Fossoli - Poligono di Cibeno

12 07 44

Il 12/7/1944, 67 internati politici, prelevati dal campo di concentramento di Fossoli, furono trucidati dalle SS naziste all’interno del poligono di tiro di Cibeno.
Le vittime provenivano da 27 diverse province italiane, avevano diversa estrazione sociale e rappresentavano le varie anime antifasciste dell’epoca.
8 di questi martiri appartenevano alla provincia di Monza e Brianza. La strage rimase impunita, il fascicolo restò per anni nascosto insieme ad altri 694 nel cosiddetto “armadio della vergogna”.
Ogni anno si ricorda l’eccidio al Campo di Fossoli.
www.fondazionefossoli.org

GAMBACORTI PASSERINI ANTONIO

Nato a Monza il 14 giugno 1903. Membro del CVL per il PSIUP

AROSIO ENRICO

Nato a Monza il 13 novembre 1904. Collaboratore dei G.A.P.

GUARENTI DAVIDE

Nato a Monza il 5 novembre 1907. Coordinatore delle cellule socialiste

CAGLIO FRANCESCO

Nato a Lesmo il 2 agosto 1909. Apparteneva alla 25° Brigata del Popolo

PRINA CARLO

Nato a Monza il 28 giugno 1897. Reclutava gli antifascisti per le formazioni partigiane

MESSA ERNESTO

Nato a Monza il 28 agosto 1894. Antifascista

LURAGHI LUIGI

Nato a Besana Brianza il 27 settembre 1920. Antifascista

MARTINELLI ARTURO

Nato a Castelverde (Cr) il 1° settembre 1916. Residente a Cesano Maderno. Appartenente al Partito d'Azione.



Fossoli: poligono di tiro di Cibeno