/BRIANZA

guarda il volantino

Aprile23

Monza: "PICCOLA STAFFETTA"



la turnè di Piccola staffetta continua questa sera a Monza

guarda il volantino

Aprile18

Aprile19

Monza: Operai aggiustatori, meccanici, tornitori, saldatori, manovali, rifilatori, attrezzisti, in una parola ANTIFASCISTI

ANED Monza e Sesto San Giovanni, in collaborazione con FOA Boccaccio 003 e ANPI Monza sezione “Gianni Citterio” organizza
SABATO 18 e DOMENICA 19 APRILE 2015
Dalle ore 10 alle ore 18, giardini di via Azzone Visconti, Monza

Operai aggiustatori, meccanici, tornitori,
saldatori, manovali, rifilatori, attrezzisti,
in una parola
ANTIFASCISTI

Due giorni di saldatura artistica live per la realizzazione dell’installazione permanente dedicata agli scioperanti monzesi deportati nei campi di concentramento e sterminio nazifascisti.
Opera site specific in ferro saldato di Daniele Napoli.

****************

Nell’ambito delle iniziative correlate alla ricorrenza del Settantesimo anniversario della Liberazione dal Regime nazifascista, attraverso la realizzazione di questa installazione si intende mettere in evidenza l’importanza nel processo storico che portò all’abbattimento del Fascismo della scelta dei tanti operai e operaie che nel marzo 1943 e nel marzo 1944 scioperarono contro il Regime e contro la prosecuzione del conflitto, sottolineando il contributo che tanti monzesi diedero in quel drammatico frangente, pagando con la deportazione e in tanti casi anche con la morte il prezzo della scelta di schierarsi contro il Regime.

L’installazione si colloca inoltre nell’ambito delle iniziative connesse allo sviluppo del progetto del Bosco della Memoria (memoriale dedicato ai deportati politici e razziali monzesi) e ne ricalca in pieno le finalità, lo spirito e le modalità di rappresentazione: il progetto dell’installazione prevede infatti la realizzazione di un albero in ferro saldato da parte dell’artista scultore saldatore Daniele Napoli.

Né la scelta del materiale né la scelta dell’albero come elemento rappresentativo sono quindi casuali. Il ferro (e in generale il metallo) rappresenta in primo luogo il materiale con cui la maggior parte di queste persone era quotidianamente abituata a lavorare nelle grande fabbriche di Sesto San Giovanni, in particolare la Breda e la Falck. In secondo luogo l’uso di un metallo pesante allude direttamente alla consistenza della volontà di questi uomini e donne che non si piegarono alla minaccia del Regime. La scelta dell’albero si pone in continuità con l’idea che sta alla base della futura realizzazione del Bosco della memoria, in quanto le inumane vessazioni subite nell’esperienza drammatica della deportazione trovano in questo legame simbolico con un elemento naturale forte e vitale un riscatto indelebile.

www.boscodellamemoria.com

guarda il volantino

Aprile10

Monza: Lezioni su RESISTENZA e ANTIFASCISMO


TEATRO BINARIO 7 - via F. Turati, 8 - MONZA (MB)

10 Aprile ore 20.30
Prof. Giorgio Galli
Politologo e storico
Resistenza e Costituzione

Coordinatore: Samuele Tieghi, FLC CGIL Brianza

guarda il volantino

Aprile1

Monza: PER NON DIMENTICARE - via Silvio Pellico


Mercoledì 1° aprile 2015 alle ore 15.00, presso l’Auditorium della scuola Bellani (via U. Foscolo), si commemoreranno i caduti di via Silvio Pellico. I 60 ragazzi dell’orchestra (classe 3°) suoneranno e ricorderanno l’accaduto con brevi interventi. Al termine della cerimonia,in corteo raggiungeranno la lapide di via Pellico dove l’ANPI depositerà una corona d’alloro sulla lapide che ricorda il sacrificio.

Imprigionati nelle carceri di Monza per antifascismo,furono scelti a caso fra i detenuti e uccisi Il 16 marzo 1945 dai nazisti per rappresaglia. I fascisti, per legittimare l’esecuzione, li definirono in un manifesto “banditi, rei confessi di appartenere a gruppi terroristici...” e li accusarono di aver preso parte ad aggressioni a mano armata.

ONORE AI CADUTI PER LA LIBERTÀ

guarda il manifesto

Marzo9

Marzo31

Monza: “ABBASSO LA GUERRA”



ABBASSO LA GUERRA
Persone e movimenti per la pace dall’800 ad oggi

La mostra è esposta nel chiostro di Via San Martino 4 – Monza
dal 9 al 31 marzo 2015 dal lunedì al venerdì dalle ore 8.00 alle ore 20.00
per chi fosse interessato il catalogo della mostra è in vendita (chiedere alla sezione ANPI Gianni Citterio)

Mostra fotografica e documentaria
Con l ’alto patrocinio del Parlamento Europeo

La Mostra mira a:
- sostenere la memoria storica dell’opposizione e degli oppositori alla guerra e agli armamenti (“pazzia bestialissima”, Leonardo)
- sensibilizzare sui temi della pace e della educazione alla pace, per un sapere e una scuola impegnati per la pace
- sostenere la diffusione di coscienze e pratiche pacifiste e nonviolente a tutti i livelli e per un rinnovato impegno di massa per il disarmo
- riflettere sul principio del ripudio della guerra scolpito nell’art. 11 della Costituzione italiana e sulla Carta delle Nazioni Unite
- riaffermare le finalità di pace del processo di costruzione europea proprio nel centenario della inutile strage (Benedetto XV)

guarda il volantino

Marzo27

Monza: Lezioni su RESISTENZA e ANTIFASCISMO


TEATRO BINARIO 7 - via F. Turati, 8 - MONZA (MB)

27 Marzo ore 20.30
Prof. Marco Cuzzi
Professore associato Università degli Studi di Milano
L’Italia in camicia nera

Prof. Emanuele Edallo
Dottore di ricerca Università degli Studi di Milano
La deportazione degli italiani nei lager nazisti

Coordinatore: Samuele Tieghi, FLC CGIL Brianza

guarda il volantino

Marzo27

Monza: "LA MIGLIORE GIOVENTU'"



L'Associazione Culturale San Fruttuoso è lieta di invitarLa a
Incontro con l'Autore
presentazione del libro di Dario Ricci (Radio 24) e Daniele Nardi (Alpinista 8000 mt.)
LA MIGLIORE GIOVENTU'
Vita, trincea e morte degli sportivi italiani nella Grande Guerra
venerdì 27 marzo 2015 - ore 20.30
Casa Giovanni Paolo II - ex Centro Sociale
Via Tazzoli, 29 - Monza (MB)

guarda il volantino

Marzo19

Monza: Lezioni su RESISTENZA e ANTIFASCISMO


TEATRO BINARIO 7 - via F. Turati, 8 - MONZA (MB)

19 Marzo ore 20.30
Pietro Arienti
Storico
La Resistenza in Brianza

Coordinatore: Samuele Tieghi, FLC CGIL Brianza

guarda il volantino

Marzo13

Monza: Lezioni su RESISTENZA e ANTIFASCISMO


TEATRO BINARIO 7 - via F. Turati, 8 - MONZA (MB)

13 Marzo ore 20.30
Prof. Antonio Orecchia
Ricercatore Università Insubria di Varese
La guerra della memoria: storia e mito della Resistenza

Prof. Samuele Tieghi
Dottore di ricerca Università degli Studi di Milano
Una storia partigiana

Coordinatore: Samuele Tieghi, FLC CGIL Brianza

guarda il volantino

Marzo7

Monza: “Maledetta sia sempre la guerra”


Centro Culturale Ricerca
Serata di musica e di riflessioni sulla guerra
Gruppo Musica e Cultura
CONTRO LA GUERRA
e sulla cultura di pace
“Maledetta sia sempre la guerra”
Canti-contro la guerra raccolti al fronte
durante la Prima Guerra Mondiale

SABATO 7 MARZO 2015 ore 21.00
Via Santa Maddalena, 7 Monza
Sala Maddalena
- Ingresso Libero -

guarda il volantino

Febbraio25

Monza: "OFFICINE LIBERTÀ - L'onda della Madonnina"

SONORIS CAUSA ANPI Sezione ATM Milano ELYTRA Edizioni
presentano
GIANLUCA FOGLIA “FOGLIAZZA”
in
OFFICINE LIBERTÀ | l’Onda della Madonnina
narrazione con musica e disegno dal vivo
mercoledì 25 febbraio, ore 21
Teatro Binario 7 | via Filippo Turati, 8 Monza

“I figli non si proteggono dal dolore, i figli devono sapere” dice Attilio, 90 anni, al nipote e per farlo racconterà di quel mare che venne a Milano, nel marzo 1944, che cambiò la coscienza del popolo milanese, dandogli la consapevolezza che la disperazione non era solo fame, ma anche fame di libertà.
di e con Gianluca Foglia "Fogliazza"
musiche originali e accompagnamento: Emanuele Cappa, chitarra acustica, chitarra elettrica con archetto, loop station
direttore di produzione: Nicola Casalini per Sonoris Causa / Elytra edizioni srl
produzione esecutiva: A.N.P.I. Sezione ATM

con il sostegno di: ATM Spa - Azienda Trasporti Milanesi, Fondazione ATM, Fondazione Società di Mutuo Soccorso Cesare Pozzo
in collaborazione con: Camera del Lavoro di Milano – San Siro, Radio Popolare
con il patrocinio di: Comune di Milano

scheda spettacolo

Biglietti:
intero € 15| ridotto € 10 (under25, over65, abbonati, tesserati ANPI, allievi La Scuola Delle Arti)| under18 € 6

Per info e prenotazioni: tel . 039 2027002 | biglietteria@teatrobinario7.it

evento facebook

Febbraio24

Monza: "Per rileggere la Storia"



Martedì 24 febbraio 2015 ore 21.00 Teatro Binario7 sala E via Turati 8 Monza
COME CAVALLI CHE DORMONO IN PIEDI
Paolo Rumiz

È giornalista de “la Repubblica” e “Il Piccolo” di Trieste. Con Feltrinelli ha pubblicato La secessione leggera (2001), Tre uomini in bicicletta (con Francesco Altan; 2002), È Oriente (2003), La leggenda dei monti naviganti (2007), Annibale (2008), L’Italia in seconda classe. Con i disegni di Altan e una Premessa del misterioso 740 (2009), La cotogna di Istanbul (2010, nuova edizione 2012; “Audiolibri - Emons Feltrinelli”, 2011), Il bene ostinato (2011), la riedizione di Maschere per un massacro. Quello che non abbiamo voluto sapere della guerra in Jugoslavia (2011), A piedi (2012), Trans Europa Express (2012), Morimondo (2013), Come cavalli che dormono in piedi (2014) e, nella collana digitale Zoom, La Padania (2011), Maledetta Cina (2012), Il cappottone di Antonio Pitacco (2013), Ombre sulla corrente (2014)

Introduce Raffaele Mantegazza
Professore associato Università Milano Bicocca

guarda il manifesto



Febbraio19

Monza: "Per rileggere la Storia"



Giovedì 19 febbraio 2015 ore 21.00 Binario7 sala E via Turati 8 Monza
GRANDE GUERRA, GUERRA TOTALE
Giovanni Sabbatucci

Nato nel 1944, è stato fino al 2012 docente di Storia contemporanea all’Università di Roma La Sapienza. Ha collaborato a “L’Espresso” e alle pagine culturali del “Corriere della Sera”. Dal 1994 è editorialista del quotidiano “Il Messaggero”. E’ autore, con Andrea Giardina e Vittorio Vidotto, di un manuale di storia per le scuole medie superiori uscito per la prima volta nel 1988. Con Vidotto ha curato anche una Storia d’Italia in sei volumi, pubblicata da Laterza fra il 1994 e il 1999. Sempre per Laterza, ha pubblicato fra tra l’altro: Il riformismo impossibile del 1991, Il trasformismo come sistema del 2003 e Partiti e culture politiche nell’Italia unita del 2014. Fa parte del Comitato dei garanti per la celebrazione delle ricorrenze nazionali e ha curato, assieme a Vidotto, un volume collettaneo sull’unificazione nazionale per l’Istituto dell’Enciclopedia italiana. Da molti anni svolge attività di consulenza per i programmi storici della Rai.

Introduce Paolo Ferro
Docente storia e filosofia Liceo Zucchi Monza



guarda il manifesto



Febbraio13

Febbraio14

Febbraio15

OMEGNA - VAL D’OSSOLA: "71° ANNIVERSARIO DELLA BATTAGLIA DI MEGOLO"


L’A.N.P.I. di Monza organizza, come ogni anno, la partecipazione di antifascisti e partigiani al raduno di Omegna e Megolo per ricordare il sacrificio della Medaglia d’oro al V. M. GIANNI CITTERIO di Monza che, con altri, cadde nella famosa battaglia di 71 anni fa.

La manifestazione si terrà:
DOMENICA 15 FEBBRAIO 2015
con il seguente programma:
• Ore 7,30 partenza dalla sede dell’A.N.P.I. di Monza in viale Vittorio Veneto n.1 (Circolo Cattaneo), angolo via Cavallotti
• Ore 7,35 fermata in via Campania-Esselunga
• Ore 7,40 fermata alla chiesa di San Rocco
• Ore 9,30 arrivo a Omegna; partecipazione alla S. Messa e al corteo che si concluderà al teatro Comunale con i saluti delle autorità e l’orazione ufficiale del sindaco di Monza ROBERTO SCANAGATTI
• Ore 12,30 partenza per Megolo dove ci si fermerà per il pranzo facoltativo
• Ore 14,30 – 17.00 sarà offerto dagli alpini un buffet con bevande calde e vin brulè; sarà presente anche una banda musicale; seguirà una manifestazione nel luogo della battaglia dove l’A.N.P.I. di Monza deporrà una corona di alloro sul cippo che ricorda i caduti
• Ore 17,00 partenza per il ritorno a Monza
N.B. La quota di partecipazione è di 10€ per il pullman (il Comune non ce lo offre più). Il pranzo, di 15€, è facoltativo e va prenotato all’atto dell’iscrizione.
Le iscrizioni si ricevono (dalle 10,00 alle 12,00 e dalle 15,30 alle 17,30 dal lunedì al sabato) presso
l’A.N.P.I. di MONZA, via V.Veneto n.1, telefono 039 747091, fino ad esaurimento posti.

P.S. Venerdì 13 febbraio alle ore 11.00 in piazza Citterio, sarà deposta una corona d’alloro sulla lapide che ricorda GIANNI CITTERIO.

guarda il manifesto

guarda il manifesto


br>

Febbraio13

Monza: PER NON DIMENTICARE - GIANNI CITTERIO



VENERDI’ 13 FEBBRAIO 2015 ALLE ORE 11:00 ne sarà commemorato il sacrificio, davanti alla lapide che lo ricorda, nella piazza a lui dedicata, con breve cerimonia e deposizione di una corona di alloro.

Gianni Citterio fu il più noto protagonista dell’antifascismo monzese. Nato a Monza il 13 giugno 1908, avvocato, fu sempre in contatto con i protagonisti della Resistenza a livello nazionale. Divenne membro del CLNAI (Comitato di Liberazione Nazionale Alta Italia) con il compito di coordinare le formazioni partigiane del Nord Italia. Nel marzo 1943, quando tutti gli operai del Nord incrociarono le braccia, Citterio li sostenne attivamente. Scrisse numerosi articoli di ferma opposizione al regime fascista pubblicati sul giornale clandestino “Pace e libertà”. Il 26 luglio 1943 guidò la prima manifestazione antifascista con un corteo dalla trattoria dei fratelli Bracesco, in via Manara, al palazzo municipale dove, parlando alla folla, fece presente il pericolo di un futuro fascista senza Mussolini. Ne tenne un altro l’8 settembre, giorno dell’armistizio con gli alleati e, sempre dal balcone del Municipio, ribadì con forza la necessità di organizzarsi e prepararsi alla lotta armata contro i nazisti che stavano invadendo il nostro Paese. Successivamente, ormai nel mirino dei nazisti, partì per la Val d’Ossola per combattere in prima persona. Il suo nome di battaglia era DIOMEDE ma, sui monti, divenne il commissario «REDI». Presso Megolo, nella formazione diretta dal capitano Beltrami che venne sorpresa dai nazisti, cadde eroicamente in battaglia, con altri compagni, permettendo così la ritirata di molti partigiani che successivamente costituiranno il nucleo fondamentale della “Repubblica dell’Ossola”. Era il 13 febbraio 1944.

Parteciperà alla cerimonia un rappresentante dell’Amministrazione comunale.
ONORE AI CADUTI PER LA LIBERTÀ

guarda il manifesto

vai alla photo gallery

Febbraio13

Monza: presentazione libro "Piccola staffetta"



“Oggi voglio passare il testimone a loro che sono le nuove, piccole grandi staffette del nostro futuro”

13 febbraio 2015 - Monza
In occasione del 70° anniversario della Liberazione (25 Aprile 1945-2015), un romanzo per parlare ai giovani della Resistenza:
Piccola staffetta
di Gianluca Alzati
con prefazione e partecipazione della staffetta partigiana Lidia Menapace

ore 16.30 - Biblioteca per ragazzi - piazza Trento e Trieste 6
ore 19.00 - Circolo Libertà - Viale Libertà 33
ore 20.00 - cena (costo € 22, € 18 per studenti e cassaintegrati)

con il patrocinio della sez. ANPI Monza “G. Citterio”
info: alzati.gianluca@tiscali.it
facebook.com/gianluca.alzati

guarda il manifesto

Febbraio5

Monza: " FENOMENOLOGIA DI UN MARTIROLOGIO MEDIATICO"


Giovedì 5 febbraio ore 21.00
Sala Maddalena
Via Santa Maddalena, Monza (MB)

presentazione del libro
FENOMENOLOGIA DI UN MARTIROLOGIO MEDIATICO
incontro con l’autore: Federico Tenca Montini

Si tratta di un testo che inserisce la vicenda nella realtà storica del Novecento italo-iugoslavo e si sofferma con particolare attenzione sul modo in cui è stata presentata negli ultimi due decenni al grande pubblico da istituzioni, media e artisti

guarda il manifesto

Gennaio21

Gennaio23

Gennaio27

Monza: COMMEMORAZIONE DELLA SHOAH E DELLA DEPORTAZIONE NEI LAGER NAZISTI




guarda il programma

Gennaio24

Monza: "Bombardamento su Monza"



Nell'ambito della Mostra sulla Grande Guerra:
"Bombardamento su Monza"

Mulino Colombo
sabato 24 gennaio 2015 - ore 15.00
Relatore Roberto Albanese - Presidente Green Man.

guarda il manifesto

Gennaio21

Monza: presentazione pubblica del “BOSCO DELLA MEMORIA"


A.N.E.D. Monza, in collaborazione con A.N.P.I. sezione "G. Citterio" e F.O.A. Boccaccio 003 presenta
mercoledì 21 gennaio 2015
h 20.45, Teatro Binario 7, Monza, via Turati 8, ingresso gratuito
BOSCO DELLA MEMORIA
Evento di presentazione pubblica

*Presentazione del progetto BOSCO DELLA MEMORIA a cura di Milena Bracesco (A.N.E.D. di Monza) e delle arch. Rosa Lanzaro e Sara Gangemi
*Testimonianza di GILBERTO SALMONI (A.N.E.D. di Genova) ex deportato nel campo nazista di Buchenwald
*Letture tratte da Al di là del niente di Raffaele Mantegazza
RENATO SARTI (Teatro della Cooperativa di Milano)
ANTONELLA IMPERATORI GELOSA
*Intermezzi musicali a cura della PICCOLA ORCHESTRA TASCABILE (Liceo classico Bartolomeo Zucchi di Monza, coordinamento del prof. Franco Bulega)

ANED (associazione nazionale ex deportati politici nei campi nazisti) di Monza e Sesto San Giovanni, in collaborazione con ANPI Monza e FOA Boccaccio, con il patrocinio del Comune di Monza, vi invita all'evento di presentazione pubblica del BOSCO DELLA MEMORIA.

Nel 2015 si celebra il settantesimo anniversario della Liberazione dal Nazifascismo e, in coincidenza con questa ricorrenza, verrà inaugurato presso il Parco di Monza il Bosco della Memoria, memoriale dedicato ai deportati politici e razziali monzesi durante la Seconda Guerra Mondiale.

Dopo anni di preparazione prende forma un ambizioso progetto di recupero e valorizzazione di un pezzo importante di storia locale, fino ad ora privo di un luogo di ricordo e visibilità in città.
Ad ogni deportato nei campi di concentramento e sterminio nazifascisti verrà dedicato un albero: le inumane vessazioni subite nell'esperienza drammatica della deportazione trovano un riscatto indelebile in questo legame simbolico con un elemento naturale forte e vitale.
Il bosco diventerà così luogo di memoria e testimonianza delle vicende biografiche di circa novanta cittadini e cittadine monzesi, in gran parte operai e antifascisti, che pagarono con la deportazione il proprio impegno contro il Regime.

La realizzazione di questo luogo segue l'esempio dei tanti memoriali che in Italia e in Europa ricordano la tragedia di milioni di persone vittime della barbarie dei totalitarismi: il Bosco della Memoria sarà un luogo vivo e frequentato, attraversato sia da semplici visitatori sia da scolaresche e gruppi organizzati.

Nell'ambito del calendario di iniziative organizzate per la Giornata della Memoria, ANED vi invita a partecipare all'evento di mercoledì 21 gennaio 2015 in cui, attraverso testimonianze dirette, letture sceniche e interventi musicali, verrà presentato alla cittadinanza il progetto del Bosco della Memoria.

guarda il volantino
guarda il programma



Gennaio17

Monza : PER NON DIMENTICARE. I MORTI DI VIA BOCCACCIO


Sabato 17 gennaio 2015 alle ore 11.30, all'interno dell'Istituto Statale d'Arte,
in via Boccaccio, ricorderemo

VITTORIO MICHELINI, RAFFAELE CRISCITIELLO, ALFREDO RATTI

nel 70° del loro sacrificio.
Vi aspettiamo

guarda il programma

vai alla photo gallery

Gennaio10

Milano: Presidio pro CHARLIE HEBDO


Sabato 10 gennaio alle ore 15.30 si terrà in piazza Duomo a Milano la manifestazione di condanna del brutali attentato di Parigi.
Invitiamo tutti i nostri iscritti a partecipare.

CALENDARIO EVENTI 2014:

Dicembre30

Monza: “PER NON DIMENTICARE: LUIGI VILLA"


Era nato a Monza il 6 luglio 1922 nel quartiere Triante. Operaio e antifascista, venne scoperto a distribuire volantini
contro la guerra (alla quale non aveva partecipato essendo invalido). Catturato, fu immediatamente fucilato a Camerlata (Como) il 30 dicembre 1944.
E’ stato uno dei tanti giovani che ha dato la propria vita perché credeva nella libertà, nella democrazia e nella pace.
L’ANPI commemorerà il suo sacrificio il giorno

MARTEDI’ 30 DICEMBRE 2014 ALLE ORE 11:00
in via Vittorio Veneto n.1, angolo via Cavallotti
davanti alla lapide che lo ricorda con Carlo Cattaneo.

guarda il volantino

Dicembre29

Dicembre31

BARZIO 29/12/2014 - verso il 31 dicembre 2014 - 70° della fucilazione dei Partigiani della 55°F.lli Rosselli

Il 31 dicembre 1944 ricorre il 70° della fucilazione dei Partigiani della 55° Brigata Garibaldi “F.lli Rosselli”
L’Anpi di Monza, assente per molti anni alla commemorazione, dal 2012 è di nuovo presente a Barzio per ricordare i suoi caduti monzesi Silvio Perotto, Mario Pallavicini, Giuseppe Pennati.

Quest’anno, nel 70° anniversario del loro sacrificio, sono previste le seguenti iniziative:

*Lunedì 29 dicembre incontro "Civili e Partigiani tra la Valsassina, Valtorta e la Valtaleggio dal febbraio al dicembre 1944" - Relatore Gabriele Fontana - ore 20,30 alla sala Biblioteca di Barzio (volantino allegato).
*Mercoledì 31 dicembre nella mattinata si terranno le commemorazioni nei luoghi della cattura e della fucilazione dei partigiani. A Barzio la commemorazione sarà alle ore 10,00 e verrà esposto il banner a loro dedicato; alle 12,30 al Baitone della Pianca (volantino allegato).
*Per chi vuole camminare quest'anno Associazione Banlieu e Anpi Lecco organizzano il sentiero partigiano "Don Piero Arrigoni": 31 dicembre partenza alle 9,30 dalla Piazza della Chiesa di Morterone per essere alle 12,30 al Baitone della Pianca (volantino allegato).

Andiamo insieme sia il 29 che per il 31: scrivete o telefonate ad Anpi Monza lasciando il vostro recapito telefonico e vi contatteremo

guarda il volantino del 29 dicembre
guarda il volantino del 31 dicembre | guarda il percorso del 31 dicembre

Dicembre22

Monza: “PEDALATA ANTIFA - Le strade sono nostre!"


PEDALATA ANTIFA
Le strade sono nostre!

Lunedì 22 Dicembre alle 16:00 ci incontriamo al Binario 7 (Urban Center Monza nel retro stazione) per poi pedalare per le strade di Monza a cancellare le scritte fasciste.
Le strade sono di chi ama e chi le vive.

Partecipa ed agisci!

Organizzato da Collettivo Compost

vai all'evento su facebook

Dicembre17

Monza: “PER NON DIMENTICARE: SALVATRICE BENINCASA, a 70 anni dal suo sacrificio"


MERCOLEDI’ 17 DICEMBRE 2014 ALLE ORE 11:00
l’ANPI di Monza commemorerà, depositando una corona d’alloro alla lapide di piazza Castello, la patriota Salvatrice Benincasa.
Un rappresentante dell’ANPI di Monza ricorderà il sacrificio di questa giovane ventenne, morta per difendere la libertà.

Nata a Catania l’8 gennaio 1924, si trasferì a Milano, con la famiglia, nel 1939. Durante la guerra si avvicinò al movimento di Liberazione, entrando in contatto con aderenti alle Brigate Matteotti. Sorpresa mentre eseguiva un incarico che le era stato affidato, fu fermata e interrogata nei locali della Gil (ora Binario 7). Rifiutò ogni forma di collaborazione con i fascisti; venne perciò torturata a morte e gettata sul ponte di via Mentana dove morì. Era il 17 dicembre 1944.

guarda il volantino

Dicembre17

Monza: “Parliamo di deportazione. Anzi di deportazioni"


Mercoledì 17 d1cembre 2014
Parliamo di deportazione. Anzi di deportazioni
con lo storico Andrea Bienati

guarda il volantino

Dicembre13

Dicembre14

Monza: GIORNATE DEL TESSERAMENTO 2015
70°ANNIVERSARIO DELLA LIBERAZIONE DELL’ITALIA DAL NAZIFASCISMO

Sabato 13 dicembre 2014
dalle ore 9.00 alle ore 12.30 e dalle 14.00 alle 17.30
e domenica 14 dicembre 2014 dalle ore 9.00 alle 12.30
presso la sede ANPI di viale Vittorio Veneto 1, angolo via Felice Cavallotti
nella saletta del Circolo “Carlo Cattaneo”
intitolata al martire Luigi Villa avverrà la consegna delle tessere per l’anno 2015.
le tessere “ad honorem” e “amici dell’ANPI”
saranno consegnate con una cerimonia
DOMENICA 14 DICEMBRE 2014 ALLE ORE 11

Sabato alle ore 12.00 e alle ore 17.30 e domenica alle ore 12.00 verrà allestito un ANPI HOUR per i nostri tesserati ad offerta libera.

Vi ricordiamo che il ritiro della tessera, oltre che permettere un diretto contatto con gli iscritti per conoscerci meglio, ci evita un’organizzazione di consegne a domicilio o di invio tramite posta sempre molto difficoltoso e costoso.

Vi aspettiamo numerosi.

P.S. Coloro che non potessero venire a ritirare la tessera il 13 e il 14 dicembre lo potranno fare presso la sede, nei giorni successivi, dalle ore 10.00 alle ore 12.00 e dalle ore 15.30 alle ore 17.30.

guarda l'invito

guarda il programma 2015

guarda le attività 2014

scarica il documento "LAPIDI A MONZA DEDICATE AI PARTIGIANI UCCISI DURANTE LA RESISTENZA"

Dicembre12

Villasanta - Monza - Milano P.za Fontana: “Per non dimenticare” - a ricordo della strage del 12 dicembre 1969


Coordinamento Staffette Podistiche per Bologna per Non Dimenticare il 2 agosto
in collaborazione con ANPI Comitato Provinciale di Monza e Brianza e sezione di Villasanta
organizza:

12 Dicembre 2014: Villasanta - Monza - Cinisello Balsamo Sesto San Giovanni - Milano via Palestro - Milano P.za Fontana

PERCORSO
h. 10.50 ritrovo a Villasanta Piazza Martiri della Libertà - saluto delle autorità;
h. 10.55 partenza;
h. 11.00 transito da Villasanta Piazza A. Oggioni c/o Affari & Sport;
h. 11.25 accoglienza e consegna dei messaggi per le Associazioni delle vittime della strage di Piazza Fontana c/o l’ISTITUTO DON MILANI via Monte Bisbino, 12 - MONZA
h. 12.00 partenza in direzione San Fruttuoso, e breve sosta al cimitero di via Marelli per un saluto a Lea Garofalo - partenza in direzione del comune di Cinisello Balsamo - entrata da via Fogazzaro, via Paisiello, via Montegrappa;
h. 13.00 sosta al Monumento alle vittime della mafia presso IL LICEO GIULIO CASIRAGHI in via Gorki - accoglienza e saluto delle autorità, consegna dei messaggi per le Associazioni delle vittime delle strage di Piazza Fontana;
h. 13.30 ripartenza per il comune di Sesto San Giovanni percorrendo via Carducci, via XX Settembre, p.za Trento e Trieste, via Risorgimento, via Gramsci, via Garibaldi, via Piave;
h. 14.20 partenza per Milano percorrendo viale Monza, piazzale Loreto, corso Buenos Aires, Porta Venezia, sosta in via Palestro;
h. 15.05 partenza per piazza Fontana ove alle ore 15,30 è prevista una cerimonia commemorativa della strage di Piazza Fontana;

guarda il volantino



Aderiscono all’iniziativa:
i comuni di: Villasanta, Monza, Cinisello Balsamo, Sesto San Giov.
le sezioni A.N.P.I. di Villasanta e Monza
Libera Monza e Brianza
A.N.E.D. Sesto San Giovanni e Monza
A.G.A.P. - Affari & Sport Villasanta - Vigili del Fuoco di Milano - G.E.V. del parco Nord

Novembre30

Giornata nazionale del tesseramento ANPI



Tutti in piazza con le nostre radici: Antifascismo, Resistenza, Costituzione

Cari amici,
il 30 novembre in occasione della Giornata del Tesseramento saremo presenti con un banchetto in Largo IV novembre,dalle 10.00 alle 17.00 (Monza).
Saremo lieti di incontrarti per informarti sulle iniziative in corso e future della nostra Associazione.
In un momento difficile come questo le nostre battaglie in difesa della Costituzione e per contrastare il crescente rigurgito di organizzazioni neofasciste e neonaziste nel nostro territorio hanno bisogno del contributo e della partecipazione di tutti.
Per questo speriamo che tutti i tesserati dell’ANPI trovino un momento per venire a trovarci il il 30 novembre in LARGO IV NOVEMBRE dalle10,00 alle 17.00

guarda il volantino di Monza

guarda il programma

Novembre12

Novembre13

Monza: "VIVA L’ITALIA | Le morti di Fausto e Iaio"


AL TEATRO BINARIO 7 di Monza torna:
VIVA L’ITALIA | Le morti di Fausto e Iaio

mercoledì 12 novembre ore 15.00
giovedì 13 novembre ore 15.00

di Roberto Scarpetti
con Andrea Bettaglio, Massimiliano Donato, Federico Manfredi, Alice Redini, Umberto Terruso
luci Nando Frigerio
regia César Brie
produzione Teatro dell'Elfo e Teatro stabile di Roma - Teatro India

Il testo è stato insignito della Menzione speciale Franco Quadri - Premio Riccione per il Teatro 2011
PREMIO ENRIQUEZ 2014 - Città di Sirolo a Roberto Scarpetti, categoria "Teatro di impegno sociale e civile", sezione "Premio per la drammaturgia"
lo spettacolo è inserito nel programma Primavera di Milano del Comune di Milano

Il racconto delle morti di Fausto e Iaio, due diciottenni milanesi frequentatori del centro sociale Leoncavallo, uccisi a colpi di pistola la sera del 18 marzo 1978, due giorni dopo il rapimento di Aldo Moro da parte delle Brigate Rosse.
Il Teatro dell'Elfo ha fortemente voluto questo testo di Roberto Scarpetti e ha scelto di affidare la regia a César Brie, per la sua sensibilità poetica e perché proprio con lui aveva condiviso, in quegli anni a Milano, avventure artistiche e impegno politico.

INFO E CONTATTI
Biglietti a € 6,50
I biglietti prenotati dovranno essere ritirati entro 30 minuti dall'inizio di ciascuna recita

TEATRO BINARIO 7
via Filippo Turati 8, Monza
ufficioscuole@ladanzaimmobile.it
tel. +39 039 9191178
cell. +39 342 5798316

guarda il volantino

Novembre9

Monza: conferenza di organizzazione ANPI provinciale MB


Conferenza di organizzazione ANPI provinciale di Monza e Brianza
Domenica 9 novembre 2014 ore 9.00
Camera del Lavoro Monza e Brianza
Via Premuda 17 - Monza

Verso il futuro.
Con la nostra storia e i nostri valori.

Programma
9.00 registrazione partecipanti
9.30 saluto di Luigi Ponti, presidente provincia MB
9.45 relazione del presidente Loris Maconi

Comunicazioni
Paola Pozzoli: gestione organizzativa
Patrizia Zocchio: rapporti con la scuola

10.45 dibattito
13.00 pausa pranzo
14.00 ripresa dibattito
15.00 termine presentazione odg
16.00 intervento di T. Montagna, presidente regionale
16.30 votazioni e termine lavori

guarda il volantino

Novembre7

Monza: "PER NON DIMENTICARE: ALBERTO PALEARI e GIUSEPPE CENTEMERO"


ALBERTO PALEARI
Nato a Monza nel 1916, era operaio alla Singer.
Militare durante la 2° guerra mondiale, dopo l’8 settembre entra nelle Brigate partigiane e combatte per la pace, la libertà e la democrazia con la Brigata Garibaldi Diomede. Catturato dai fascisti, è orrendamente seviziato nella vicina caserma (ora sede dell’esattoria civica) prima di essere fucilato nella mattina dell’8 novembre 1944 in piazza Trento e Trieste, con Giuseppe Centemero. I corpi martoriati sono rinvenuti dai passanti; su questi corpi un cartello oltraggioso con una scritta: «Così muoiono i gappisti».

GIUSEPPE CENTEMERO Nato ad Arcore nel 1915, era operaio al Cappellificio Cambiaghi.
Nel 1937 è reclutato al Distaccamento di Novara. Dotato di patente per la guida degli autocarri, partecipa a una missione in Francia e alle Campagne di Grecia e Russia. Dopo l’8 settembre 1943 entra a far parte delle Brigate Garibaldi e diventa Comandante della 104esima. E’ catturato dai fascisti all’Osteria dell’Uva (p.zza Carrobiolo) e torturato nella vicina caserma.
E’ trascinato in Piazza Trento e Trieste e fucilato con Alberto Paleari.
Il luogo dell’uccisione venne ricordato per un certo periodo come: “Largo Due Martiri”. Dal 25 aprile 2013 la piazzetta è intitolata ai due martiri.

I DUE MARTIRI SARANNO COMMEMORATI VENERDI’ 7 NOVEMBRE 2014 ALLE ORE 10.00 nella piazzetta CENTEMERO e PALEARI (ex p.ta UPIM)
Saranno presenti alla cerimonia alcune classi di studenti

guarda il volantino

Ottobre29

Monza: presentazione bando "La Resistenza e i suoi protagonisti, i ricordi, le emozioni"


La Resistenza e i suoi protagonisti, i ricordi, le emozioni
BANDO DI CONCORSO PER LE SCUOLE
Anno scolastico 2014/2015

Il prossimo anno sarà celebrato il settantesimo anniversario della Resistenza, uno dei fatti più significativi della storia del nostro paese. Il movimento resistenziale ha contribuito in maniera determinante a liberare il paese dalla dittatura fascista, dall’ occupazione nazista e ha gettato le basi per la costruzione di una solida e duratura democrazia garantita dalla Costituzione.
ANPI e ANED ritengono che questo anniversario debba essere celebrato in maniera rilevante per trasmettere il senso e il valore di una storia che troppo spesso tende ad essere deformata o addirittura dimenticata.
In particolare le nostre associazioni si rivolgono alle scuole con un bando di concorso.
Il bando, i materiali disponibili e tutte le iniziative collaterali programmate per l’anno scolastico in corso verranno presentate ai docenti interessati nella sede A.N.P.I.
mercoledì 29 ottobre 2014 alle ore 18
presso Sala Villa Via Vittorio Veneto 1 Monza
saranno presenti testimoni ed esperti a disposizione per lavorare con le scuole che lo richiederanno.
Alle scuole che parteciperanno al concorso verrà regalato un kit contenente il catalogo della mostra “Brianza Partigiana”, libri e DVD di storia locale.
Seguirà un rinfresco
E’ gradita la conferma alla partecipazione

guarda il bando

guarda l'invito

Ottobre19

Perugia-Assisi: Marcia per la Pace


La ventesima edizione sarà una marcia per la pace e la fraternità. A cento anni dallo scoppio della prima guerra mondiale, le Nazioni Unite hanno finalmente avviato le procedure per riconoscere la Pace quale diritto fondamentale della persona e dei popoli. La Marcia Perugia-Assisi del 19 ottobre rappresenta una tappa significativa a sostegno di questo importante obiettivo.

Partenza: sabato 18 ottobre alle ore 24.00 da via Vittorio Veneto 1, Monza
Arrivo a Perugia previsto intorno alle ore 7.00 - 7.30
Ritorno: domenica 19 ottobre alle ore 16.30. Arrivo previsto a Monza alle ore 23.30
Quota di partecipazione: adulti euro 15,00 - ragazzi fino a 18 anni euro 10,00
prenotazioni fino al 12 ottobre
Patrizia 3494580664 Giuseppe 3899222988
Prenotazioni e informazioni: info@anpimonzabrianza.it

Il corteo si snoda da Perugia ad Assisi per un percorso di circa 25 Km.
Percorso: i partecipanti avranno la possibilità di scegliere tra i seguenti percorsi:
1) Km 25 (percorso completo) Perugia – Assisi.
2) Km 11 (percorso medio) Perugia-Ponte San Giovanni, Santa Maria degli Angeli- Assisi. (Il tratto tra Ponte San Giovanni e Santa Maria degli Angeli può essere percorso in treno)
3) Km 4 (percorso corto) S. Maria degli Angeli – Assisi. (Si può scendere dal bus a Santa Maria degli Angeli e proseguire a piedi no alla rocca dove si concluderà la marcia)

guarda il volantino

Ottobre5

Monza: Pellegrinaggio a MARZABOTTO



Vi ricordiamo che domenica 5 ottobre la sezione ANPI di Monza organizza un pellegrinaggio a Marzabotto

Per la prenotazione e il programma della giornata vedi volantino.

guarda il volantino

Ottobre3

Monza: "LA NOTTE ROSSA - Monza, dalle case del popolo alla resistenza partigiana"



Arci Scuotivento e ANPI Monza presentano
Monza, dalle case del popolo alla resistenza partigiana
venerdì 3 ottobre 2014 dalle ore 19,30
presso il Circolo Cooperativo Contadini Operai - Via Col di Lana, 30 - Monza

Racconti -Storie - Testimonianze fra passato, presente e futuro
e per chi vuole cenare... Pasta e fagioli - Trippa - Vino rosso
serviti nella tazza tradizionale: se ti piacerà potrai acquistarla!

Ingresso libero

guarda il volantino

Agosto11

PER NON DIMENTICARE: CARLO CATTANEO

Lunedì 11 agosto, alle ore 10,30 l’ANPI di Monza e il Circolo “Carlo Cattaneo” commemoreranno, depositando una corona d’alloro presso la lapide di viale Vittorio Veneto n.1,

CARLO CATTANEO
ASSASSINATO DA UNA SQUADRACCIA FASCISTA

L’ANPI e il Circolo ricordano che già dagli inizi il fascismo si dimostrò violento e crudele. La denominazione del Circolo, in quel periodo, era CIRCOLO OPERAIO e, come tante altre associazioni, era preso di mira dal regime fascista. Dopo la dittatura, terminata con la guerra di Liberazione, per ricordare il martire antifascista, il “Circolo Operaio” divenne “Circolo Carlo Cattaneo”. Ai neofascisti di oggi, diciamo che la storia non si ripeterà, che il popolo vigilerà sulla Costituzione della Repubblica nata dalla Resistenza, che in un suo articolo recita:
“E’ VIETATA LA RIORGANIZZAZIONE, SOTTO QUALSIASI FORMA, DEL DISCIOLTO PARTITO FASCISTA”.
La libertà, la democrazia e la pace devono essere difese, giorno per giorno, per un’Italia sempre migliore.

W LA RESISTENZA W L’ANTIFASCISMO

guarda il volantino

Agosto10

MILANO: CELEBRAZIONE 70° ANNIVERSARIO DELL’ECCIDIO DI PIAZZALE LORETO

Le associazioni della Resistenza, i familiari dei Caduti, gli Enti, le forze democratiche e antifasciste milanesi renderanno omaggio alla memoria dei Combattenti per la Libertà e nel contempo ribadiranno la permanente mobilitazione a tutela dei capisaldi sanciti nella Costituzione Repubblicana nata dalla Resistenza.
Comitato permanente antifascista contro il terrorismo per la difesa dell’ordine repubblicano
70° ANNIVERSARIO DELL’ECCIDIO DI PIAZZALE LORETO (10 agosto 1944-2014)

Piazzale Loreto - Domenica 10 agosto 2014 - ore 10,00 Deposizione di corone alla stele che ricorda i 15 Martiri.
Interventi di rappresentanti delle istituzioni e di Sergio Fogagnolo, figlio di Umberto Fogagnolo e Presidente dell’Associazione “Le Radici della Pace - I 15“.

Piazzale Loreto - Domenica 10 agosto 2014 - ore 21,00 Manifestazione antifascista
Interverranno:
Massimo Castoldi, nipote di Salvatore Principato
Danilo Galvagni, Segretario Generale CISL Milano Metropoli
Gianni Mariani della FIAP
Roberto Cenati, Presidente ANPI Provinciale di Milano
Coordina: Ivano Tajetti, segreteria ANPI Provinciale di Milano

guarda il volantino

Luglio30

da Villasanta a Milano: Le vie della Memoria - Staffetta podistica “Per non dimenticare”
a ricordo della strage del 2 agosto 1980



30 Luglio 2014: Villasanta - Monza - Cinisello Balsamo - Sesto San Giovanni - Milano via Palestro - Milano P.za Fontana
PERCORSO:
h. 11.00: ritrovo a Villasanta Piazza A. Oggioni davanti negozio Affari & Sport;
h. 11.05: partenza per il Comune di Monza;
h. 11.25: accoglienza e saluto delle autorità, consegna dei messaggi per le Associazioni delle vittime;
h. 11.30: partenza in direzione San Fruttuoso,
h. 12.00: sosta al cimitero di via Marelli per un saluto a Lea Garofalo (vittima di mafia) – partenza in direzione del comune di Cinisello B. entrata da via Fogazzaro, via Paisiello, via Montegrappa;
h. 12.45: omaggio alla lapide dei deportati degli scioperi industriali del ’44, situata presso la casa comunale di via Frova proseguimento per il Parco Nord percorrendo via Libertà, via Martinelli, via Gorki;
h. 13.15: sosta al monumento dei deportati presso il Parco Nord;
h. 13.30: ripartenza per il comune di Sesto San Giovanni percorrendo via Carducci, via XX Settembre, p.za Trento e Trieste, via Risorgimento, via Gramsci, via Garibaldi, via Piave;
h. 14.20: partenza per Milano percorrendo viale Monza, piazzale Loreto, corso Buenos Aires, Porta Venezia - sosta in via Palestro;
h. 15.20: partenza per piazza Fontana ove alle ore 15,45 è prevista una cerimonia commemorativa della strage di Piazza Fontana;
h. 16.00: partenza della Staffetta in direzione Peschiera Borromeo, primo punto di accoglienza extraurbano successivamente altre soste a Pantigliate, Liscate ed infine Paullo con ricevimento ufficiale della staffetta da parte della Comunità paullese.

guarda il volantino



Aderiscono all’iniziativa: i comuni di Villasanta, Monza, Cinisello Balsamo, Sesto San Giov., le sezioni A.N.P.I. di Villasanta e Monza, Libera Monza e Brianza, A.N.E.D. Sesto San Giovanni e Monza, A.G.A.P., Affari & Sport Villasanta, Vigili del Fuoco di Milano, G.E.V. del parco Nord

Luglio25

PER NON DIMENTICARE: 25 luglio - 71° della caduta del fascismo

Il 25 luglio è una data importante, un giorno di svolta per l’Italia.
Mentre il 25 aprile 1945 è stato il giorno della liberazione dal nazifascismo, il 25 luglio 1943 ha segnato la caduta del fascismo, la fine di un regime dittatoriale.
Il Gran Consiglio Fascista con 19 voti a favore, 7 contrari ed un astenuto, nel tentativo di salvare il fascismo, sbarazzandosi di Mussolini, responsabile della disastrosa guerra a fianco della Germania hitleriana, si trovò dinanzi a tali manifestazioni popolari di giubilo ed entusiasmo con l’abbattimento in ogni parte d’Italia delle effigi di Mussolini e del fascio: infatti i fascisti sparirono dalla circolazione.
Nei mesi precedenti il fascismo aveva subito una serie di colpi: gli scioperi del marzo 1943, lo sbarco alleato del 10 luglio in Sicilia, i bombardamenti del 19 luglio a Roma con oltre 1500 morti; la convinzione di una guerra ormai perduta, avevano irrimediabilmente minato la fiducia di gran parte del popolo italiano nei confronti del regime (alla notizia dell’arresto di Mussolini, nessun italiano si mosse in sua difesa).
Dinanzi al proclama di Badoglio che alla fine affermava “la guerra continua”, i partiti politici antifascisti – PCI, PSI, Pd’A, DC, MUP e “Ricostruzione Liberale” - si riunirono il 26 luglio a Roma e firmarono un manifesto che richiedeva:
- liquidazione totale del fascismo e di tutti i suoi strumenti di oppressione;
- armistizio con gli alleati;
- ripristino di tutte le libertà civili e politiche;
- liberazione immediata dei detenuti politici;
- abolizione delle leggi razziali;
- costituzione di un governo di unità nazionale.
Posizioni chiare riprese nelle varie manifestazioni e nei comizi in diverse città italiane.
Anche Monza fece la sua parte: dall’osteria dei fratelli Bracesco, in via Manara - che era il luogo di ritrovo degli antifascisti brianzoli che operavano nella clandestinità – il 26 luglio partì un corteo che raggiunse il centro cittadino, dove dal balcone del municipio parlò Gianni Citterio, medaglia d’oro al valor militare, che con l’8 settembre divenne uno dei punti di riferimento delle organizzazioni partigiane che si andavano formando per resistere e contrastare l’invasione nazista
Ricordiamo, oggi, il 71° anniversario di una data che segnando la fine del fascismo aprì la via all’organizzazione di tutte le forze politiche antifasciste che con la guerra di Liberazione vittoriosa portarono alla libertà, alla democrazia, alla fine della monarchia ed alla instaurazione della Repubblica.
Oggi, nel ricordare il 25 luglio, noi dell’ANPI teniamo viva la memoria e siamo impegnati a batterci in difesa e per l’attuazione della Costituzione, respingendo e contrastando leggi, comportamenti ed atteggiamenti politici che ne rappresentano una violazione dei suoi valori e principi fondamentali.

guarda il volantino

Luglio17

Monza: FERMARE IL MASSACRO DEI CIVILI - Presidio PER LA PACE

Presidio a Monza, largo Mazzini giovedì 17 luglio, dalle 19 alle 21.

I continui raid sulla striscia di Gaza stanno provocando una vera e propria carneficina. I civili che hanno perso la vita sono oltre i 150 e più di mille sono i feriti. Con il passare delle ore il bilancio può solo aumentare, se l'esercito di Israele non cesserà il fuoco.

Abbiamo timore di credere che il fuoco non cesserà a breve, vista l’ulteriore minaccia israeliana di un'invasione di terra.
Sono stati rapiti e uccisi tre giovanissimi ragazzi israeliani. Fatto gravissimo e da condannare, che non può che scaturire profondo dolore della stessa misura di quello aggiuntosi poi per la vendetta consumata su un altro giovanissimo ragazzo palestinese, rapito e bruciato in un bosco.
Rispondere a violenza con la violenza ci sta portando da decenni in una spirale senza via d’uscita.

Bisogna invertire la rotta.
Anche a cercarla, non troviamo una giustificazione ai violenti attacchi di Israele contro la Palestina, per i quali non sono certo in questo modo i “terroristi” a pagare, ma solo i civili indifesi e innocenti.

Israele sta violando i diritti umani di tutti i palestinesi, dei ragazzi e dei bambini, degli uomini e delle donne di questa terra. Constatiamo con sgomento quello che sembra essere un vero e proprio genocidio come “soluzione” ad un conflitto che invece dovrebbe portare a alla convivenza di “due popoli e due Stati”.

L’UE deve intervenire, non accettiamo più l’indifferenza e l’ipocrisia della politica europea e internazionale.

Chiediamo al governo italiano di intervenire per costruire un canale umanitario che porti Israele a prendersi le proprie responsabilità: ricordiamo che nel 2004 la corte costituzionale si è pronunciata contro il muro voluto da Israele per separare i due popoli e che vigono decine di risoluzioni ONU contro 60 anni di politiche illegali del governo israeliano.

È giunta l’ora di rompere definitivamente il silenzio e costruire dal basso una vera campagna di solidarietà.

Promuovono: Monza e Brianza per Tsipras, Arci Scuotivento Monza, Rifondazione Comunista - Federazione di Monza e Brianza, SEL - Sinistra Ecologia Libertà Monza, Azione Civile Monza e Brianza, Anpi Monza sez. Gianni Citterio

Smuraglia: basta con l'orrore della guerra nella striscia di Gaza

Luglio12

Luglio19

Fossoli: "CAMPO FOSSOLI: I GIOVANI PER RICORDARE"

E' con piacere che vi diamo notizia della seconda edizione del campo estivo di volontariato
"CAMPO FOSSOLI: I GIOVANI PER RICORDARE" che si svolgerà dal 12 al 19 luglio p.v.

Si tratta di un Campo di volontariato sulle tematiche della pace e della memoria storica, rivolto ai giovani dai 18 ai 24 anni, che avrà luogo presso l’ex Campo di Concentramento di Fossoli di Carpi ed in altri luoghi della zona.

La scadenza per le iscrizioni è Venerdì 27 giugno

Promotori e partner del progetto sono:
Fondazione ex Campo Fossoli
Ancescao, Coordinamento Comunale Centri Sociali e Orti di Carpi
ANPI di Carpi
Associazione Amici del Campo di Fossoli e del Museo Monumento al Deportato politico e razziale nei campi di Sterminio nazisti
Centro Servizi Volontariato di Carpi
Comune di Carpi
Fondazione Casa del Volontariato
Istituto Nazareno - Carpi

Maggiori dettagli qui: http://bit.ly/campo_volontariato_2014

Luglio13

Fossoli: commemorazione del 70° anniversario dell’eccidio dei 67 MARTIRI di FOSSOLI (Carpi-MO)



scarica il programma di Monza

scarica il manifesto di Monza

scarica il manifesto di Fossoli





Giugno25

Giugno29

Besana Brianza: 6° FESTA PROVINCIALE ANPI MONZA E BRIANZA


Marzo 1944: dagli scioperi, alla deportazione, alla Repubblica fondata sul lavoro

vai al programma della festa

Giugno26

Monza: "Siria: non rimaniamo indifferenti"


In occasione della giornata mondiale del rifugiato ( 20 giugno) siete invitati all'iniziativa dal titolo:

"Siria: non rimaniamo indifferenti"

26 giugno, ore 20.30
Binario 7 - via Turati Monza.

L'evento non vuole essere di circostanza, al contrario offrire a ciascuno/a la possibilità di esprimere, con la propria presenza, contrarietà verso tutti i conflitti e tutte le guerre nella responsabilità di reagire al dramma delle vittime e dei profughi con azioni e iniziative concrete che verranno illustrate all'iniziativa.

scarica il manifesto

Giugno22

Verbania: Celebrazione del 70° anniversario dell’eccidio di Fondo Toce


In memoria dei caduti partigiani di Monza, della Valdossola, di Cusio e Verbano

PROGRAMMA
Ore 8,00 partenza da Viale Vittorio Veneto, angolo Via Felice Cavallotti (Monza);
Ore 8,05 fermata a San Fruttuoso, via Campania-Esselunga
Ore 8,10 fermata a San Rocco (Chiesa);
Ore 9,45 arrivo a Fondo Toce e partecipazione alla Manifestazione commemorativa con deposizione di una corona d’alloro - visita alla Casa della Resistenza e alla Mostra allestita al suo interno;
Ore 12,30 partenza per il ristorante GIANNI e PINOTTO-(Pieve Vergonte)
Ore 15,30 partenza per Domodossola - visita guidata alla sede dove è nata la Repubblica dell’Ossola;
Ore 18,00 partenza per il ritorno a Monza (previsto per le ore 20,00).

guarda il programma completo

la Repubblica della Val d'Ossola

Maggio30

Monza: "Io che conosco il tuo cuore" di Adelmo Cervi


Adelmo Cervi ci racconta la sua vicenda straordinaria racchiusa nel libro "Io che conosco il tuo cuore", con la collaborazione di Filippo Andreani, cantautore.

Adelmo Cervi è figlio di Aldo Cervi terzogenito dei 7 fratelli figli di Genoveffa Cocconi e Alcide Cervi. Adelmo nasce il 24.08.43 suo papà Aldo sara' fucilato per mano fascista insieme agli altri suoi fratelli e Quarto Camurri il 28.12.1943 nel poligono di tiro di Reggio Emilia .Adelmo aveva da poco compiuto 4 mesi.

Filippo Andreani nasce a Como nel 1977. Cantautore, dopo un’esperienza con il gruppo degli Atarassia, nel 2008 decide di dedicarsi infatti a un progetto solista ispirato alla Resistenza e alla storia dei partigiani Gianna e Capitano Neri.

Un ex-ragazzo di oggi, figlio di un padre strappato alla vita, racconta quel padre, Aldo, partigiano con i suoi sei fratelli nella banda Cervi, per rivendicare la sua storia e, al tempo stesso, per rivendicare di essere figlio di un uomo, non di un mito pietrificato dal tempo e dalle ideologie.

Una vicenda straordinaria racchiusa tra due fotografie. La prima, degli anni Trenta: una grande famiglia riunita, contadini della pianura, sette fratelli, tutti con il vestito buono, insieme alle sorelle e ai genitori. La seconda, due anni dopo la fucilazione dei sette fratelli: solo vedove e bambini, indifesi di fronte alle durezze del periodo, alla miseria, ai debiti, anche alle maldicenze. Adelmo è seduto sulle ginocchia del nonno, in faccia l’espressione di chi è sopravvissuto a una tempesta. O a un naufragio.

C’è tutto un mondo da raccontare in mezzo a quelle due foto, con la voce di un bambino che ha imparato a cullarsi da solo, perché suo padre è morto troppo presto e sua madre ora è china sui campi.

Questa è una storia vera, talmente vera che sembra un romanzo. Il romanzo d’amore di chi sa bene che l’amore si nutre di libertà.

Venerdì 30 maggio alle ore 20.00
Circolo Cattaneo, sala Villa - Viale Vittorio Veneto 2 Monza

guarda il volantino

Maggio24

Monza: FOSSOLI - 12 LUGLIO 1944, UNA STRAGE OCCULTATA E IMPUNITA


Sessantasette ANTIFASCISTI INTERNATI NEL CAMPO DI CONCENTRAMENTO DI FOSSOLI VENNERO ASSASSINATI DAI NAZISTI. OTTO TRA LORO ERANO BRIANZOLI: Enrico Arosio, Francesco Caglio, Antonio Gambacorti Passerini, Davide Guarenti, Luigi Luraghi, Arturo Martinelli, Ernesto Messa, Carlo Prina.

INTERVERRANNO:

I FAMILIARI DEI CADUTI

MARZIA LUPPI, Direttrice Fondazione Fossoli:
“Il Campo di Fossoli tra storia e memoria”

PIETRO ARIENTI, Autore di numerose pubblicazioni sulla Resistenza e la Deportazione in Brianza:
“I cittadini brianzoli caduti nell'eccidio”

ANDREA SPERANZONI, Avvocato del Foro di Bologna, coautore con Silvia Buzzelli e Marco De Paolis del libro “La ricostruzione giudiziale dei crimini nazifascisti in Italia”:
"La difesa delle vittime della disumanizzazione nei processi italiani per crimini di guerra"

NOI NON DIMENTICHIAMO

sabato 24 maggio 2014 – ore 14,30
c/o il Binario 7 – Sala D, Monza - Via F. Turati, 8

guarda il volantino

Maggio11

Monza: Giovanni e Nori



Proseguono le presenze in piazza della FOA Boccaccio per far conoscere i progetti attivi all’interno del centro sociale monzese: questa volta saremo a San Rocco e proporremo lo spettacolo teatrale Giovanni e Nori di e con Daniele Biacchessi, tratto dal libro omonimo.

info su boccaccio.noblogs.org

Aprile24

Maggio4

Monza: Esposizione mostra "BRIANZA PARTIGIANA"



24 Aprile - 4 Maggio 2014
mostra BRIANZA PARTIGIANA - 1943-1945
INAUGURAZIONE :
giovedì 24 Aprile 2014, ore 18
partecipano
Rosella Stucchi, presidente A.N.P.I. Monza
Lidia Menapace, partigiana
Milena Bracesco, vicepresidente A.N.E.D. Sesto-Monza
Roberto Scanagatti, sindaco di Monza

da lunedì a venerdì h 10-18
sabato, domenica e festivi h 10-12 15-18
sala espositiva URBAN CENTER
via Turati, 6 - Monza

INGRESSO LIBERO

scarica il manifesto

Aprile25

Monza: 69° Anniversario della Liberazione





guarda il volantino

Aprile19

Monza: Pedalata partigiana 2014



A.N.P.I. di Monza “sezione Gianni Citterio”, FOA Boccaccio 003 e Co.M.P.O.St. organizzano SABATO 19 APRILE 2014 la sesta edizione della PEDALATA PARTIGIANA, itinerario a 2 ruote tra i luoghi della Resistenza monzese.

RITROVO ORE 15 IN VIA BOCCACCIO 1 (MONZA), in prossimità dell’ingresso dell’Istituto d’arte, sotto la lapide che ricorda i tre partigiani Michelini, Ratti, Criscitiello.

scarica il manifesto

Aprile3

Aprile6

Monza: "La primavera delle Aquile Randagie"

Dopo tanti anni e tante tappe in decine di città della Lombardia (e non solo), il "tour" delle Aquile Randagie arriva infine anche aMonza, dove la storia è stata vissuta.

L'iniziativa si deve a Maria Cristina Rossi dell'Associazione culturale Scholé di Monza, che ha coinvolto la Fondazione Baden, l'ANPI, l'ANED, le librerie e le Biblioteche, Tommaso Percivale e il comune di Monza. Oltre naturalmente all'Agesci locale.

E' nato un progetto interassociativo - inserito nel contesto delle celebrazioni per il 25 aprile - che intende presentare la storia delle Aquile Randagie tramite due eventi aperti alla cittadinanza e alla comunità scout.

il 3 APRILE un incontro di approfondimento storico, con la presenza di Tommaso Percivale, autore del romanzo "Ribelli in fuga", ispirato alla vicenda delle Aquile Randagie.
il 6 APRILE il Concerto "Cantando con le Aquile Randagie", nel prestigioso teatro Binario 7
Contestualmente è stato indetto un miniconconcorso storico-letterario e si è programmata una partecipazione alla trasmissione radiofonica "Crapapelata", di Radiopopolare.

Tutte le informazioni QUI

guarda il volantino

Marzo20

Monza: Martiri di Sant'Alessandro



Giovedì 20 marzo alle ore 11:00 commemoreremo:
CAMISOTTI CARLO
TASCA CARLO
BARZAGO ANGELO
BERETTA ANGELO
martiri della Resistenza.

scarica il manifesto


Marzo15

Monza: PER RIAFFERMARE MONZA ANTIFASCISTA



PER RIAFFERMARE MONZA ANTIFASCISTA
SABATO 15 MARZO PRESIDIO IN LARGO MAZZINI


L’Hotel della Regione ha negato a Forza Nuova e al suo segretario Roberto Fiore ospitalità per la conferenza in programma sabato 15 marzo.
E’ il primo risultato di una forte opposizione di Monza antifascista e della mobilitazione di tanti cittadini con denuncia a Prefetto e Sindaco, colloqui con la Questura, decine di messaggi alla direzione dell’Hotel della Regione.
Roberto Fiore è stato infatti condannato nel 1985 per banda armata (in associazione con i NAR) e associazione sovversiva in seguito alla strage di Bologna ma, grazie alla latitanza in Inghilterra, è sfuggito alla cattura ed è rientrato in Italia nel 1999 quando i suoi reati sono caduti in prescrizione. Ha fondato Forza nuova nel 1997 e ne è tuttora il segretario.
Sabato 15 nella sede dell’associazione dei paracadutisti in viale Sicilia 114 è prevista un’iniziativa apologetica del fascismo e della Repubblica Sociale già da noi segnalata a Prefetto e Sindaco: si celebrerà tra l’altro il settantesimo anniversario della battaglia per la “ difesa di Roma” (dagli alleati).
Un obiettivo importante è stato raggiunto ma non abbassiamo la guardia di fronte all’escalation continua di manifestazioni e iniziative di carattere nazifascista nella nostra città e in Lombardia.
Proseguiamo il percorso che ci ha visti mobilitati nei mesi scorsi affinché la mozione presentata in Consiglio comunale per Monza antifascista venga discussa e approvata.
Dato che non si escludono comunque altre iniziative di Forza Nuova a Monza, sabato 15 marzo dalle 15 si terrà un presidio / manifestazione in largo Mazzini.
In precedenza, alle 14:30, verrà deposta una corona in via Silvio Pellico sul luogo della fucilazione, avvenuta il 16 marzo ’45, degli antifascisti Angelo Inzoli, Luigi Dell’Orto, Giuseppe Malfasi, Gianfredo Vignati, Pietro Colombo.
Siete tutti invitati a partecipare.

ANPI
ANED

Marzo9

Monza: "Pomeriggio letterario"





guarda il volantino

Febbraio24

Marzo3

Monza: TESTIMONI GIUDICI SPETTATORI - IL PROCESSO DELLA RISIERA DI SAN SABBA"





scarica il manifesto

Febbraio22

Monza: "Gianni Citterio - Cerimonia commemorativa"



guarda il volantino

Febbraio22

Monza: "PRESENTAZIONE DEL CONCORSO 2014 - SbandANPI"



Sede ANPI Monza, sala “Villa”
viale Vittorio Veneto, 1 - Monza
Sabato 22 febbraio 2014 - dalle ore 17,30 alle 20.00
PRESENTAZIONE 4a edizione
SBANDANPI - concorso mUSICALE

Presentazione della quarta edizione del concorso musicale dell’Anpi Provinciale di Monza e Brianza. Un modo per ripensare la Resistenza. Verranno presentati brani musicali dal vivo e il video della precedente edizione del concorso.

A SEGUIRE HAPPY HOUR

scarica il manifesto

scarica la cartolina (fronte)

scarica la cartolina (retro)

Febbraio16

Omegna: 70° ANNIVERSARIO DELLA BATTAGLIA DI MEGOLO



70° ANNIVERSARIO DELLA BATTAGLIA DI MEGOLO (OMEGNA - VAL D’OSSOLA)
L’A.N.P.I. di Monza organizza, come ogni anno, la partecipazione di antifascisti e partigiani al raduno di Omegna e Megolo per ricordare il sacrificio della
Medaglia d’oro al V. M. GIANNI CITTERIO
di Monza che, con altri, cadde nella famosa battaglia di 70 anni fa.

La manifestazione si terrà:
DOMENICA 16 FEBBRAIO 2014
con il seguente programma:
- Ore 7,30 partenza dalla sede dell’A.N.P.I. di Monza in viale Vittorio Veneto n.1 (Circolo Cattaneo), angolo via Cavallotti
- Ore 7,35 fermata in via Campania-Esselunga-
- Ore 7,40 fermata alla chiesa di San Rocco
- Ore 9,30 arrivo a Omegna; partecipazione alla S. Messa e al corteo che si concluderà al teatro Comunale con i saluti delle autorità e l’orazione ufficiale del presidente nazionale dell’A.N.P.I. prof. CARLO SMURAGLIA
- Ore 12,30 partenza per Megolo dove ci si fermerà per il pranzo al ristorante GIANNI e PINOTTO
- Ore 14,30 – 17.00 sarà offerto dagli alpini un buffet con bevande calde e vin brulè; sarà presente anche una banda musicale; seguirà una manifestazione nel luogo della battaglia dove l’A.N.P.I. di Monza deporrà una corona di alloro sul cippo che ricorda i caduti
- Ore 17,00 partenza per il ritorno a Monza
- La partecipazione è di 10 € (dieci) e comprende: il viaggio A/R, offerto dal Comune di Monza, il pasto di mezzogiorno e il buffet.

Le iscrizioni si ricevono (dalle 9,00 alle 12,00 e dalle 15,00 alle 17,30 dal lunedì al sabato) presso l’A.N.P.I. di MONZA, via V.Veneto n.1, telefono 039 747091, fino ad esaurimento posti.

scarica il manifesto

Febbraio13

Monza: "L’ESODO DI ISTRIANI FIUMANI E DALMATI NEL SECONDO DOPOGUERRA."

Letture di testimonianze di cittadini monzesi
tra prosa, poesia e musica
a cura di Umberto De Pace
13 FEBBRAIO 2014 - ore 21,00
CENTRO CIVICO
via Lecco 12 - Monza (MB)
INGRESSO LIBERO

Lettori:
Umberto De Pace, Edoardo Marino, Maria Cristina Rossi, Antonella Galbiati, Roberto Arrigoni, Carlo Losa, Carlo Ortis

Musicisti:
Fabio Bergamaschi (fisarmonica, chitarra)
Simone Brugali (Fisarmonica)

guarda il volantino

Febbraio1

Monza: "Gli scioperi del'43 - una cena per parlarne"


Agli iscritti ed ai simpatizzanti
" Gli scioperi del '43 "
una cena per parlarne
sabato 1 Febbraio 2014 ore 19.30
presso A.S.O. - via San Rocco, 8 - Monza

Programma della serata:
19.30 video testimoni monzesi

a seguire cena:
casoncelli alla monzese
pollo alla cacciatora
dolce

in conclusione video "I ragazzi del '43"

Costo € 20.00 (bambini, studenti, disoccupati € 10)
E’ previsto (su richiesta) un menù vegetariano

guarda il volantino

Gennaio31

Monza: "GONARS 1941-1943: IO ODIO GLI ITALIANI"



GONARS 1941-1943: IO ODIO GLI ITALIANI
con Chiara Di Marco e Paolo Miloro drammaturgia e regia Valentina Paiano
produzione La Danza Immobile/Teatro Binario 7

I protagonisti di questa storia sono una bambina, ma anche una figlia, e un uomo, ma anche un padre. In comune tra loro c’è una terra, la ex Jugoslavia, che ha dato loro origine e lingua; un periodo storico, la Seconda Guerra Mondiale, e un luogo, un campo di concentramento, dove le loro vite si sono incontrate e dove non si può che cercare di sopravvivere.
Ma c’è qualcos’altro che rende questa storia così importante: questo campo di concentramento è Gonars, in Italia, e i cattivi, questa volta, non sono i tedeschi, ma siamo noi, gli italiani.

SEGUIRÀ DIBATTO CON LA STORICA ALESSANDRA KERSEVAN SUI CAMPI DI CONCENTRAMENTO IN ITALIA
VENERDÍ 31 GENNAIO 2014 ORE 20.30
Biglietti: intero € 10
Teatro Binario 7 - via Turati 8, Monza
Telefono: 039.2027002

info su www.teatrobinario7.it

Gennaio27

Monza: "Oltre la memoria - diario di un figlio"


27 Gennaio 2014
ore 21,00
Sala Maddalena
Via Santa Maddalena, n. 7
Monza (MB)

guarda il volantino

Gennaio22

Gennaio31

Monza: 27 GENNAIO 2014 - GIORNO DELLA MEMORIA



Programma eventi del comune di Monza

guarda il volantino

Gennaio21

Monza: "PER NON DIMENTICARE - GIANCARLO PUECHER"


Il Comune di Monza gli ha intitolato una scuola elementare in via Goldoni dove è stata fissa una lapide che ricorda uno dei tanti eroi della Resistenza; l’ANPI e la scuola Puecher hanno organizzato una cerimonia per il giorno 21 gennaio alle ore 9:00.

Parteciperà all'incontro Gianluca Alzati, docente di lettere, scrittore e cantastorie che parlerà della Brianza partigiana attraverso i suoi racconti e le sue canzoni tratti dal libro+disco "Sotto il cielo in Brianza".

L’ANPI depositerà una corona d’alloro per ricordare il suo sacrificio in nome della libertà.

guarda il volantino

CALENDARIO EVENTI 2013:

Dicembre31

Barzio: Nei luoghi della guerra partigiana tra la Valsassina e la Valtaleggio


Commemorazione a Barzio (ore 10,00) per ricordare il sacrificio dei giovani monzesi Silvio Perotto (20 anni), Mario Pallavicini (23 anni), Giuseppe Pennati (21 anni) della 55° Brigata Garibaldi F.lli Rosselli

Il 30 dicembre 1944 partigiani della 55° Brigata F.lli Rosselli e della ex 86° Brigata Issel – molti dei quali provenienti dalle fabbriche di Sesto San Giovanni, Monza, Cinisello Balsamo – trovano rifugio al Baitone della Pianca , sui monti tra la Valsassina e la Val Taleggio al Culmine di San Pietro. Con loro un gruppo di operai di Dalmine in fuga dalla pianura perché ricercati, un radiotelegrafista inglese e l’interprete. Quella notte uomini della brigata Nera “Cesare Rodini” al comando del capitano Noseda, catturano 36 partigiani. Franco Carrara “Walter” comandante della 55° Rosselli viene ucciso mentre tenta la fuga. I partigiani catturati, legati ai polsi, vengono condotti a piedi ad Introbio per l’interrogatorio. Il giorno dopo Leopoldo Scalcini “Mina” comandante della 86° Issel viene torturato e ucciso. Sempre il 31 dicembre tre partigiani vengono fucilati al cimitero di Maggio, undici a Barzio. Tra loro i monzesi Silvio Perotto, Mario Pallavicini, Giuseppe Pennati.

ore 9,30 Cimitero in località Maggio Comune di Cremeno - Commemorazione dei Fucilati di Maggio

ore 10,00 Cimitero in località Robiasca Comune di Barzio - Commemorazione dei Fucilati di Barzio e dei Caduti alle Baite di Sciaresola ed alla Baita di Pesciola Alta

ore 12,00 Culmine di S. Pietro Comune di Moggio - Ricordo e Commemorazione al Baitone della Pianca

La manifestazione è promossa insieme a
ANPI Lecco – Associazione Culturale Banlieu – FOA Boccaccio 003

guarda il volantino

Dicembre17

Monza: “Per non dimenticare” - BENINCASA SALVATRICE


MARTEDI’ 17 DICEMBRE 2013 ALLE ORE 11:00

l’ANPI di Monza commemorerà, depositando una corona d’alloro alla lapide di piazza Castello, la patriota Salvatrice Benincasa.
Un rappresentante dell’ANPI di Monza ricorderà il sacrificio di questa giovane ventenne, morta per difendere la libertà.

guarda il volantino

Dicembre12

Villasanta - Monza - Milano P.za Fontana: “Per non dimenticare” - a ricordo della strage del 12 dicembre 1969


Coordinamento Staffette Podistiche per Bologna per Non Dimenticare il 2 agosto
in collaborazione con ANPI Comitato Provinciale di Monza e Brianza e sezione di Villasanta
organizza:

Staffetta podistica Villasanta - Monza - Milano P.za Fontana
“Per non dimenticare”
a ricordo della strage del 12 dicembre 1969

Programma: 12 dicembre 2013
ore 13.30 ritrovo a Villasanta Piazza A. Oggioni – davanti al negozio di Affari & Sport
ore 13.35 partenza per raggiungere Monza Palazzo Comunale
ore 14.00 accoglienza e saluto delle autorità, consegna dei messaggi per le Associazioni delle vittime
ore 14.15 partenza in direzione Cinisello Balsamo quartiere Bettola – attraversamento di Sesto San Giovanni
ore 15.00 accoglienza e saluto delle autorità, consegna dei messaggi per le Associazioni delle vittime
ore 15.15 partenza per Milano transito viale Monza, piazzale Loreto, corso Buenos Aires, corso Venezia e raggiungimento di piazza Fontana
ore 16,30 deposizione delle corone in memoria delle vittime della strage di Piazza Fontana - ex-Banca della Agricoltura – in presenza delle autorità cittadine.

guarda il volantino

Dicembre12

44° anniversario della strage di Piazza Fontana


Giovedì 12 dicembre ricorre il 44° anniversario della strage di piazza Fontana.

Programma
44° anniversario della strage di Piazza Fontana
12 Dicembre 1969 – 12 dicembre 2013.

Programma di giovedì 12 dicembre 2013
Ore 16,30 - Piazza Fontana appuntamento con le bandiere delle Associazioni Partigiane.
Ore 16,37 - Piazza Fontana deposizione delle corone alla presenza delle Autorità;
Ore 17,30 - Piazza della Scala, concentramento dei gonfaloni, delle bandiere delle Associazioni Partigiane e del corteo che confluirà in piazza Fontana.
Ore 18,00 in piazza Fontana interventi di:
Carlo Arnoldi, presidente Associazione Vittime di Piazza Fontana. Iacopo Lanza Rete degli studenti,
Graziano Gorla, segretario generale camera del Lavoro di Milano.
Prof. Carlo Smuraglia, Presidente nazionale dell’A.N.P.I.
Presenta Roberto Cenati, Presidente ANPI Provinciale di Milano.
Palazzo Castiglioni dell’Unione Commercianti, Sala Orlando Corso Venezia 47.
Ore 19,30 concerto dedicato al 44° anniversario della strage di Piazza Fontana.
Ingresso libero fino ad esaurimento posti.

Dicembre7

Monza: "ORA E SEMPRE ANTIFASCISTI!"


Presidio a Monza
sabato 7 dicembre 2013
dalle ore 15,00 alle ore 19,00

Largo XXV Aprile - angolo P.zza Trento e Trieste

guarda il volantino

Dicembre2

Monza: "La Costituzione è il nostro futuro. Difendiamola insieme"


Segnaliamo un'importante evento che si terrà lunedì 2 dicembre a Monza.

Parteciperanno il presidente nazionale Carlo Smuraglia, Anna Maria Di Oreste, presidente del Tribunale di Monza, Dario Pirovano, membro della segreteria Cgil Monza e Brianza e Valerio D'Ippolito, referente di Libera Monza e Brianza.

guarda il volantino

Novembre30

Dicembre1

Monza: "VIVA L’ITALIA | Le morti di Fausto e Iaio"


TEATRO BINARIO 7 di Monza
VIVA L’ITALIA | Le morti di Fausto e Iaio
sabato 30 novembre, ore 21
domenica 1 dicembre, ore 16 e ore 21

di Roberto Scarpetti
con
Andrea Bettaglio
Massimiliano Donato
Federico Manfredi
Alice Redini
Umberto Terruso

luci Nando Frigerio
regia César Brie

produzione Teatro dell'Elfo

Il racconto delle morti di Fausto e Iaio, due diciottenni milanesi frequentatori del centro sociale Leoncavallo, uccisi a colpi di pistola la sera del 18 marzo 1978, due giorni dopo il rapimento di Aldo Moro da parte delle Brigate Rosse.
Il Teatro dell'Elfo ha fortemente voluto questo testo di Roberto Scarpetti e ha scelto di affidare la regia a César Brie, per la sua sensibilità poetica e perché proprio con lui aveva condiviso, in quegli anni a Milano, avventure artistiche e impegno politico.


PROMOZIONE
biglietti a € 12 anziché € 18
per i tesserati ANPI
telefonando TEATRO BINARIO 7
via Filippo Turati 8, Monza
promozione@ladanzaimmobile.it
tel. +39 039 9191178
cell. +39 342 5798316

Novembre27

Monza: "Struttura della Costituzione"


TUA - Terza Università Anziani, presenta

Mercoledì 27 novembre
Il professor Vincenzo Satta, della Università Cattolica di Milano, parlerà della

Struttura della Costituzione

Gli incontri avranno luogo presso la Camera del lavoro di Monza via Premuda 17, dalle ore 14,30 alle 17.
Considerando il dibattito aperto a livello nazionale sul tema delle riforme costituzionali, si vuole offrire a tutti l’opportunità di approfondire la conoscenza dello spirito della nostra Carta Costituzionale e dei progetti di revisione oggi in discussione.

guarda il volantino

Novembre24

Giornata del Tesseramento a Monza





Monza • 24 novembre 2013
Piazza Arengario
orario: 10 - 13

guarda il volantino

Novembre20

Monza: "Progetti di riforma costituzionale"


TUA - Terza Università Anziani, presenta

Mercoledì 20 novembre
Il professor Filippo Pizzolato, della Università Bicocca di Milano, parlerà dei

Progetti di riforma costituzionale

Gli incontri avranno luogo presso la Camera del lavoro di Monza via Premuda 17, dalle ore 14,30 alle 17.
Considerando il dibattito aperto a livello nazionale sul tema delle riforme costituzionali, si vuole offrire a tutti l’opportunità di approfondire la conoscenza dello spirito della nostra Carta Costituzionale e dei progetti di revisione oggi in discussione.

guarda il volantino

Novembre14

Monza: “BIMBA COL PUGNO CHIUSO”




guarda il volantino

Novembre9

Monza: MonzAntifascista ancora in piazza

al banchetto del 26 ottobre sono state raccolte altre 160 firme per l'Appello per Monza antifascista, firma anche tu!


Sabato 9 Novembre
Monza - P.zza Centemero e Paleari (ex Upim)

Hanno aderito all'appello:
ARCI Scuotivento, Città Persone Lista Civica Faglia, Giovani Comunisti, Partito della Rifondazione Comunista Circolo “Peppino Impastato”, UDS Unione degli Studenti, SEL Sinistra Ecologia e Libertà Circolo di Monza, Partito della Rifondazione Comunista Federazione Monza Brianza, Partito Democratico, Comitato Beni Comuni Monza e Brianza, Partito dei Comunisti Italiani Sezione “Emilio Acerbi”, Centro Culturale Ricerca CCR, Partito Comunista dei Lavoratori Monza Brianza, Osservatorio Democratico sulle nuove destre, Associazione Culturale NOVALUNA, Comitato per il Parco “A. Cederna”, Comitato "La Villa Reale e' anche mia", Partigiani Cristiani, Coordinamento Inquilini Alloggi Comunali, Azione Civile Monza Brianza, CGIL- CISL- UIL Monza Brianza, Associazione Culturale San Fruttuoso, Osservatorio Antimafie Monza Brianza, Moderati Ecologisti, Associazione LIBERA Monza Brianza, Italia Nostra, Legambiente

guarda l'appello e le adesioni

evento su facebook

Novembre8

Monza: “PER NON DIMENTICARE - Alberto Paleari e Giuseppe Centemero”

ALBERTO PALEARI
Nato a Monza nel 1916, era operaio alla Singer.
Militare durante la 2° guerra mondiale, dopo l’8 settembre entra nelle Brigate partigiane e combatte per la pace, la libertà e la democrazia con la Brigata Garibaldi Diomede. Catturato dai fascisti, è orrendamente seviziato nella vicina caserma (ora sede dell’esattoria civica) prima di essere fucilato nella mattina dell’8 novembre 1944 in piazza Trento e Trieste, con Giuseppe Centemero. I corpi martoriati sono rinvenuti dai passanti; su questi corpi un cartello oltraggioso con una scritta: «Così muoiono i gappisti».

GIUSEPPE CENTEMERO
Nato ad Arcore nel 1915, era operaio al Cappellificio Cambiaghi.
Nel 1937 è reclutato al Distaccamento di Novara. Dotato di patente per la guida degli autocarri, partecipa a una missione in Francia e alle Campagne di Grecia e Russia. Dopo l’8 settembre entra a far parte della Brigata Garibaldi e diventa Comandante della 104esima. E’ catturato dai fascisti all’Osteria dell’Uva (p.zza Carrobiolo) e torturato nella vicina caserma. E’ trascinato in Piazza Trento e Trieste e fucilato con Alberto Paleari.

Il luogo dell’uccisione venne ricordato per un certo periodo come:
“Largo Due Martiri”. Dal 25 aprile 2013 la piazzetta è intitolata ai due martiri.

I DUE MARTIRI SARANNO COMMEMORATI VENERDI’ 8 NOVEMBRE 2013 ALLE ORE 10.30 nella piazzetta CENTEMERO e PALEARI (ex piazzetta UPIM)

guarda il volantino

Ottobre29

Monza: “Raccontiamo i campi di concentramento in Italia. Gonars 1941-1943”


La Danza Immobile presenta
“Raccontiamo i campi di concentramento in Italia. Gonars 1941-1943”

Intervengono:
- Assessore all’Istruzione e al Personale Rosario Montalbano
- La storica Alessandra Kersevan
- Gli attori e la regista dello spettacolo “Io odio gli italiani. Gonars 1941-1943”

Martedì 29 ottobre 2013
ore 18.30 presso il Teatro Binario 7
via Filippo Turati, 8 – Monza

Seguirà una breve presentazione della stagione “Teatro + Tempo Ragazzi” 2013-2014 accompagnata da un rinfresco.

guarda l'invito da inviare ai dirigenti scolastici

Ottobre26

Monza: MONZA ANTIFASCISTA RITORNA

al banchetto del 19 ottobre sono state raccolte 250 firme per l'Appello per Monza antifascista, firma anche tu!


Sabato 26 Ottobre - dalle ore 15,00 alle 19,00
Monza - P.zza Centemero e Paleari (ex Upim)

Hanno aderito all'appello:
ARCI Scuotivento, Città Persone Lista Civica Faglia, Giovani Comunisti, Partito della Rifondazione Comunista Circolo “Peppino Impastato”, UDS Unione degli Studenti, SEL Sinistra Ecologia e Libertà Circolo di Monza, Partito della Rifondazione Comunista Federazione Monza Brianza, Partito Democratico, Comitato Beni Comuni Monza e Brianza, Partito dei Comunisti Italiani Sezione “Emilio Acerbi”, Centro Culturale Ricerca CCR, Partito Comunista dei Lavoratori Monza Brianza, Osservatorio Democratico sulle nuove destre, Associazione Culturale NOVALUNA, Comitato per il Parco “A. Cederna”, Comitato "La Villa Reale e' anche mia", Partigiani Cristiani, Coordinamento Inquilini Alloggi Comunali, Azione Civile Monza Brianza, CGIL- CISL- UIL Monza Brianza, Associazione Culturale San Fruttuoso, Osservatorio Antimafie Monza Brianza, Moderati Ecologisti, Associazione LIBERA Monza Brianza, Italia Nostra, Legambiente

guarda l'appello e le adesioni

evento su facebook

Ottobre19

Monza: presidio per Monza antifascista


Sabato 19 Ottobre - ore 11,30
Monza - P.zza Centemero e Paleari (ex Upim)

Hanno aderito all'appello:
ARCI Scuotivento, Città Persone Lista Civica Faglia, Giovani Comunisti, Partito della Rifondazione Comunista Circolo “Peppino Impastato”, UDS Unione degli Studenti, SEL Sinistra Ecologia e Libertà Circolo di Monza, Partito della Rifondazione Comunista Federazione Monza Brianza, Partito Democratico, Comitato Beni Comuni Monza e Brianza, Partito dei Comunisti Italiani Sezione “Emilio Acerbi”, Centro Culturale Ricerca CCR, Partito Comunista dei Lavoratori Monza Brianza, Osservatorio Democratico sulle nuove destre, Associazione Culturale NOVALUNA, Comitato per il Parco “A. Cederna”, Comitato "La Villa Reale e' anche mia", Partigiani Cristiani, Coordinamento Inquilini Alloggi Comunali, Azione Civile Monza Brianza, CGIL- CISL- UIL Monza Brianza, Associazione Culturale San Fruttuoso, Osservatorio Antimafie Monza Brianza, Moderati Ecologisti, Associazione LIBERA Monza Brianza, Italia Nostra, Legambiente

guarda l'appello e le adesioni

evento su facebook

Ottobre5

Ottobre13

Monza: "Monza vista da Vladimiro Ferrari"


Mostra Fotografica
Galleria Civica - via Camperio, Monza

dal 5 al 13 Ottobre

guarda il volantino

Ottobre12

Comune di Monza: intitolazione dell'ex parco Varisco ad ANGELA RONCHI


Sabato 12 ottobre alle ore 10,30, alla presenza di tutte le autorità cittadine,
si terrà una cerimonia per l'intitolazione dell'ex parco Varisco (San Fruttuoso-angolo via Tazzoli)
ad ANGELA RONCHI,
presidente onorario dell'ANPI Monza sino al marzo 2011.

guarda l'ivvito

Ottobre11

Monza: veglia della corresponsabilità



Inoltriamo l'iniziativa promossa da LIBERA di Monza e Brianza per venerdì 11 ottobre - ore 20,30 - all'Arengario di Monza.

L'ANPI Monza e Brianza ha aderito a tale iniziativa e chiediamo di partecipare numerosi.

guarda l'appello di LIBERA

guarda il volantino di CGIL, CISL e UIL

Ottobre6

MARZABOTTO: "PER NON DIMENTICARE"


Nel 69° anniversario della strage di Marzabotto, l’A.N.P.I. di Monza organizza una gita-pellegrinaggio per ricordare le 1836 vittime innocenti della ferocia nazista.

La quota di partecipazione è di € 20.

Comprende: il pullman A/R (messo a disposizione dall’Amministrazione Comunale di Monza), il pranzo di mezzogiorno e l’entrata al Sacrario. Per la prenotazione (fino ad esaurimento posti) rivolgersi all’ANPI di Monza – Tel.039747091. E’ in funzione anche la segreteria telefonica.

guarda il programma e iscriviti

Settembre27

Monza: "GIANCARLO PUECHER PASSAVALLI - MORIRE A 20 ANNI PER LA LIBERTÀ"


Venerdì 27 settembre - ore 20,45
Teatro “Binario 7” via Turati 8, Monza

SPETTACOLO TEATRALE
della Compagnia Teatrale
dell’Istituto d’Istruzione Superiore
Ettore Majorana di Cesano Maderno

Ingresso gratuito

guarda il volantino

Settembre8

Monza: ricorrenze 25 luglio - 8 settembre 1943


Quest'anno ricorre il 70esimo anniversario di queste due date importantissime della storia italiana:

LA CADUTA DEL REGIME FASCISTA - 25 LUGLIO 1943

L'ARMISTIZIO - 8 SETTEMBRE 1943

DOMENICA 8 SETTEMBRE 2013 alle ore 17.30, priezione di un filmato Luce, testimonianze di PIERFRANCO BERTAZZINI e VITTORIO D'AMICO e la lettura scenica "Morte e rinascita dell'Italia",testo a cura di ETTORE RADICE e voci recitanti delle allieve de LA SCUOLA DELLE ARTI DI MONZA.

ANPI Monza

guarda il volantino

una breve nota sul periodo storico


Agosto16

Agosto17

Monza: sentiero Beltrami 2013




guarda il volantino

Agosto11

Monza: PER NON DIMENTICARE: CARLO CATTANEO


Domenica 11 agosto, alle ore 10,30
l’ANPI di Monza e il Circolo “Carlo Cattaneo” commemoreranno, depositando una corona d’alloro presso la lapide di viale Vittorio Veneto n.1,
CARLO CATTANEO
ASSASSINATO DA UNA SQUADRACCIA FASCISTA

L’ANPI e il Circolo ricordano che già dagli inizi il fascismo si dimostrò violento e crudele. La denominazione del Circolo, in quel periodo, era CIRCOLO OPERAIO e, come tante altre associazioni, era preso di mira dal regime fascista. Dopo la dittatura, terminata con la guerra di Liberazione, per ricordare il martire antifascista, il “Circolo Operaio” divenne “Circolo Carlo Cattaneo”. Ai neofascisti di oggi, diciamo che la storia non si ripeterà, che il popolo vigilerà sulla Costituzione della Repubblica nata dalla Resistenza, che in un suo articolo recita:

“E’ VIETATA LA RIORGANIZZAZIONE, SOTTO QUALSIASI FORMA, DEL DISCIOLTO PARTITO FASCISTA”.

La libertà, la democrazia e la pace devono essere difese, giorno per giorno, per un’Italia sempre migliore.

W LA RESISTENZA W L’ANTIFASCISMO

guarda il volantino

Luglio25

Monza: ricorrenze 25 luglio - 8 settembre 1943


Quest'anno ricorre il 70esimo anniversario di queste due date importantissime della storia italiana:

LA CADUTA DEL REGIME FASCISTA - 25 LUGLIO 1943

L'ARMISTIZIO - 8 SETTEMBRE 1943

GIOVEDI' 25 LUGLIO 2013, alle ore 21.00, presso la sala MADDALENA
(via Santa Maddalena 7 . Monza) ci sarà la proiezione di un filmato dell'Istituto Luce,seguiranno le testimonianze di EGEO MANTOVANI e GIACOMO CORREALE e la lettura scenica di un testo di ETTORE RADICE "Gli Italiani all'ombra del fascismo", con le voci recitanti delle allieve de LA SCUOLA DELLE ARTI DI MONZA.

ANPI Monza

guarda il volantino


Luglio14

Fossoli: VIAGGIO DEL RICORDO


La sezione ANPI di Monza organizza:
VIAGGIO DEL RICORDO
Per la commemorazione del 69° anniversario dell’eccidio dei 67 MARTIRI di FOSSOLI (Carpi-MO)

PROGRAMMA
Ore 7,00 partenza da Viale Vittorio Veneto, angolo Via Felice Cavallotti (Monza);
Ore 7,05 fermata in viale Campania (EsseLunga)
Ore 7,15 fermata a San Rocco (Chiesa)
Ore 10.30 arrivo a Carpi - proseguimento per il poligono di tiro a segno di CIBENO, dove sarà deposta una corona d’alloro nel luogo della fucilazione
Ore 10.45 riti religiosi
Ore 11.00 introduce MARZIA LUPPI, direttore Fondazione Fossoli
saluto di ENRICO CAMPEDELLI, sindaco di Carpi
intervento di EDOARDO PATRIARCA, parlamentare
La cerimonia sarà accompagnata dalla banda “Città di Carpi”
Ore 12.00 partenza per il pranzo che si svolgerà presso la Festa democratica nell’ ”Area Piscine della città di Carpi”
Ore 15.00 visita al campo di concentramento di Fossoli
Ore 17.00 visita guidata al Museo Monumento del Deportato di Carpi
Ore 18.30 partenza per Monza

Il 12 luglio 1944, 67 internati politici, prelevati dal campo di concentramento di Fossoli, furono trucidati dalle SS naziste all’interno del poligono di tiro di Cibeno. Le vittime provenivano da 27 diverse province italiane, avevano diversa estrazione sociale e rappresentavano le varie anime antifasciste dell’epoca.

Il pullman andata e ritorno è offerto dall’Amministrazione comunale.
Il pranzo di mezzogiorno è libero e sarà presso la Festa Democratica che si svolge nell’”Area Piscine della città di Carpi”.
Le entrate al Campo di concentramento e al Museo Monumento del Deportato di Carpi sono libere.
Le iscrizioni si ricevono fino a esaurimento posti presso l’ANPI di Monza, via Vittorio Veneto n.1 – tel.039 747091 (in caso di mancata risposta lasciare un messaggio alla segreteria telefonica) o attraverso e-mail.

guarda il volantino e iscriviti


Giugno26

Giugno30

Besana Brianza: FESTA PROVINCIALE ANPI MONZA E BRIANZA


vai al programma completo della festa

Giugno24

Monza: il Giovannino d'oro a Egeo Mantovani


Alleghiamo il comunicato relativo alla consegna del Giovannino d'oro da parte del Comune di Monza al nostro caro Egeo Mantovani.

Vi invitiamo a partecipare a questo momento importante per il nostro Presidente Onorario e per tutta l'ANPI.

guarda il volantino

Giugno23

Fondo Toce: "VIAGGIO DEL RICORDO"


Celebrazione del 69° anniversario dell’eccidio di Fondo Toce (Verbania)
In memoria dei caduti partigiani di Monza, della Valdossola, di Cusio e Verbano

guarda il volantino

Maggio23

Monza: Il 23 maggio a Monza ricordando Giovanni Falcone e Lea Garofalo

Care/i Amiche/i di Libera come ormai ogni anno anche quest'anno Il prossimo 23 Maggio ricordaremo Giovanni Falcone Francesca Morvillo e la loro scorta in occasione del 21° anniversario della loro uccisione da parte della mafia. Quest'anno d'intesa con alcune altre associazioni e il giornale "Il Cittadino" abbiamo inserito anche una speciale commemorazione di Lea Garofalo il cui iter processuale prevede proprio per domani la lettura della sentenza del processo di appello al tribunale di Milano. Per questo la sera del 23 ci recheremo davanti al prato dove è stata bruciata per un particolare raccoglimento in sua memoria. Troverete tutto nella locandina che vi allego. Fate girare la mail e spero di vedervi in tanti. Un caro saluto

Valerio D'Ippolito
Referente Libera Monza-Brianza

scarica il manifesto

Maggio17

Monza - FOA Boccaccio: "IL DEMONIO DI SANT’ANDREA"


Venerdì 17 Maggio 2013
Ore 21.30 ingresso gratuito
FOA BOCCACCIO 003
via Rosmini 11 Monza
IL DEMONIO DI SANT’ANDREA

L‘autore Gaetano Allegra presenta questo romanzo inserito in un contesto storico della Basilicata del 1860, nel periodo post unitario. I protagonisti si muovono dentro alle lotte per la liberazione del meridione dagli oppressori, borbonici prima, sabaudi poi.

Maggio7

Monza: Antonio Pizzinato, "Viaggio al centro del Lavoro"



scarica il manifesto

La pioggia non smette, rinviamo la Pedalata Partigiana a sabato 27 aprile

Aprile27

Monza: pedalata partigiana


PEDALATA PARTIGIANA:

Sabato 20 Aprile alle ore 14:30 fuori dall'I.S.A. di Monza partirà la Pedalata Partigiana, una biciclettata all'interno della città soffermandoci sui luoghi caratteristici della resistenza monzese.
Una giornata di ricordo e lotta all'interno della città verso il 25 Aprile!

Co.M.P.O.St.
F.O.A. Boccaccio 003
A.N.P.I. di Monza e Brianza



Aprile25

Monza: "Questo è il fiore del Partigiano"


Questo è il fiore del Partigiano
Volti, voci & canti della Monza Partigiana 25 aprile 2013

I volti dei partigiani accompagnati dai loro nomi e cognomi, perché si conoscano gli uomini e le donne che hanno combattuto per la liberazione dell’Italia dall’oppressione nazifascista; le voci dei loro cari che raccontano un pezzo di storia partigiana, perché è anche la nostra storia; i canti partigiani a cui partecipare tutti quanti insieme, perché la liberta è sopratutto partecipazione

E infine un fiore per ognuno di essi perché ricordi alla gente che passerà che quello è un fiore di un partigiano morto per la liberta!
Giovedì 25 aprile alle ore 9,30 al campo partigiani del cimitero comunale di Monza, al termine della celebrazione ufficiale: esposizione di foto dei partigiani monzesi, brevi letture e canti partigiani, deposizione di fiori.

Dall’esperienza del 2009, nata a seguito dell’appello “Cosa ci aspettiamo dal prossimo 25 aprile” volta a respingere le provocazioni neofasciste, a quella di quest’anno affinché il 25 aprile non sia una semplice celebrazione ma diventi partecipazione e soprattutto un comune sentire.

PROGRAMMA

Ore 9,00 Largo 25 Aprile: servizio Autobus per il cimitero urbano (2 bus)
Ore 9,15 ritrovo presso il cimitero urbano:schieramento delle Associazioni Partigiane
Ore 9,30 partenza del corteo:
1a sosta per cerimonia al campo dei caduti della Resistenza
2a sosta per cerimonia alla stele ex internati nei campi di concentramento
3a sosta per cerimonia al monumento dei caduti di tutte le guerre
Ore 10,30 raduno in Piazza Citterio per formazione corteo
Ore 10,40 corteo da Piazza Citterio a Piazza Trento e Trieste
Inizio della cerimonia celebrativa del 68° Anniversario della Liberazione.
Inizio della S. Messa. Al termine prendono la parola:
- il segretario della Camera del Lavoro di Monza e Brianza: Maurizio Laini
- una rappresentanza degli studenti monzesi
- il presidente della Provincia di Monza e Brianza: Dario Allevi
- il sindaco di Monza: Roberto Scanagatti
Ore 12,15 cerimonia di intitolazione della ex piazzetta UPIM a CENTEMERO e PALEARI: i ragazzi della scuola media CONFALONIERI leggeranno la lettera che hanno inviato al Sindaco.

Parleranno: il sindaco di Monza; un rappresentante del Comune di Arcore; un rappresentante dell’ANPI di Arcore; un rappresentante dell’ANPI di Monza;il sindaco Roberto Scanagatti chiuderà la cerimonia.

Ore 16,00 concerto bandistico “Città di Monza”
Ore 17,30 cerimonia AMMAINA-BANDIERA

Partecipate numerosi!

ORA E SEMPRE RESISTENZA !!

scarica il manifesto

scarica il programma

leggi il discorso di Francesco Beretta



Aprile23

Monza: "PER NON DIMENTICARE"


Martedì 23 aprile 2013, alle ore 9:00, commemoreremo i caduti della Resistenza ricordati nelle lapidi di via Sant’Alessandro. La cerimonia inizierà nella scuola PERTINI di via Omero. Verso le 12:30 un breve corteo di studenti porterà una corona d’alloro alla lapide dei caduti di via Sant’Alessandro n.46.

CAMISOTTI CARLO

Nato a Corbola (Ro) l’11/5/1902, apparteneva alla “Banda Napoli” (dal nome del fondatore “Felice” Napoli), gruppo partigiano che operò anche contro i tedeschi che invadevano Roma.
Una parte del gruppo venne catturata e 8 componenti, tra cui CARLO CAMISOTTI, furono fucilati alle Fosse Ardeatine il 24 marzo 1944.

TASCA CARLO

Nato a Bonate Sotto il 25/12/1920 apparteneva alla Brigata Pietro Fafes.
Cadde in combattimento il giorno 25/3/1945.

BARZAGO ANGELO (ANGELINDO)

Nato a Bussero il 15/6/1925, apparteneva alla 201° Brigata Giustizia e Libertà.
Operaio alla Falck di Sesto San Giovanni, e impegnato nel propagandare gli ideali di giustizia e libertà, entrò giovanissimo nella Resistenza. Arrestato il 1° marzo 1945 fu rinchiuso nelle carceri di via Mentana a Monza e fucilato il 9 marzo 1945 a Pessano con altri 6 martiri.

BERETTA ANGELO

Nato a Monza il 7/10/1923 apparteneva al C.L.N. della Falck di Sesto San Giovanni.
Catturato dai fascisti e consegnato ai nazisti, venne deportato in Germania dove morì a Mauthausen il 31/3/1945.

scarica il manifesto


Aprile19

Monza - FOA Boccaccio: "LA GUERRA DELLE ONDE"


Venerdì 19 Aprile 2013
Ore 20.30 ingresso gratuito
FOA BOCCACCIO 003
via Rosmini 11 Monza
Cena popolare e a seguire
LA GUERRA DELLE ONDE
Storia di una radio che non c’era

Proiezione del documentario su “Radio Oggi in Italia”, la prima radio clandestina italiana, nata a Praga nel 1950 come radio comunista e chiusa dopo l’invasione della Cecoslovacchia per aver manifestato posizioni antisovietiche. Un viaggio che parte dai controversi anni ’50, attraversa il boato del ’68 e approda ai vuoti di memoria di oggi. Incontro con gli autori Claudia Cipriani e Nicolò Volpati.

Aprile18

Monza: presentazione SBANDANPI


ANPI Monza,
giovedì 18 aprile 2013 ore 21.00
presso circolo Cattaneo via Vittorio Veneto 1

presentazione SBANDANPI
un modo per ripensare la Resistenza

Verranno presentati brani musicali dal vivo e il video della precedente edizione del concorso

Gianuca Alzati presenterà il libro e CD "Sotto il cielo di Brianza"

La serata sarà conclusa con un viaggio solidale e goloso nel mondo del cioccolato

In collaborazione con Arci Scuotivento Monza

scarica il manifesto

Aprile13

Monza - FOA Boccaccio: "RIBELLI SENZA CONGEDO"


Sabato 13 Aprile 2013
Ore 18.30 ingresso gratuito
FOA BOCCACCIO 003
via Rosmini 11 Monza
RIBELLI SENZA CONGEDO
Rivolte partigiane dopo la liberazione [1945-1947]

Marco Rossi presenta il suo libro sull’esperienza comune di migliaia di partigiani che, a distanza di poco più di un anno dalla Liberazione, tornarono in montagna “per rifiuto di abitare nella Repubblica che mitraglia i contadini, libera i fascisti e mette gli operai alla disoccupazione”.
Tali insorgenze, nonostante le considerevoli dimensioni raggiunte, rimangono a tutt’oggi una parentesi pressoché ignorata e sconosciuta.

Febbraio17

Megolo: pellegrinaggio a Megolo 2013


Domenica 17 febbraio andremo a Omegna-Megolo a depositare una corona sul luogo della battaglia dove, tra gli altri, cadde il cittadino monzese GIANNI CITTERIO, medaglia d'oro al valor militare.
Vi alleghiamo il programma e vi aspettiamo.

ANPI Monza

scarica il manifesto

vai alla photo gallery

Febbraio7

Monza: GIORNO DEL RICORDO


GIORNO DEL RICORDO


Giovedì 7 febbraio alle 21 in Sala Maddalena, via Santa Maddalena,
il professor Marco Cuzzi della Università degli Studi di Milano parlerà di

“OLTRE I 150 ANNI DEL CONFINE ORIENTALE”

dandoci un’ampia visione della storia tormentata di questa sfortunata parte del nostro Paese, che non si limita alla tragedia delle foibe e dell’esodo.

Sarà esposta una piccola mostra su “Fascismo Foibe Esodo”.
Chiediamo con fiducia la vostra presenza.

Comitato direttivo
ANPI MONZA

Monza: 27 GENNAIO 2013 - GIORNO DELLA MEMORIA

COMMEMORAZIONE DELLA SHOAH E DELLA DEPORTAZIONE NEI LAGER NAZISTI


Gennaio20

Gennaio21

Gennaio22

EDITH STEIN: PENSIERI TRA LE CENERI


Teatro Binario 7
EDITH STEIN: PENSIERI TRA LE CENERI
Spettacolo teatrale ispirato alla vita di Edith Stein
20 gennaio ore 16 – Ingresso € 9
21-22 gennaio ore 10 – Riservato agli studenti monzesi delle
scuole secondarie - Ingresso € 8
(prenotazione obbligatoria)

Gennaio26

MONZA AI SUOI FIGLI VITTIME DEL NAZISMO


Stazione FS, via Arosio
ore 10.00
MONZA AI SUOI FIGLI VITTIME DEL NAZISMO
Cerimonia commemorativa davanti alla targa in memoria dei deportati monzesi nei campi di sterminio

Gennaio26

INAUGURAZIONE del “VAGONE DELLA MEMORIA”


Piazza Roma
ore 11.00
INAUGURAZIONE del “VAGONE DELLA MEMORIA”
Mostra fotografica
Interviene Raffaele Mantegazza (docente Università degli Studi Milano-Bicocca)
Con la collaborazione di ANED, ANPI, DLF Milano, AEC Lombardia

Gennaio27

LA PIRAMIDE ROVESCIATA


Teatro Binario 7
ore 16.00
LA PIRAMIDE ROVESCIATA
Spettacolo teatrale ispirato alla vita di Roberto Camerani
Ex deportato a Mauthausen ed Ebensee - Ingresso libero
ore 17.30
MEMORIA E NASCITA DI UN NUOVO UMANESIMO
Conferenza

Gennaio28

CRONACHE DAL LAGER


Piazza Roma
ore 10.30
CRONACHE DAL LAGER
Incontro pubblico con Venanzio Gibillini ex deportato a Flossenburg e Dachau

Gennaio30

POLVERE UMANA


Teatro Manzoni
ore 10.00
POLVERE UMANA
Spettacolo teatrale ispirato alle pagine di Primo Levi
Riservato agli studenti monzesi delle scuole secondarie
Ingresso € 8
(prenotazione obbligatoria)

scarica il manifesto
Si ringraziano le associazioni e i cittadini che hanno collaborato all’organizzazione delle iniziative

Gennaio27

Monza: Memorial Bracesco #2


Seconda edizione del torneo di calcio a 11 dedicato al partigiano monzese deportato e ucciso dai nazisti presso il Castello di Harteim.

scarica il manifesto

Gennaio19

Monza: ASSEMBLEA ANNUALE ANPI MONZA


Care amiche e cari amici,
vi invitiamo a partecipare all’ASSEMBLEA ANNUALE della nostra sezione che si terrà SABATO 19 GENNAIO 2013 alle ore 14:30 precise presso la Camera del Lavoro di Monza, sala Bruno Trentin, via Aspromonte 18 (autobus 201, 206, 266).

ORDINE DEL GIORNO
Relazione introduttiva della presidente Rosella Stucchi.
Saluto degli invitati.
Relazione organizzativa.
Relazione amministrativa.
Dibattito.
Conclusioni di Loris Maconi presidente dell’Anpi della provincia di Monza e Brianza.

In questo periodo di crisi e di incertezze sul futuro, l’obiettivo dell’ANPI è quello di offrire un punto di riferimento sui capisaldi della democrazia.
IL COMITATO DIRETTIVO

Con l’occasione, chi non l’ha ancora fatto potrà ritirare la tessera per l’anno 2013.

scarica il manifesto

CALENDARIO EVENTI 2012:

Dicembre31

Maggio, Barzio ed il Baitone della Pianca: Nei luoghi della guerra partigiana tra la Valsassina e la Valtaleggio


31 dicembre 2012
Maggio, Barzio ed il Baitone della Pianca

ore 9,00 Cimitero in località Maggio Comune di Cremeno
Commemorazione dei Fucilati di Maggio
ore 10,00 Cimitero in località Robiasca Comune di Barzio
Commemorazione dei Fucilati di Barzio e dei Caduti alle Baite di Sciaresola ed alla Baita di Pesciola Alta
ore 12,00 Culmine di S. Pietro Comune di Moggio
Ricordo e Commemorazione al Baitone della Pianca

Per chi vuol camminare: da Maggio al baitone della Pianca lungo la vecchia mulattiera. Partenza dal cimitero di Maggio dopo la commemorazione, salita al passo del Culmine di S. Pietro lungo la vecchia mulattiera in circa 2 ore. Arrivo al baitone della Pianca dopo 30 minuti dal passo. Sentiero Turistico. Rientro lungo lo stesso percorso.

A cura di : Ass. BANLIEUE

scarica il volantino

Quest'anno anche l'Anpi Monza Brianza sarà presente alla commemorazione a Barzio per ricordare il sacrificio dei giovani monzesi Silvio Perotto, Mario Pallavicini, Giuseppe Pennati della 55° Brigata Garibaldi F.lli Rosselli

Il 30 dicembre 1944 partigiani della 55° Brigata F.lli Rosselli e della ex 86° Brigata Issel – molti dei quali provenienti dalle fabbriche di Sesto San Giovanni, Monza, Cinisello Balsamo – trovano rifugio al Baitone della Pianca , sui monti tra la Valsassina e la Val Taleggio al Culmine di San Pietro. Con loro un gruppo di operai di Dalmine in fuga dalla pianura perché ricercati, un radiotelegrafista inglese e l’interprete. Quella notte uomini della brigata Nera “Cesare Rodini” al comando del capitano Noseda, catturano 36 partigiani. Franco Carrara “Walter” comandante della 55° Rosselli viene ucciso mentre tenta la fuga. I partigiani catturati, legati ai polsi, vengono condotti a piedi ad Introbio per l’interrogatorio. Il giorno dopo Leopoldo Scalcini “Mina” comandante della 86° Issel viene torturato e ucciso. Sempre il 31 dicembre tre partigiani vengono fucilati al cimitero di Maggio, undici a Barzio. Tra loro i monzesi Silvio Perotto, Mario Pallavicini, Giuseppe Pennati.

La manifestazione è promossa insieme ad Anpi Lecco – Anpi Dalmine – Anpi Bergamo – Associazione Culturale Banlieu – FOA Boccaccio 003

scarica il comunicato di MB


Dicembre19

Funerali di Francesco Passoni



Domenica 16 dicembre è venuto a mancare il Partigiano Francesco Passoni di Monza.

I funerali si svolgeranno mercoledì 19 dicembre alle ore 14 presso il piazzale del cimitero di Monza. Invitiamo tutti a partecipare con le bandiere dell'ANPI per rendere l'ultimo saluto al compagno Francesco Passoni.

photo-20121219-monza.html

Dicembre16

Scomparsa di Francesco Passoni



Monza 16 dicembre 2012

Oggi ci ha lasciato Francesco Passoni, classe 1926, nome di battaglia “Ferruccio”, Partigiano della Divisione Garibaldi Pinan-Cichero Brigata Caio, 6° zona Liguria.

L’Anpi di Monza, nell’abbraccio alla sua famiglia, vuole ricordarlo con la testimonianza che egli stesso rese nel 1975, all’età di 49 anni, raccontando la sua storia.

La Presidenza



Testimonianza di Francesco Passoni “Ferruccio”

“Nel 1943 ero un giovane operaio della Breda (1° Sezione) di Sesto S. Giovanni. Ero poco più che adolescente: avevo 17 anni. Partecipai agli scioperi del marzo 1943 per migliori condizioni di vita e perché, pur confusamente, avvertivo l’ingiustizia del fascismo.
Già durane quell’avvenimento la Breda, essendo fabbrica militarizzata, era sotto il controllo militare tedesco. Ricordo il 25 luglio 1943 e la caduta di Mussolini, ricordo il pianto di mio padre che era di gioia ed il suo riandare col ricordo al pensiero del fratello ucciso dai fascisti durante le violenze squadriste del 1921.
Durante il governo Badoglio prese ancor più vigore alla Breda l’opposizione operaia ed entrai in contatto con l’organizzazione clandestina del P.C.I.
Dopo l’8 settembre 1943 il governo della cosiddetta Repubblica sociale decretò in ottobre il primo bando di leva del 1° trimestre della classe 1926 al quale avrei dovuto rispondere.
Decido di raggiungere le prime formazioni partigiane in via di costituzione a Premana (Valsassina) sotto la guida di un giovane operaio sestese: Spartaco Cavallini detto Spa.
Nel corso di un rastrellamento che scompagina sul nascere le formazioni della Valsassina resto per parecchi giorni privo di collegamento e ritorno, non senza difficoltà a Monza.
Fattasi nel frattempo pericolosa la mia permanenza a Monza riesco, tramite il CLN di Sesto S. Giovanni ed una staffetta partigiana della quale non conoscerò mai il nome, a raggiungere sul finire del 1943 una formazione partigiana di Giustizia e Libertà che opra sui monti del piacentino sopra Pianello Val Tidone e precisamente alla confluenza delle valli d’Aveto e Trebbia.
Qui ritrovo il monzese Emilio Acerbi al quale mi legava una fraterna amicizia nata sin dall’età della scuola. Comincia così la mia esistenza di partigiano nella quale si intrecciano azioni di guerriglia e di rischiosi colpi di mano come quello compiuto contro il presidio fascista di Pianello Val Tidone che frutta alla mia formazione un cospicuo bottino di armi e munizioni.
L’estate del 1944 vede la mia formazione, che nel frattempo era andata ingrossandosi di nuovi effettivi, in fase offensiva nella speranza da tutti manifestata dell’imminente liberazione.
Vaste zone sono così liberate come la Val Trebbia e la cittadina di Bobbio mentre sui monti a cavallo fra la provincia di Genova e Piacenza si costituisce la repubblica partigiana di Torriglia. La zona in cui mi trovavo veniva ad assumere grande importanza strategica in quanto si controllava la strada statale n. 45 che collega Piacenza a Genova.
E così vennero ancor più intensificate le nostre azioni di guerriglia e sabotaggio. Ricordo l’attacco e la distruzione della polveriera di Cantone nei pressi di Piacenza in cui erano depositate forti quantità di esplosivi per le guerre dei nazi-fascisti. Penetrai con altri nel cuore della notte eludendo il controllo delle sentinelle riuscendo a piazzare le cariche esplosive al posto giusto e rapidamente raggiungere gli altri amici che ci coprivano la ritirata quando, ormai defilati, fummo sbalzati a terra dallo spostamento d’aria del rapido succedersi delle esplosioni che avevano destato tutta Piacenza e le zone vicine.
Ricordo, in quell’estate di speranza, l’attacco alla colonna tedesca sulla via Emilia avvenuto di notte a Rottofreno (Piacenza) dove con altri sostenni un’impari battaglia contro forze preponderanti alle quali infliggemmo serie perdite in uomini e mezzi. Qui piansi la morte dell’amico Emilio Acerbi di Monza che con altri 11 partigiani dette la vita per la libertà. Ci avvicinavamo all’inverno e sfumavano le illusioni della liberazione.
Si addensava su di noi la reazione dei nazi-fascisti che non tarderà a coinvolgere la mia Brigata. Ricordo il primo freddo e le prime nebbie, forti reparti di mongoli, di fascisti e di tedeschi cercarono, muovendosi da tre direttrici di marcia e cioè da Piacenza-Genova e Varzi, di serrarci in un grosso mortale accerchiamento. Ricordo i combattimenti sostenuti contro forze di gran lunga superiori alle nostre ed infine le lunghe marce di sganciamento sino a raggiungere una zona di sicurezza dove coi resti della mia Brigata sono fraternamente accolto, sopra S. Stefano d’Aveto, dai garibaldini della Divisione Pinan-Cichero.
Mentre eravamo in fase di riorganizzazione ricordo il proclama di Alexander che invitava i partigiani a desistere da ogni azione il che procurò seri problemi al Comando partigiano. Ricordo che la maggior parte delle forze partigiane, aiutate anche dalla solidarietà della popolazione, si strinse attorno ai suoi comandanti Istriano e il popolare Bisagno Renato. Superai così il terribile inverno del 1944 fra insidie e disagi d’ogni genere grazie anche all’aiuto fraterno dei montanari e contadini della Valle d’Aveto. Giungeva così la primavera del 1945. Ricevemmo dagli americani un grosso lancio che consentì di accrescere le nostre capacità offensive. Ci preparammo a scendere verso Genova dopo aver eliminato il presidio di Rezzoaglio e del passo della Forcella sopra Chiavari.
La strada verso Genova era così aperta. Accolti al passaggio da manifestazioni di gioia da parte della popolazione arrivammo a Genova in aiuto alle formazioni di città mentre erano ancora in corso duri combattimenti nel centro della città e al porto.
Grande fu la mia gioia a vedere il nemico arrendersi ai partigiani dopo che un operaio di Genova, Remo Scappini, aveva accolto la domanda di resa del comando nazista. Qualche giorno dopo seppi della fine di Mussolini.
Con lui finivano anni di lutti e sofferenza. Rinasceva la Liberà duramente conquistata alla quale avevo dato anch’io il mio contributo e che era il frutto del sacrificio generoso di molti amici – i migliori – che avevano dato la vita sui monti e per le strade d’Italia.
Ora sono ancora al mio posto che è ancora un posto di lotta che mi vede in officina coi lavoratori impegnato in altre battaglie: quelle del lavoro.”


scarica il testo

Dicembre15

Dicembre16

Monza: GIORNATA DEL TESSERAMENTO 2013


Carissime/i amiche e amici,
Sabato 15 dicembre 2012, dalle ore 9.00 alle ore 12.30 e dalle 14.00 alle 17.30
e domenica 16 dicembre 2012 dalle ore 9.00 alle 12.30
presso la sede ANPI di viale Vittorio Veneto n.1, angolo via Felice Cavallotti, nella saletta “Villa” del Circolo “Carlo Cattaneo” (g.c.), avverrà la consegna delle tessere per l’anno 2013, 68° anniversario della Liberazione (fine della guerra-conquista della pace che dura tuttora).

Di fronte ai rigurgiti fascisti e razzisti, ai tentativi “revisionisti” di ribaltamento della storia, il potenziamento delle iniziative degli antifascisti (quest’anno con il nuovo Sindaco si è potuto ripristinare la commemorazione del 4 novembre - festa della forze armate - al campo dei partigiani) è fondamentale per mantenere viva la verità storica della guerra di Liberazione e i valori di democrazia,di libertà e di pace.
Vi ricordiamo che il ritiro della tessera, oltre che permettere un diretto contatto con gli iscritti per conoscerci meglio, ci evita un’organizzazione di consegne a domicilio o di invio tramite posta sempre molto difficoltosi. Cogliamo l’occasione per augurare a voi e alle vostre famiglie buone feste natalizie e felice anno nuovo.
Vi aspettiamo e vi porgiamo fraterni saluti.
Il Comitato Direttivo

Alle ore 11.00 di domenica 16 dicembre 2012, con una piccola cerimonia, saranno consegnate le tessere “ad honorem” e agli “Amici dell’ANPI”. Seguirà un rinfresco.

scarica il manifesto

Dicembre16

Monza: PER NON DIMENTICARE


DOMENICA 16 DICEMBRE 2012 ALLE ORE 17.30

l’ANPI di Monza commemorerà, depositando una corona d’alloro alla lapide di piazza Castello, la patriota Salvatrice Benincasa.
A seguire, fiaccolata e corteo da piazza Castello a via Rosmini 11 (percorrendo via Ghilini - 500m) per rendere omaggio al grande murale raffigurante la partigiana, realizzato sul muro esterno della F.O.A. Boccaccio 003. Qui è previsto un ristoro a base di bevande calde.

BENINCASA SALVATRICE
Nata a Catania l’5 gennaio 1924, si trasferì a Milano, con la famiglia, nel 1939. Durante la guerra si avvicinò al movimento di Liberazione, entrando in contatto con aderenti alle Brigate Matteotti. Sorpresa mentre eseguiva un incarico che le era stato affidato, fu fermata e interrogata nei locali della Gil (ora Binario 7). Rifiutò ogni forma di collaborazione con i fascisti; venne perciò torturata a morte e gettata sul ponte di via Mentana dove morì. Era il 17 dicembre 1944.

scarica il manifesto

Dicembre6

Dicembre7

Dicembre8

Dicembre9

Monza: "Monza Città Aperta"


F.O.A. Boccaccio 003, via Rosmini 11, Monza

MONZA CITTA’ APERTA

V festa di tesseramento dell’Associazione Nazionale Partigiani d’Italia, sezione di Monza “Gianni Citterio”

http://boccaccio.noblogs.org/post/2012/11/28/monza-citta-aperta-2/

PROGRAMMA:
Nel corso delle quattro serate saranno visitabili le mostre STERMINIO IN EUROPA (a cura di ANED) e STORIE E VOLTI RIBELLI (a cura di ANPI Monza e FOA Boccaccio 003).

Giovedì 6 dicembre, ore 21
Ingresso gratuito
DIECI ANNI SENZA TE, DIECI ANNI CON TE Presentazione del percorso antifascista verso la tre giorni di marzo dedicata al decimo anniversario dell’uccisione di Davide Cesare (daxvive2013.noblogs.org).
VIVA DAX LIBERO RIBELLE
Proiezione del video realizzato dall’ass. Dax16 marzo2003

Venerdì 7 dicembre, ore 21
Ingresso gratuito
LASCIANDO LA BAIA DEL RE (Claudia Cipriani, 2011)
Proiezione del documentario candidato finalista al Premio Donatello 2012. Presenti la regista e la protagonista.
AUTORGANIZZAZIONE, ANTIFASCISMO E QUARTIERE
Confronto tra ass. Baia del Re, ANPI e comitato monzese per il diritto alla casa.
INCHIESTA SULLA CASA
Anteprima video sul diritto alla casa a Monza a cura del comitato monzese per il diritto alla casa
*Lasciando la Baia del Re
Cosa succede se un’insegnante decide di filmare i suoi allievi durante le ore di lezione? E se un’allieva decide di filmare l’insegnante? È quello che succede nel quartiere popolare “Baia del Re”. Lì i destini di una ragazzina e della sua “educatrice” s’incrociano, trasformando il ritratto di una strana comunità nella storia della catarsi da una tragica perdita. La storia di un’amicizia nata da un insolito modo di insegnare diventa così il racconto di un viaggio da un luogo della periferia milanese, chiamato Baia del re, a un luogo del Polo Nord che ha lo stesso nome, tra le meraviglie dell’artico e la minaccia degli orsi polari. (www.lasciandolabaiadelre.it)

Sabato 8 dicembre
Ore 19.30
CENA POPOLARE
Ore 21
LO STATO D’ASSEDIO OVVERO SHOCK EXPO
Spettacolo teatrale a cura del laboratorio teatrale Sos Fornace (Rho)
Ore 22
DAMATRA’
Concerto folk: musiche popolari da tutta Europa
www.myspace.com/damatra/
*Lo stato d’assedio ovvero shock EXPO
Liberamente tratto da “Lo stato D’assedio” di Albert Camus
Regia: Giorgia Battocchio e Matteo Riccardi.
Come si sta trasformando il nostro territorio?
Come verrà ridisegnata la metropoli in vista di expo2015 (la grande “opportunità” per Milano)?
La città cambia look! Ma seguendo quale stile?
Il cartamodello è presto trovato e ci viene presentato in tutto il suo fascino: modello unico n° 1 “la città vetrina”! Una città ordinata, pulita, quadrata, una colata di cemento “immacolato”.
Una città che nasconde ed allontana la marginalità, al di fuori della nostra linea d’orizzonte. Una città che non può contemplare la differenza ed il dissenso. Una città controllata e controllabile, normalizzata. Una città che non concede spazi di socialità se non inseriti nel circuito del consumo.
Ma perché tutta questa fatica?
L’obiettivo è nobile e necessita dei nostri sforzi comuni: nutrire il pianeta…Sconfiggere la fame nel mondo! Ma insieme agli affamati della terra, altri appetiti si stanno concentrando sulla torta Expo! Ad una sferzante satira faranno da contrappunto poetico stralci de “Lo stato d’assedio” di A.Camus., in cui si racconta dell’invasione, conquista e riorganizzazione della città spagnola di Cadice ad opera della “peste” rappresentata come un capo militare.
*Damatrà
Damatra’: dammi retta in dialetto Brianzolo, ma anche gioco di parole con “Dama delle Tradizioni”. Il gruppo proporre, attraverso arrangiamenti e contaminazioni di sonorità più moderna, composizioni proprie e pezzi tradizionali. Un repertorio di musiche e danze popolare da tutta l’Europa, con una predilezione per quelle francesi e italiane. Sonorità tradizionale e influenze più moderne s’incontrano quindi per dare vita a una musica allegra e piena di energia al servizio della danza. Il gruppo conta al suo attivo numerosi concerti in diverse feste,locali e festival, alcuni tra i più noti: (“Summer Fest” di Suisio, “Isola folk” nella Bergamasca, “Stra vaganti” nei dintorni di Trezzo, “Wulstock” a Pavia) della Lombardia e dell’Emilia Romagna, ”Tarantanno” in Puglia nella provincia di Foggia e al festival di Lautenbach Alsazia.

Domenica 9 dicembre, ore 14
II MEMORIAL BRACESCO
Seconda edizione del torneo di calcio dedicato al partigiano monzese Enrico Bracesco: in campo FOA Boccaccio 003, Atletico Milan, Trattoria Bracesco/Graziosa Group, Collettivo Compost.

scarica il manifesto



Dicembre1

Monza: "Una cena per non dimenticare"


Agli iscritti e ai simpatizzanti
Una cena per non dimenticare
Sabato 1 dicembre 2012 ore 19.30
presso A.S.O. - via San Rocco, 8 - Monza

Su una parete della nostra scuola c’è scritto grande "I CARE".
È il motto intraducibile dei giovani americani migliori: "me ne importa, mi sta a cuore".
È il contrario esatto del motto fascista "me ne frego" (Lorenzo Milani)

Stare insieme, favorire la convivenza è un modo per contrastare l’indifferenza.
Vogliamo ricordare la Resistenza
E sconfiggere il me ne frego usando l’intelligenza.


Programma della serata:
* ore 19.40 verranno presentati due romanzi di Gianluca Alzati
* a seguire la cena (aperitivo, risotto del boscaiolo, polenta con bocconcini di cinghiale alla toscana, dolce fantasia di chi lo fa)
* a conclusione della serata verranno eseguiti brani musicali tratti da: "Sotto il cielo in Brianza"

Costo € 22.00 (bambini, studenti, disoccupati € 10)

Prenotazioni, fino ad esaurimento posti:
* Patrizia Zocchio e-mail: patrizia.zocchio@libero.it
* telefonare ANPI Monza: 039747091

scarica il manifesto

Novembre24

Novembre25

Monza - Teatro Binario 7: GOLI OTOK | ISOLA DELLA LIBERTA’


Il TEATRO BINARIO 7 di Monza è lieto di invitarvi a
GOLI OTOK | ISOLA DELLA LIBERTA’
24 novembre ore 21
25 novembre ore 16 e ore 21

lettura scenica
da un progetto di Elio De Capitani e Renato Sartitesto Renato Sarti
con Elio De Capitani e Renato Sarti
musiche Carlo Boccadoro
produzione Teatro della Cooperativa in collaborazione con Mittelfest

Aldo Juretich, un anziano nato a Fiume negli anni Venti, abitava a Monza. Dopo la Seconda Guerra mondiale visse la terribile esperienza di Goli Otok, il peggiore dei campi di internamento di Tito, in cui furono rinchiusi - dopo la rottura del Cominform fra la Jugoslavia e l'URSS – quei traditori che rimasero fedeli a Stalin.

Fra mille altre sofferenze (fame, sete, malattie, atroci violenze) il principio fondamentale su cui si reggeva il sistema di Goli Otok era quello del revidirci, il "ravvedimento". Il prigioniero doveva rivedere la propria posizione e per dimostrarlo c’era un modo molto semplice: massacrare gli ex compagni, i propri amici, a volte i fratelli, i figli, i padri.
Una volta finito l'internamento a Goli Otok per gli ex internati cominciava un secondo inferno: quello del rientro e del completo isolamento nella società. Nel testo Aldo (Elio De Capitani) viene visitato da un medico (Renato Sarti), anche lui di origine croata, il quale, dopo aver letto il libro Goli Otok, di Giacomo Scotti, riesce a convincerlo a raccontare la sua terribile esperienza.

PER I SOCI ANPI: biglietto ridotto a 12 € anziché 18 € per tutte le repliche
Prenotazione obbligatoria a patrizia.zocchio@libero.it

Tutti gli appuntamenti GOLI OTOK:

Sabato 24 novembre

· Ore 11: il co-regista Renato Sarti, l’autore Giacomo Scotti e Ada Juretich presenteranno lo spettacolo in anteprima alla Biblioteca S. Gerardo di Monza nell’ambito della rassegna “Dietro le quinte“. Inoltre, alla biblioteca Civica di Monza sarà disponibile lo scaffale tematico Parole in catene

· Ore 21: spettacolo al Teatro Binario 7. A seguire l‘intervento di Giacomo Scotti, autore di “Goli Otok“

Domenica 25 novembre

· Ore 16: spettacolo al Teatro Binario 7. A seguire l‘intervento di Giacomo Scotti, autore di “Goli Otok“

· Ore 21: ultima replica dello spettacolo

Per informazioni:Teatro Binario 7
Via Filippo Turati 8
20900 Monza
www.teatrobinario7.it
promozione@ladanzaimmobile.it
tel. 039 9191180

scarica la locandina

scarica l'opuscolo

Novembre18

Monza: Giornata Nazionale del Tesseramento


Domenica 18, giornata del tesseramento indetta dall’ANPI nazionale; la Sezione ANPI di Monza è presente in piazza San Paolo dalle ore 10,00 alle 13,00.

Novembre10

Monza: “VOCI DELLA PROTESTA - LA DEMOCRAZIA ALLA PROVA”


ANPI Monza e Brianza organizza:

VOCI DELLA PROTESTA - LA DEMOCRAZIA ALLA PROVA


Convegno con:
Roberto Biorcio (Docente alla Bicocca di Milano cattedra di sociologia)
Livio Pepino Magistrato (autore di Non solo un treno ...La democrazia alla prova della Val Susa)
Alessandro Pollio Salimbeni (vicepresidente ANPI Nazionale)

Genova, Luglio 2001: il 5 Luglio 2012 la Cassazione conferma in via definitiva le condanne per falso aggravato, confermando l'impianto accusatorio della Corte d'Appello. I Giudici hanno usato per quei giorni l'espressione di "democrazia sospesa".

No TAV, No TEM, la protesta dei minatori sardi. Il conflitto che coinvolge differenti bisogni all'ILVA di Taranto, docenti e studenti in lotta per difendere l'istruzione pubblica. Voci inascoltate di un sociale che si scontra con una classe dirigente che ha evidenziato incapacità politica.

L'Associazione Italiana Partigiani d'Italia Monza e Brianza sente il bisogno di riprendere i valori delle Costituzione per iraffermare la difesa dei diritti e favorire il confronto critico. E' necessario superare una sterile contrapposizione per riaffermare la strada maestra del confronto democratico.

SABATO 10 NOVEMBRE 2012


presso Camera del Lavoro CGIL Monza e Brianza (via Aspromonte, Monza), ore 15-19

scarica la locandina

Novembre7

Monza: PER NON DIMENTICARE: ALBERTO PALEARI e GIUSEPPE CENTEMERO


ALBERTO PALEARI
Nato a Monza nel 1916, era operaio alla Singer.
Militare durante la 2° guerra mondiale, dopo l’8 settembre entra nelle Brigate partigiane e combatte per la pace, la libertà e la democrazia con la Brigata Garibaldi Diomede. Catturato dai fascisti, è orrendamente seviziato nella vicina caserma (ora sede dell’esattoria civica) prima di essere fucilato nella mattina dell’8 novembre 1944 in piazza Trento e Trieste, con Giuseppe Centemero. I corpi martoriati sono rinvenuti dai passanti; su questi corpi un cartello oltraggioso con una scritta: «Così muoiono i gappisti».

GIUSEPPE CENTEMERO
Nato ad Arcore nel 1915, era operaio al Cappellificio Cambiaghi.
Nel 1937 è reclutato al Distaccamento di Novara. Dotato di patente per la guida degli autocarri, partecipa a una missione in Francia e alle Campagne di Grecia e Russia. Dopo l’8 settembre entra a far parte della Brigata Garibaldi e diventa Comandante della 104esima. E’ catturato dai fascisti all’Osteria dell’Uva (p.zza Carrobiolo) e torturato nella vicina caserma. E’ trascinato in Piazza Trento e Trieste e fucilato con Alberto Paleari.
Il luogo dell’uccisione venne ricordato per un certo periodo come:
“Largo Due Martiri”

I DUE MARTIRI SARANNO COMMEMORATI MERCOLEDI’ 7 NOVEMBRE 2012 ALLE ORE 10.30 IN VIA ITALIA (EX PIAZZETTA UPIM)

scarica il programma

Novembre4

Monza: CELEBRAZIONE DEL 4 NOVEMBRE 2012


L’ANPI di Monza invita tutti i suoi iscritti a partecipare DOMENICA 4 NOVEMBRE
alla celebrazione della Vittoria e dell’Unità d’Italia, dedicata alla Forze Armate.
PROGRAMMA
Ore 8.45 Piazza Carducci: servizio di autobus per il Cimitero Urbano
Ore 9.00 Ritrovo presso il Cimitero Urbano. Schieramento rappresentanze.
Partenza corteo.
Deposizione di una corona al monumento dei Caduti di tutte le guerre.
Deposizione di una corona al monumento dei Caduti per la Resistenza.
Ore 10.30 Raduno in piazza Garibaldi per la formazione corteo.
Ore 10.40 Corteo da piazza Garibaldi a piazza Trento e Trieste. Sosta alla lapide commemorativa del Bollettino della Vittoria presso l’ingresso del palazzo del Comune di Monza.
Ore 10.45 Cerimonia in piazza Trento e Trieste.
Cerimonia dell’Alzabandiera.
Inizia la Santa Messa.
Ore 11.30 Vengono resi gli onori ai caduti.
Si procede alla lettura dei messaggi del Capo dello Stato e del Ministro della Difesa.
Segue la lettura della motivazione della Medaglia d’oro al Valor Militare al “Milite Ignoto”.
Prende la parola il presidente della Provincia MB: Dario Allevi. Prende la parola il sindaco di Monza: Roberto Scanagatti.
Ore 17.30 Ammainabandiera a cura della Compagnia Carabinieri.

INTERVENITE NUMEROSI
IL COMITATO DIRETTIVO DÌ MONZA

scarica il programma

Ottobre7

MARZABOTTO e CAMPEGINE: PER NON DIMENTICARE


PER NON DIMENTICARE
DOMENICA 7 OTTOBRE 2012 a MARZABOTTO e CAMPEGINE

Nel 68° anniversario della strage di Marzabotto, l'A.N.P.I. Monza organizza una gita-pellegrinaggio per ricordare le 1836 vittime innocenti della ferocia nazista.
Programma:
ora 7.00 partenza dalla sede A.N.P.I. di Viale Vittorio Veneto n. 1, angolo via Cavallotti
ore 7.05 fermata in via Campania (fermata bus-dopo la rotonda verso San Rocco)
ore 7.10 fermata a San Rocco (chiesa)
ore 10.00 arrivo a Marzabotto (con fermata intermedia) e partecipazione alla commemorazione dell'eccidio. I discorsi ufficiali saranno tenuti dalle autorità preposte alla cerimonia. Interverrà il sindaco di Cagliari: MASSIMO ZEDDA
ore 12.00 partenza per il ristorante; menu con specialità emiliane: presso la Casa Cervi
ore 15.00 Visita guidata al Museo e al Cimitero di Campegine sacrario dei 7 fratelli Cervi dove depositeremo una corona d'alloro.
ore 18.00 partenza per il rientro a Monza

La quota di partecipazione è di 20 €
Comprende: il pullman A/R (messo a disposizione dall'Amministrazione Comunale di Monza); il pranzo di mezzogiorno e l'entrata al Museo. Per la prenotazione (fino ad esaurimento posti) rivolgersi all'ANPI di Monza Tel.039747091. E' in funzione anche la segreteria telefonica.

scarica il manifesto

vai alla photo gallery

Luglio12

Monza: PER NON DIMENTICARE - Antonio Gambacorti Passerini


Il giorno 12 luglio alle ore 18,30 commemoreremo - nel 68° anniversario della morte - ANTONIO GAMBACORTI PASSERINI, fucilato a Fossoli
Antonio Gambacorti Passerini lapide in via Passerini
Di idee socialiste, da sempre era stato ostile al fascismo, tanto da far parte di un gruppo autonominatosi "Fronte d’azione antifascista" che già dal 1942 stampava un foglio clandestino “Pace e Libertà" al quale collaboravano unitariamente socialisti, comunisti e cattolici.
Protagonista delle manifestazioni del 25 luglio 1943, fu uno dei primi a organizzare una forma di guida della città dopo la caduta del regime e la Resistenza dopo l’armistizio.
Arrestato dai fascisti che ben conoscevano la sua posizione politica fu inviato, dopo un breve periodo di carcere, al “campo di transito di Fossoli”, vicino a Carpi (provincia di Modena).
Il 12 luglio 1944, con un gruppo di condannati, fu portato al poligono di tiro di Cibeno, vicino a Fossoli e fucilato. Dei 67 “Martiri di Fossoli”, oltre ad Antonio Gambacorti Passerini ben altri sette erano brianzoli: Enrico Arosio, Davide Guarenti, Enrico Messa e Carlo Prina di Monza; Francesco Caglio di Arcore; Luigi Luraghi di Besana Brianza e Arturo Martinelli di Cesano Maderno.

Antonio Gambacorti Passerini sarà ricordato da ROSELLA STUCCHI, Presidente dell’ANPI di Monza con un breve discorso e la deposizione di una corona d’alloro, presso la lapide di via Gambacorti Passerini a Monza.

Partecipate numerosi!

ONORE E GLORIA AI CADUTI PER LA LIBERTA’

scarica il volantino

Luglio8

Monza: Fossoli, VIAGGIO DEL RICORDO


VIAGGIO DEL RICORDO

Per la commemorazione del 68° anniversario dell’eccidio dei 67 MARTIRI di FOSSOLI (Carpi-MO)
PROGRAMMA
Ore 7,00 partenza da Viale Vittorio Veneto, angolo Via Felice Cavallotti (Monza);
Ore 7,05 fermata in viale Campania (EsseLunga)
Ore 7,15 fermata a San Rocco (Chiesa);
Ore 10.30 arrivo a Carpi - proseguimento per il poligono di tiro a segno di CIBENO, dove sarà deposta una corona d’alloro nel luogo della fucilazione
Ore 10.45 riti religiosi;
Ore 11.00 saluto di Enrico Campedelli, sindaco di Carpi;
la commemorazione sarà tenuta dall’on. ROBERTO COSOLINI (sindaco di Trieste);
La cerimonia sarà accompagnata dalla banda “Città di Carpi”
Ore 12.00 partenza per il pranzo in un ristorante della zona;
Ore 15.00 visita al campo di concentramento di Fossoli e ad alcuni luoghi colpiti dal terremoto;
Ore 17.00 visita guidata al Museo Monumento del Deportato di Carpi;
Ore 18.30 partenza per Monza.

Il 12 luglio 1944, 67 internati politici, prelevati dal campo di concentramento di Fossoli, furono trucidati dalle SS naziste all’interno del poligono di tiro di Cibeno. Le vittime provenivano da 27 diverse province italiane, avevano diversa estrazione sociale e rappresentavano le varie anime antifasciste dell’epoca.

LA QUOTA DI PARTECIPAZIONE E’ DI € 15 E COMPRENDE:
IL PRANZO DI MEZZOGIORNO E L’ ENTRATA AL MUSEO. IL PULLMAN A/R E’ OFFERTO DALL’AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI MONZA
Le iscrizioni si ricevono fino a esaurimento posti presso: ANPI - Monza, viale Vittorio Veneto, 1- tel.039747091 (in caso di mancata risposta lasciate un messaggio alla segreteria telefonica).

Il COMITATO DIRETTIVO ANPI MONZA

scarica il volantino


Giugno24

Fondo Toce: VIAGGIO DEL RICORDO - Celebrazione del 68° anniversario dell’eccidio di Fondo Toce (Verbania)


La sezione ANPI di Monza organizza un viaggio in memoria dei caduti partigiani di Monza, della Valdossola, di Cusio e Verbano

scarica il programma ed iscriviti

Giugno14

Giugno17

Marzabotto: "Abbiamo scelto un luogo che “parla da sé” e che allo stesso tempo è in grado di costituire uno straordinario motore di partecipazione, di entusiasmo civile, di immersione nelle radici e, di più, un concentrato simbolico fortissimo: la memoria per costruire un futuro di libertà e democrazia". Carlo Smuraglia - Presidente Nazionale ANPI

vai sul sito ANPI Nazionale per vedere il programma

Maggio24

Giugno5

Monza: "La conquista della Libertà"

In allegato il file con il volantino della Mostra documentaria sulla storia delle Costituzioni in occasione della Festa della Repubblica.

Il comitato direttivo ANPI Monza.

scarica il manifesto

Maggio31

Monza: "dalla MEMORIA al FUTURO"


Ormai alla fine dell’anno scolastico, dopo l’esperienza del viaggio ai campi di Auschwitz, abbiamo organizzato l’incontro di rientro che servirà sia per vedere il filmato prodotto sul viaggio di questo anno che per permettere ai ragazzi delle scuole di mostrare l’elaborazione di questa esperienza e i loro lavori di approfondimento.
L’incontro è previsto per giovedì 31 maggio 2012, alle ore 16,30 presso la Camera del Lavoro in via Premuda 17 a Monza.
L’incontro servirà anche per sviluppare, con i nostri professori, qualche riflessione per riportare a cuore i temi affrontati durante la visita ai lager.
Vi aspettiamo e vi chiediamo di estendere l’invito a tutte le persone con cui avete parlato della vostra esperienza e che sono interessati a questi temi.
Vi allego il volantino per essere più chiaro sull’organizzazione di questa iniziativa.

Comitato “in treno per la Memoria”.

scarica il manifesto

Aprile20

Monza: PEDALATA PARTIGIANA


L'ANPI Monza e Brianza, in collaborazione con F.O.A. Boccaccio 003, vi invitano alla

PEDALATA PARTIGIANA


partenza ore 20 da p.zza San Paolo, Monza
itinerario in bicicletta tra i luoghi della lotta di Liberazione del centro di Monza

Aprile28

Monza: UNA MATTINA MI SON SVEGLIATA...


L'ANPI Monza e Brianza, vi invita a

UNA MATTINA MI SON SVEGLIATA...


ore 16.30 Sala Civica - Via Camperio 1, Monza

donne partigiane: incontro tra parole e immagini
con Tiziana pesce, ketty Carraffa (Associazione Memoria Storica Giovanni Pesce), Roberto Farina (autore del libro "il pane bianco", biografia di Onorina Brambilla Pesce). itinerario in bicicletta tra i luoghi della lotta di Liberazione del centro di Monza

Marzo20

Marzo29

Monza: “BRIANZA PARTIGIANA”


20-29 Aprile 2012

BRIANZA PARTIGIANA
1943-1945
MOSTRA SULLA RESISTENZA IN BRIANZA



Galleria Civica
Via Camperio, 1 - Monza
da martedì a venerdì h 16-19
sabato e festivi h 10-12 e 16-19
per le scuole martedì e giovedì mattina
apertura su appuntamento
INGRESSO LIBERO

INAUGURAZIONE venerdì 20 Aprile 2012, h 18

partecipano:

CARLO SMURAGLIA - presidente A.N.P.I. Nazionale
LORIS MACONI - presidente A.N.P.I. Comitato Provinciale Monza e Brianza
ALFONSO DI LIO - Assessore alla Cultura del Comune di Monza


vai alla photo gallery dell'inaugurazione

Aprile25

Monza: 67° Anniversario della Liberazione


Ci apprestiamo nei prossimi giorni a festeggiare il 25 aprile, data della Liberazione del nostro Paese dalla dittatura nazifascista.
Quest'anno abbiamo voluto restituire alla nostra città e alla Brianza, il ricordo di quegli anni terribili raccontando eventi, volti e storie individuali di quanti anche a Monza decisero di opporsi, con la mostra "Brianza Partigiana", inaugurata il 20 aprile alla Galleria Civica di Monza con il Presidente dell'Anpi Nazionale carlo Smuraglia.

Di seguito vi ricordiamo quanto previsto a Monza e a Milano nella giornata del 25 Aprile:
MONZA
- ore 9,30 al campo partigiani del cimitero comunale di Monza, al termine della celebrazione ufficiale: esposizione di foto dei partigiani monzesi, brevi letture e canti partigiani, deposizione di fiori (volantino allegato)

- ore 10,40 corteo da Piazza Citterio a P.zza Trento e Trieste (programma allegato)
Inizio della cerimonia celebrativa del 67° Anniversario della Liberazione.
Al termine della S. Messa prendono la parola:
- il presidente dell’A.N.P.I. di Monza Rosella Stucchi
- una rappresentanza degli studenti monzesi
- il Presidente della Provincia di Monza e Brianza
- il sindaco Marco Mariani

scarica il volantino

scarica il programma

Aprile2

Monza: PER NON DIMENTICARE


Lunedì 2 aprile 2012, alle ore 9:00, commemoreremo i caduti della Resistenza ricordati nelle lapidi di via Sant’Alessandro.
La cerimonia inizierà nella scuola PERTINI di via Omero.
Verso le 10:00 un breve corteo di studenti porterà la corona d’alloro alla lapide dei caduti di via Sant’Alessandro n.46

CAMISOTTI CARLO
Nato a Corbola (Ro) l’11/5/1902, apparteneva alla “Banda Napoli” (dal nome del fondatore “Felice” Napoli), gruppo partigiano che operò anche contro i tedeschi che invadevano Roma.
Una parte del gruppo venne catturata e 8 componenti, tra cui CARLO CAMISOTTI, furono fucilati alle Fosse Ardeatine il 24 marzo 1944.

TASCA CARLO
Nato a Bonate Sotto il 25/12/1920 apparteneva alla Brigata Pietro Fafes.
Cadde in combattimento il giorno 25/3/1945.

BARZAGO ANGELO (ANGELINDO)
Nato a Bussero il 15/6/1925, apparteneva alla 201° Brigata Giustizia e Libertà.
Operaio alla Falck di Sesto San Giovanni, e impegnato nel propagandare gli ideali di giustizia e libertà, entrò giovanissimo nella Resistenza. Arrestato il 1° marzo 1945 fu rinchiuso nelle carceri di via Mentana a Monza e fucilato il 9 marzo 1945 a Pessano con altri 6 martiri.

BERETTA ANGELO
Nato a Monza il 7/10/1923 apparteneva al C.L.N. della Falck di Sesto San Giovanni.
Catturato dai fascisti e consegnato ai nazisti, venne deportato in Germania dove morì a Mauthausen il 31/3/1945.

scarica il volantino

Marzo21

Monza: in ricordo di ANGELA RONCHI e MARIO SCURATTI


Mercoledì 21 marzo 2012, alle ore 18,00, presso la Cooperativa di consumo di San Fruttuoso (Jonas), in viale Lombardia n. 210, ANPI e Cooperativa ricorderanno ANGELA RONCHI e MARIO SCURATTI.
Angela, scomparsa un anno fa, è stata staffetta partigiana, segretaria della CGIL, presidente della circoscrizione 4 e presidente onorario dell’ANPI di Monza. Ha sempre lottato per la libertà e i diritti dei lavoratori.
Mario Scuratti, suo compagno di vita, ex deportato, è stato fondatore della Cooperativa edificatrice di San Fruttuoso.
Ascolteremo testimonianze di amici e collaboratori e rivedremo Angela e Mario in una intervista di qualche anno fa.
Siete tutti invitati.

Il Comitato Direttivo dell’ANPI di Monza

scarica il volantino

Marzo19

Monza: PER NON DIMENTICARE


Lunedì 19 marzo 2012 alle ore 11.00 commemoreremo i martiri di via Silvio Pellico.

La cerimonia inizierà nella scuola BELLANI di via Ugo Foscolo e proseguirà con la deposizione della corona alla lapide di via Silvio Pellico.

INZOLI ANGELO - Nato a Milano il 9 giugno 1910, appartenente alla Brigata Matteotti, 1° Raggruppamento
MALFASI GIUSEPPE (Topo) - Nato a Castelleone (Cr) il 16 marzo1922, appartenente alla Brigata Matteotti
DELL’ORTO LUIGI - Nato a Milano il 20 settembre 1925, appartenente alla Brigata Matteotti «Superti» Valdossola
COLOMBO PIETRO – Nato a Busto Arsizio (Va) nel 1923, apparteneva alla 102° Brigata Garibaldi.
VIGNATI GIANFREDO – Nato a Busto Arsizio (Va) il 29 agosto 1925, apparteneva alla 102°Brigata Garibaldi.

Imprigionati nelle carceri di Monza per antifascismo, furono scelti a caso tra i detenuti e uccisi il 16 marzo 1945 dai nazisti per una rappresaglia. I fascisti, per legittimare l’esecuzione, li definirono in un manifesto “banditi, rei confessi di appartenere a gruppi terroristici...” e li accusarono di aver preso parte ad aggressioni a mano armata.

ONORE AI CADUTI DELLA RESISTENZA PER LA LIBERTA’

scarica il volantino

Marzo17

Monza: inaugurazione nuova Sede ANPI Provinciale Monza e Brianza


Cara/o iscritta/o,
siamo lieti di invitarti all'inaugurazione della nuova sede dell'ANPI provinciale Monza e Brianza, che si terrà:

    Sabato 17 marzo 2012 alle ore 11,00
    in via Felice Orsini 4A, Monza
Sarà l'occasione per incontrarci tutti insieme e organizzare i prossimi eventi che da qui alla prossima festa provinciale a giugno a Besana Brianza ci vedranno impegnati.

In occasione della inaugurazione della nuova sede abbiamo organizzato un momento di convivialità con aperitivo.

Ricordiamo inoltre che si potranno ritirare libri, cataloghi e gadgets a disposizione delle sezioni.

Vi aspettiamo numerosi.

Un saluto

Il Comitato provinciale

scarica il volantino

Febbraio13

Monza: "PER NON DIMENTICARE": GIANNI CITTERIO, Medaglia d’oro al valor militare


LUNEDI’ 13 FEBBRAIO 2012 ALLE ORE 17
ne sarà commemorato il sacrificio, davanti alla lapide che lo ricorda, nella piazza a lui dedicata dai Monzesi, con breve cerimonia e deposizione di una corona di alloro.

Gianni Citterio fu il più noto protagonista dell’antifascismo monzese. Nato a Monza il 13 giugno 1908, avvocato, fu sempre in contatto con i protagonisti della Resistenza a livello nazionale. Divenne membro del CLNAI (Comitato di Liberazione Nazionale Alta Italia) con il compito di coordinare le formazioni partigiane del Nord Italia. Nel marzo 1943, quando tutti gli operai del Nord incrociarono le braccia, Citterio li sostenne attivamente.
Scrisse numerosi articoli di ferma opposizione al regime fascista pubblicati sul giornale clandestino “Pace e libertà”. Il 26 luglio 1943 guidò la prima manifestazione antifascista con un corteo dalla trattoria dei fratelli Bracesco, in via Manara, al palazzo municipale dove, parlando alla folla, fece presente il pericolo di un futuro fascista senza Mussolini.
Ne tenne un altro l’8 settembre, giorno dell’armistizio con gli alleati e, sempre dal balcone del Municipio, ribadì con forza la necessità di organizzarsi e prepararsi alla lotta armata contro i nazisti che stavano invadendo il nostro Paese.
Successivamente, ormai nel mirino dei nazisti, partì per la Val d’Ossola per combattere in prima persona. Il suo nome di battaglia era DIOMEDE ma, sui monti, divenne il commissario «REDI».
Presso Megolo, nella formazione diretta dal capitano Beltrami che venne sorpresa dai nazisti, cadde eroicamente in battaglia, con altri compagni, permettendo così la ritirata di molti partigiani che successivamente costituiranno il nucleo fondamentale della “Repubblica dell’Ossola”.
Era il 13 febbraio 1944.

L’oratore sarà PATRIZIA ZOCCHIO (Vice Presidente dell’ANPI Provinciale). Parteciperà alla cerimonia un rappresentante dell’Amministrazione comunale.

ONORE AI CADUTI PER LA LIBERTÀ


scarica il volantino

Gennaio21

Febbraio1

Monza: "Giorno della Memoria 2012"


Celebrazione del 27 Gennaio:
GIORNO DELLA MEMORIA
COMMEMORAZIONE DELLA SHOAH E DELLA DEPORTAZIONE NEI LAGER NAZISTI

21-29 GENNAIO
Galleria Civica
BERESHIT
Mostra dell’artista Valentina Carrera, con opere pittoriche ispirate alla millenaria cultura ebraica. Inaugurazione sabato 21, ore 18.00. Orari: da martedì a venerdi 15.00-18.00, sabato e domenica 10.00-12.00/15.00-18.00.
A cura dell’Associazione Mnemosyne

24 GENNAIO
Aula Magna Liceo Zucchi - ore 11.15
IL SEGRETO DEGLI UOMINI GIUSTI
Conferenza del giornalista e storico Gabriele Nissim. Con proiezione di filmato e una composizione musicale a cura degli studenti.
A cura del Liceo Zucchi

Teatro Binario 7 - ore 20.30
ACCORDI... PER RICORDARE
Concerto-spettacolo degli allievi della scuola a indirizzo musicale Ardigò-Bellani.
A cura della Scuola Ardigò-Bellani

26-27 GENNAIO
Teatro Binario 7 - ore 10.00
CARA KITTY
Spettacolo teatrale tratto dal “Diario” di Anne Frank. Riservato agli studenti delle scuole secondarie. Ingresso € 5,00 (prenotazione obbligatoria presso il Teatro Binario 7).
A cura del Teatro Binario 7

27 GENNAIO
Stazione FS di via Arosio - ore 10.00
MONZA AI SUOI FIGLI VITTIME DEL NAZISMO
Cerimonia commemorativa davanti alla targa per i deportati monzesi nei campi di sterminio.

Sala Maddalena - ore 21.00
DALLA BRIANZA AI LAGER DEL TERZO REICH
Presentazione del volume di Pietro Arienti. Intervengono l’autore e Silvia Buzzelli (Università degli Studi di Milano - Bicocca).
A cura di ANED e ANPI

31 GENNAIO
Teatro Binario 7 - ore 21.00
LA NOTTE DELLE ROSE. IL TEMPO DELLA MEMORIA
Canti, recitazioni e poesie ispirati alla Shoah. Dirige Gianfranco Freguglia. Voce recitante Marco Merlini.
A cura del Coro Fioccorosso

1 FEBBRAIO
Teatro Manzoni - ore 10.00
IL BAMBINO DI NOÈ
Racconto musicale liberamente tratto dall’omonimo romanzo di Eric-Emmanuel Schmitt. Riservato agli studenti delle scuole secondarie di primo grado. Ingresso € 5,00 (prenotazione obbligatoria presso il Teatro Manzoni).
A cura del Teatro Manzoni

Le iniziative, se non diversamente indicato, sono a ingresso libero

Info: 039.230.21.92 - attivitaculturali@comune.monza.it

Si ringraziano le associazioni e i cittadini che hanno collaborato all’organizzazione delle iniziative

scarica il volantino
scarica il programma

Gennaio28

Monza: "PER NON DIMENTICARE"

L’ANPI li ricorderà SABATO 28 GENNAIO 2012 in un incontro che si terrà alle ore 8.30 all’interno dell’Istituto Statale d’Arte di via Boccaccio, con il seguente programma:

PRESENTAZIONE DEL PROGETTO Volti e storie ribelli a cura di A.N.P.I. Monza e F.O.A. Boccaccio 003

PRESENTAZIONE DEL VIDEO Volevano cambiare il mondo. Storie di giovani antifascisti a cura di L.A.P.S.U.S. (http://www.laboratoriolapsus.it/)

PRESENTAZIONE DELLA MOSTRA La politica non c'entra niente di Zerocalcare.

Al termine verrà depositata una corona d’alloro sulla lapide che ne ricorda il sacrificio. La lapide si trova all’esterno dell’edificio.

scarica il manifesto

scarica la storia

vai alla photo gallery dell'evento

Gennaio27

Monza: presentazione libro
"Dalla Brianza ai Lager del Terzo Reich" di Pietro Arienti

Abbiamo il piacere di invitarvi
Venerdì 27 gennaio 2012
alle ore 21.00
presso la Sala Maddalena
via S.Maddalena 7, Monza

alla presentazione del volume

Dalla Brianza ai Lager del Terzo Reich

La deportazione
verso la Germania nazista
di partigiani, oppositori politici,
operai, ebrei.
Il caso dei lavoratori coatti.

di Pietro Arienti

Illustrerà l’opera Silvia Buzzelli, professore di procedura penale europea e sovranazionale, facoltà di giurisprudenza Università di Milano-Bicocca

Sarà presente l’autore

scarica l'invito